Come fare trading sulle criptovalute? Le Basi del Trading sulle Valute Virtuali

Pubblicato da TommasoP il: 28 novembre 2017

Come investire in cripotvalute?

Ma soprattutto come fare trading Bitcoin e altre cripotvalute?

Tutto quello che vuoi sapere e che devi conoscere per fare trading online lo trovi in questa guida.

In breve ti parleremo di come fare trading online su questi nuovi asset e soprattutto cosa devi sapere sulle criptovalute, ovvero:

  • Funzionamento;
  • market mover;
  • dinamiche di mercato;
  • piattaforme;
  • indicatori, ecc.

Ma procediamo con ordine e cerchiamo di capire bene cosa sono prima di tutto le criptovalute e poi come è possibile fare trading con esse.

Le criptovalute sono considerate le protagoniste dell’ascesa formidabile che hanno generato un clamore senza precedenti.

Come fare trading sulle criptovalute Le Basi del Trading sulle Valute Virtuali

Come fare trading sulle criptovalute? Le Basi del Trading sulle Valute Virtuali

Questo concetto è andato ben oltre i confini del trading  online fino a raggiungere addirittura la conquista di uno status particolare tanto che sono state poi considerate come delle vere e proprie alternative alle valute tradizionali. In alcuni casi, esse sono anche state considerate come delle possibili alternative alle valute tradizionali come mezzo di pagamento.

Nonostante questo ultimo accostamento, che sembra essere auspicato, si tratta sempre e comunque di valute che per quanto virtuali sono sempre al centro dell’attenzione.

Noi per ora non possiamo non considerarle solo sotto un aspetto speculativo del trading online e non possono essere concepite per altri scopi, almeno per il momento.

Cripotvalute: il nostro scopo

Ecco il nostro scopo che ci prefiggiamo in quest’articolo.

Affrontare il complesso mondo del trading su criptovalute anche da un punto di vista del trading, dando una definizione chiara di criptovalute.

In particolare ci soffermeremo anche sui meccanismi e sulle dinamiche del mercato, come sono ad esempio i market mover, se non anche alle piattaforme che potrai utilizzare per fare trading online.

Le criptovalute sono la nuova frontiera dello scambio di denaro. Quelle oggi utilizzate sono tantissime e sono negoziabili tramite le piattaforme di trading.

In questa guida ci soffermeremo su 3 punti essenziali:

  • capire quali le più importanti criptovalute;
  • come funzionano;
  • in che modo si può contrattare online al fine di ottenere un guadagno.

Cosa sono le Criptovalute: definizione

Definiamo con il termine criptovalute, una serie di valute considerate solo a livello digitale, e quindi non commerciabili se non tramite computer. In breve si tratta solo e soltanto di valute virtuali.

Cosa sono le Criptovalute: definizione

Cosa sono le Criptovalute: definizione

Ecco quindi che esse non devono essere considerate solo come una alternativa alle classiche valute.

Per altro esse non sono solo digitali in quanto tale possono essere anche l’euro o il dollaro.

Si tratta in sostanza di valute virtuali a 360°!

E’ chiaro che questo concetto presuppone la non esistenza di tali valute a livello materiale.

Non esiste in breve un corrispettivo fisico come moneta in metallo e banconota per le seguenti valute virtuali:

  • Bitcoin;
  • Ethereum;
  • Litecoin, ecc.

Esse però possono essere acquistate e tradate scambiandole con l’euro o il dollaro.

Leggi anche:

Caratteristiche delle criptovalute

Essendo dunque delle valute digitali, si devono prendere in considerazione alcune differenze sia a livello di meccanismo sia anche a livello di funzionamento.

Caratteristiche delle criptovalute

Caratteristiche delle criptovalute

Attenzione, perché esse si differenziano dalle valute normali anche per l’utilizzo pratico.

Si deve anche considerare che vi sono alcuni elementi che incidono profondamente su tutto ciò che ruota attorno alle criptovalute: la loro non regolamentazione.

Questo vuol dire che a differenza di quanto avviene normalmente per le valute tradizionali, come euro, dollaro, sterlina, yen, ecc. le quali hanno alle loro spalle un istituto che ne regola l’offerta, non ne possiedono uno.

Per altro le valute digitali non poggiano tutte su di un istituto il quale viene presieduto da decisori, che agiscono in base alle valutazioni di tipo economico e finanche politico.

Questi istituti prendono il nome di Banca centrale.

Tra le maggiorie più conosciute ricordiamo:

  • BCE;
  • FED;
  • Bank of England (BoE);
  • Bank of Japan, ecc.

