Strategia Opzioni 3 Indiani

Pubblicato da Roberto Ricci il: 23 Novembre 2014 - Aggiornato il: 12 Febbraio 2019
Avviso: Le opzioni binarie non vengono pubblicizzate o vendute ai trader al dettaglio del SEE. Se non sei un cliente professionista, ti invitiamo ad abbandonare la pagina.

Oggi vi presentiamo una delle strategie per trading opzioni binarie più utilizzate al momento nel mondo e che si sta rivelando anche abbastanza efficace. L’abbiamo provata anche noi e possiamo fornirvi qui le conclusioni a cui siamo arrivati. La strategia che vi presentiamo è quella che viene chiamata “Tre Indiani” ed è descritta da un libro di Linda Raschke, una delle più famose trader al mondo nonché scrittrice. Non è semplice trovare questo libro, ma in questo articolo vi forniremo una panoramica di tutti gli aspetti più importanti di questo particolare metodo.

Il pregio della Raschke per questa strategia è stato quello di rendere il tutto abbastanza semplice e chiaro, perciò cercheremo di non aggiungere neanche noi altre difficoltà di sorta.

Strategia Opzioni 3 Indiani

Strategia Opzioni 3 Indiani

Prima di Iniziare: i modelli ad inversione

Prima di presentarvi la strategia 3 indiani per il trading di opzioni binarie, occorre fare una piccola ripetizione sul concetto di “inversione“. Infatti, questo modello così come tanti altri si basa proprio sull’inversione ovvero sull’inversione di rotta da parte del trend. Con l’inversione, un trend al rialzo “gira la boa” e diventa al ribasso. Allo stesso modo, un trend al ribasso può girare la boa e diventare al rialzo. Tutto sta, come potete ben capire, nell’identificare il momento in cui apparirà questa “boa”.

Cosa è la strategia Tre Indiani per Opzioni Binarie

La strategia “Tre Indiani” il cui vero nome è “Three Indians Pattern” è un modello ad inversione che può essere applicato al trading opzioni su numerosi asset. L’obiettivo di questa strategia è quello di definire se vi sarà o meno lo stesso movimento di mercato nel breve periodo, o meglio nel brevissimo.

Questo pattern può apparire sia nel mercato al rialzo, sia su quello al ribasso. Al fine di determinarne correttamente la forma è necessario conoscere alcune regole.

Tori e Orsi

Come sapete bene si fa riferimento ai tori per indicare i rialzisti, mentre si fa riferimento agli orsi per indicare i ribassisti. Un mercato bullish sarà rialzista, un mercato bearish sarà ribassista.

Quando ci capita un grafico con un trend al ribasso che va a formare tre minimi consecutivi ciascuno dei quali più basso di quello precedente, avremo nel terzo minimo  un segnale di acquisto di una opzione CALL (ovvero in controtendenza, inversione).

Al contrario, se il mercato è bullish, ovvero al rialzo, si dovrebbe tenere conto dello stesso tipo di grafico ma in termini di opzioni PUT (ovvero in controtendenza).

Quindi, se ad esempio in un grafico riusciamo a individuare tre massimi consecutivi, ciascuno dei quali superi quello precedente, arrivati al punto del terzo massimo consecutivo si può procedere con l’opzione PUT.

Creare e Utilizzare la strategia Tre Indiani

Vediamo ora come procedere per adottare ed applicare la strategia 3 indiani per le opzioni binarie nel nostro trading quotidiano. Innanzitutto, si può disegnare una trend line ovvero una linea del trend sul grafico, che passerà attraverso i punti bassi (nel caso di trend negativo o ribassista) oppure i punti alti (nel caso di trend positivo o rialzista).

  • Nel caso di trend rialzista, quando la linea di trend entra in contatto con il grafico per la terza volta, è ora di andare PUT
  • Nel caso di trend ribassista, quando la linea di trend entra in contatto con il grafico per la terza volta, è ora di andare CALL
  • In un mercato rialzista, il contatto dovrebbe avvenire in cima. La linea trend agirà come un livello di Resistenza. Dopo il terzo contatto, si può comprare un’opzione PUT.
  • In un mercato ribassista, il contatto dovrebbe avvenire sul fondo. La linea trend agirà come livello di Supporto. Dopo il terzo contatto, si può comprare un’opzione CALL.

I segnali per comprare una opzione CALL si possono ricercare nei punti di contatto della linea di trend, che è sostenuta dai tre bassi. Una volta che il prezzo tocca la linea di Supporto per la terza volta (il trend in questo caso agisce come supporto), si possono comprare azioni CALL.

L’importanza della correttezza

In questa strategia per opzioni binarie, sebbene sia molto semplice da capire ed eseguire, è molto importante agire correttamente. E’ importante identificare correttamente il modello sul grafico. Se il trader compie uno sbaglio, può subire delle perdite. Molto spesso i trader invece del modello grafico Tre Indiani identificano quello di tipo Head & Shoulders.

I due modelli si assomigliano, ma scambiarli può portare a subire delle perdite, poiché l’Head & Shoulders è un modello ad inversione che è costruito sugli opposti livelli di mercato. Per questo motivo, vi consigliamo di testare questa strategia prima in modalità demo con soldi virtuali, e solo successivamente con un conto reale con soldi veri. Quando avrete preso confidenza con questa strategia, applicatela e guadagnate con ancora più professionalità. Attendete le migliori condizioni di mercato per utilizzarla, evitando momenti molto volatili.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.