Le criptovalute non sono regolamentate da una banca centrale

A differenza dunque delle valute normali, le valute digitali non possono contare su di un istituto e come tale non possono godere del medesimo privilegio.

Questa caratteristica, oggi rappresenta un inedito nella storia monetaria, poiché determina delle conseguenze tali da essere considerate di primo piano sia nell’utilizzo dello strumento monetario sia anche nelle dinamiche valutarie (ovvero il cambio).

In molti casi, essa, genera delle conseguenze che possono essere:

  • Positive;
  • Negative.

In entrambi i casi, però queste incidono in maniera seria e professionale sull’attività di trading.

E’ vero anche però che una valuta senza banche centrali alle spalle è considerata come una valuta libera da condizionamenti.

In breve si tratta pur sempre di valute quasi impossibile da manipolare in maniera diretta come invece potrebbe avvenire per tutti gli altri beni tradati.

Attenzione: tutto dipende dalla legge della domanda è dell’offerta.

Tuttavia, si deve anche considerare che non c’è una banca centrale dietro, e quindi non vi è un organismo che sia in grado di intervenire quando si verificano degli shock.

Per altro si deve considerare che dal momento che le azioni delle banche centrali sono in qualche modo prevedibili, si deve considerare che anche i movimenti di prezzo generati da esse lo sono.

Nota bene: questo processo ti facilita di molto il lavoro di analisi.

Infatti, se una moneta, al pari delle criptovalute, non è gestita per conto di un istituto simil-banche centrali, vuol dire che esso non è in grado di offrire ai trader un appiglio forte per l’analisi del prezzo.

Insomma, come in tutte le cose, ci sono pro e contro.

Criptovalute e l’offerta di moneta

Un altro fattore molto importante che non deve essere trascurato riguarda l’offerta della moneta.

In questo caso si deve tenere presente che deve per forza di cose esistere un vincolo che regoli sia offerta di moneta che domanda.

Un vincolo che potremmo definire non esercitabile da parte di un ente, ma da una serie di meccanismi che tengono sotto controllo la liquidità.

In primo luogo, questi meccanismi coincidono quasi sempre con un “fine corsa”, certo non irreversibile ma comunque esistente.

Per tanto, ci sono alcune criptovalute, come ad esempio il Bitcoin giusto per fare un esempio, che sono programmati al fine di essere “finiti”.

E’ previsto anche un numero massimo di Bitcoin che possono essere messe in circolazione. Una volta che si raggiunge un tale livello, non ne verranno più messi in circolazione.

Si deve anche considerare che questi meccanismi coincidono spesso con metodi di estrazione, che sono degli strumenti atti alla creazione di moneta dal basso e che quindi sono generati da un algoritmo via via più difficili.

Esse si presentano però come delle valute meno costose nella produzione, in quanto esse a differenza delle monete tradizionali non sono influenzate dai tassi di riferimento.

Ma attenzione perché questo non equivale a dire che ottenere moneta virtuale è semplice. Anzi, il tutto è reso molto più difficile dal fatto che esse devono essere estratte e come tali protette da un codice criptato che cresce con l’aumentare della liquidità.

Sicurezza

Altro fattore determinante e che deve essere sempre preso in considerazione quando parliamo di trading online è il fattore sicurezza.

Tieni presente che oggi Internet è il paradiso degli hacker.

Questo vuol dire che le valute virtuali devono essere a prova di hacker. Fin qui non ci piove!

L’unico problema riguarda il metodo di criptaggio. Oggi di questi ne esistono differenti e tutti fanno parte della famiglia delle blockchain.

Cerchiamo di rendere questo concetto molto più semplice con un esempio.

Prendiamo ancora una volta in considerazione il Bitcoin.

Se tu volessi violare un codice, e dunque appropriarsi di moneta in maniera illecita, devi violare un registro, al cui interno vi sono tutti i codici di transazione fatti fino a questo momento.

Un vincolo che potremmo definire insormontabile che viene dato dal fatto stesso che quando avviene una transazione, questo codice viene modificato. In pratica si modifica l’’intero registro. E’ come se si aggiungesse un anello in una immensa catena.

Tempi di transazione

Attenzione:

Questo metodo è sicuro, ma non è gratuito. Se una cosa non è gratis, presuppone dei costi che non si devono considerare come dei costi economici ma dei costi in termini di tempo.

Quindi, modificare il registro “globale” rallenta le transazioni.

La durata è variabile, ma in genere, al fine di determinare con certezza che la transazione sia avvenuta con successo è necessaria qualche ora.

Non è lo stesso per il trading con le criptovalute.

Infatti se effettuiamo operazioni con valute normali digitali, come ad esempio transazioni tramite pos, è chiaro che i tempi di risposta dell’operazione si aggirano introno ai 4-5 secondi.

Se consideriamo invece le operazioni e le transazioni di criptovalute, anche di quelle recenti, non possiamo parlare di operazioni concluse con esito positivo in un arco di tempo che sia inferiore ai 50-60 minuti.

Questa caratteristica ovvero la lentezza dell’operazione rappresenta uno dei principali motivi per il quale le criptovalute non si sono imposte come mezzo di pagamento.

Sembra oggi che solo in casi eccezionali, siano state accettate tali operazioni.

La situazione attuale?

La possibilità che in un futuro non molto lontano, ci sia un mercato interamente costituito da valute virtuali su cui poter tradare, come oggi esiste il mercato forex, per le valute tradizionali.

Le performance delle criptovalute

Prima ancora di procedere oltre, dobbiamo considerare le performance che sono legate ad esse.

Le performance delle criptovalute

Le performance delle criptovalute

In questo caso si devono prendere in considerazione alcune linee guida sul trading delle criptovalute.

La prima domanda che ci si potrebbe porre riguarda proprio la convenienza. In pratica, oggi è conveniente investire in Bitcoin e altre cripotvalute?

Al fine di rispondere a questa domanda dobbiamo prendere in considerazione i vantaggi sì, ma anche gli svantaggi ad esse legate e soprattutto quelli legati al trading online.

Quindi si deve prendere in considerazione anche il fatto stesso che il trading online non è esente da pericoli e soprattutto dal rischio di perdere l’intero capitale.

Certamente, si deve prendere in considerazione il fatto che i quando si sceglie di fare trading valutario si devono considerare dei pericoli che sono maggiori rispetto ad altri.

La volatilità, ad esempio, potrebbe essere considerato un elemento molto pericoloso ed è per questo che deve essere tenuto in considerazione.

Ma vi è anche un vantaggio nel tradare le valute. Esse possiedono una grande redditività che possiamo dire essere in grado di compensare in parte alcuni svantaggi.

Se quindi prendiamo come punto di riferimento le valute virtuali e ancora una volta il Bitcoin, è possibile notare come esso produce delle performance al limite del concepibile.

E’ sufficiente anche guardare un qualsiasi grafico per rendersi conto il loro potenziale.

Perché sono nate le criptomonete?

Prima di procedere ed esaminare in modo completo le criptovalute, passiamo ad esaminare brevemente la storia delle monete virtuali.

Perché sono nate le criptomonete?

Perché sono nate le criptomonete?

Questo passaggio anche se può sembra superfluo deve essere preso in esame al fine di comprendere come e perché si è arrivati alla loro creazione.

Ecco che le criptomonete le possiamo considerare come una realtà nuova e differente se confrontate con altri asset come:

  • Forex;
  • materie prime;
  • indici;
  • CFD.

Tutte le operazioni che avvengono con le criptovalute, sono svolte in digitale grazie ad un sistema di crittografia, utile a formalizzare lo scambio delle principali criptovalute e nello stesso tempo assicurare che il processo di transazione.

Tutto questo serve al fine di creare lo scambio delle monete che deve avvenire in modo sicuro.

Non esiste, oggi un sistema tale come avviene invece ad esempio per le classiche valute forex che sia dipendente da una banca centralizzata (come abbiamo visto tra le caratteristiche su descritte).

Non esiste un soggetto o un istituto che emette la valuta o che ne controlla la quantità di denaro da disporre in circolazione.

Tutto questo pone un vantaggio sulle criptovalute tale da poter eseguire delle transazioni in base alla volatilità di prezzo.

Oggi, come anche vedremo in seguito ci sono diversi broker di trading online che offrono differenti soluzioni di trading con le criptovalute, e che noi consigliamo soprattutto nel caso in cui abbiate voglia di speculare nel mondo del trading online.

Come funzionano le criptovalute

Come vedremo anche in seguito e come abbiamo accennato, le criptovalute sono da considerare sia monete virtuali sia anche sistemi di pagamento.

Il loro funzionamento è molto semplice e si basa essenzialmente sulla cronologia peer-to-peer, ovvero da pari a pari, utente per utente, evitando in questo modo di operare con banche o autorità centrali.

Ad esempio, supponendo di inesistere con i Bitcoin, ovvero la criptovaluta più famosa, sia per l’emissione della moneta, sia anche per la gestione delle transazioni, le operazioni sono sempre effettuate collettivamente dalla “rete”.

Ecco dunque che uno dei vantaggi maggiori e che le criptovalute sono al portatore, ovvero appartengono a chi le detiene.

Ci sono poi Alcune criptovalute che sono specializzate proprio nella difesa di tale privacy.

La crittografia per altro rende impossibile anche il sequestro delle monete tranne che non si dispongano delle chiavi di sicurezza.

Ogni criptovaluta che in questa guida elencheremo e analizzeremo, presenta delle caratteristiche uniche che la differenzia dalle altre e che comunque restano un punto di riferimento e di partenza per lo sviluppo e il futuro delle criptovalute.

Come Investire in criptovalute

Sappiamo bene che il 2017 è stato l’anno delle boom sulle criptovalute. In molti hanno assaporato le vittorie di trading su criptovalute, e in molti hanno anche subito delle perdite, a volte anche consistenti.

Come Investire in criptovalute

Come Investire in criptovalute

Tra le principali ragioni per cui in tanti hanno deciso di investire su questi asset, cvi è quella legata alla loro svalutazione. In pratica esse non si svalutano mai.

Al contrario, invece delle valute tradizionali, che sono emesse da un’autorità centrale e che sono soggette a svalutazione in base alla quantità immessa sul mercato, le criptovalute non lo sono.

Attenzione, però perché questo non vuol dire che le criptovalute possono aumentare solo di valore, ma che esse possono trarre vantaggio dalle variazioni di cambio tra Bitcoin e dollari ad esempio così come tra il dollaro e le altre criptovalute.

Market mover criptovalute

Non è semplice parlare di market mover delle criptovalute.

Market mover delle criptovalute

Market mover criptovalute

In alcuni casi, si deve prendere in considerazione il fatto che dietro le valute virtuali non ci sono banche centrali, che invece garantiscono per le valute digitali una certa quantità di market mover.

In breve non ci sono tassi di riferimento da seguire e non ci sono piani di acquisto come ad esempio titoli i quali possono essere utilizzati anche al fine di prevedere all’andamento del mercato.

Noi ti possiamo dire che una delle ragioni per cui molti trader amano fare trading con le criptovalute, è legata alla loro volatilità e come tale possono essere considerate degli ottimi asset per il trading speculativo.

Molto si decide dal bilanciamento della domanda e dell’offerta anche se si deve prendere in considerazione il sentiment, il quale viene riconosciuto come l’unico appiglio utile al fine di prevedere i prezzi nel caso in cui escludiamo l’analisi tecnica.

Le notizie che sono in grado di fare colpo sugli investitori sono appunto quelle che spingono verso una legittimazione di questa o di quella criptovaluta.

Infine si deve anche considerare un altro aspetto, il quale risiede nelle performance delle valute rifugio tradizionali e che sono queste il dollaro, l’euro e la sterlina.

Nel caso in cui il mercato è in una situazione caotica, è possibile che queste valute perdano terreno. In questo caso, le criptovalute potrebbero essere ulteriormente spinte verso l’alto.

Le criptovalute più importanti

Le criptovalute più importanti

Le criptovalute più importanti

A questo punto, possiamo passare ad analizzare quelle che sono le criptovalute più importanti. Per far questo dobbiamo però considerare anche il rapporto esistente tra esse ed il trading online.

In questi casi, è bene anche considerare un quadro complessivo del fenomeno ed introdurre se non anche illustrare le criptovalute più utilizzate.

Bitcoin

Considerato come la principe criptovalute, essa è stata la prima moneta digitale a far da cavia e oggi viene scambiata ad un valore di 8000 dollari.

Bitcoin

Bitcoin

Ad essa ne sono seguite tante altre come vedremo di seguito.

Il Bitcoin da moti investitori è considerata come la valuta che ha fatto registrare delle performance migliori anche perché è stata la prima ad essere messa in circolazione.

Prova a fare trading su Bitcoin con IQ Option

Attualmente, è possibile ottenere Bitcoin, in 2 modi:

  1. Scambio in beni e valute e quindi acquistandola.
  2. Attraverso il mining ovvero il processo di estrazione del codice.

Oggi il bitcoin è un bene definito per pochi soggetti, mentre un tempo era considerato alla portata di molti.

Al fine di acquistare Bitcoin si devono possedere delle potenze di calcolo impressionanti.

Di recente, sono anche apparse nuove versioni che sono in grado di risolvere alcune problemi strutturali:

  • Bitcoin Cash: il quale snellisce la blockchain e rende le transazioni molto più veloce;
  • Bitcoin Gold: rende più semplice il processo di mining.

Anche se in passato cvi sono stati dei crolli, che possiamo definire anche repentini, oggi possiamo dire che questa è la criptovaluta con le prospettive migliori presenti sul mercato valutario digitale.

Ether o ethereum

Questa è definita come la seconda valuta digitale dopo il Bitcoin.

Ether o ethereum

Ether o ethereum

Essa è frutto di un innovativo sistema di contratti e di transazioni che sono state definite da molti come intelligenti.

Ethereum, è una criptovaluta sicuro e veloce.

La valuta, che ne prende il nome, è la sua emanazione concreta.

Prova a fare trading su ethereum con IQ Option

Oggi si parla della possibilità che Ethereum è il candidato principale a spodestare dal trono il Bitcoin, o almeno a fargli una spietata concorrenza.

Attualmente, essa ha un valore superiore ai 300 dollari.

Litecoin

Conosciuta come la terza valuta più famosa al mondo oggi sembra insidiare ether per il 2 posto.

Litecoin

Litecoin

Per molti, è considerato come quella meno liquida rispetto alle precedenti e anche nel rapporto con Ripple.

In buona sostanza, questa criptovaluta sembra ricalcare il Bitcoin anche nei meccanismi e nel funzionamento, nonostante sia considerata come più veloce nelle transazioni.

Prova a fare trading su Litecoin con IQ Option

Attualmente, vale poco più di 50 dollari ed è una criptovaluta nata nel 2013.

Ripple

A differenza delle precedenti, possiamo dire che questa criptovaluta è una delle più giovani a livello mondiale ed è presente sul mercato da poco tempo.

Ripple

Ripple

In questo caso, tra le sue caratteristiche vi è da ricordare il fatto stesso che essa è in grado di esprimere un certo potenziale.

Attualmente, vale 0,20 dollari anche se il suo valore è destinato a crescere.

La sua particolarità consiste nell’estrema velocità delle transazioni, che durano in media 5 secondi.

Uno standard, che potrebbe farla assurgere al ruolo di concorrente delle valute tradizionali.

Prova a fare trading su Ripple con IQ Option

Attenzione 

E’ chiaro che i trader che investono in queste criptovalute sanno bene che non si devono limitare solo e soltanto ai Bitcoin, Litecoin, Ether e Ripple.

Ve ne sono di diverse e sono per altro anche molto conosciute. IN questo caso parliamo di NEM, Dash, Iota, Zcash, NEO.

Trading online su criptovalute

Trading online su criptovalute

Trading online su criptovalute

Sempre tenendo in considerazioni le variazioni delle quotazioni delle criptovalute, come anche la loro intensità e rapidità che la si deve alla forte volatilità vigente costantemente nel loro mercato, si deve considerare il fatto che queste sono da molti trader considerate come l’asset che si trada quotidianamente.

Se non avete mai fatto trading, vi consigliamo di iniziare con le criptovalute con la demo con fondi virtuali, per poi passare a operare con un budget di fondi limitati.

Tieni anche in considerazione il fatto stesso che non è consigliabile negoziare più di 2 criptovalute per volta, in quanto potreste non controllarle più e che quindi l’investimento in quel caso vi sfugga di mano.

Non è facile seguire attentamente le variazioni e soprattutto non è semplice riuscire a discernere i meccanismi di mercato che le muovono.

Investire sul trading con le criptovalute e i CFD

Investire sul trading con le criptovalute e i CFD

Investire sul trading con le criptovalute e i CFD

A questo punto, una volta che abbiamo analizzato le diverse criptovalute, esaminate le loro principali caratteristiche, possiamo passare ad esaminare il modo di investire su criptovalute.

In questo caso, si deve considerare che per fare trading su Bitcoin o altra criptovaluita si deve prendere in esame il fatto stesso che questi asset sono disponibili con il trading CFD, ossia con i contratti di differenza.

Come fare trading in CFD sulle monete virtuali

Ecco uno dei motivi per il quale oggi diventa importante ricercare i migliori broker che non solo offrono tali asset ma ti offrono anche servizi specifici atti ad investire con i contratti per differenza e sulle criptovalute.

Come fare trading in CFD sulle monete virtuali

Come fare trading in CFD sulle monete virtuali

In questo caso, molto importante è la possibilità di aprire un conto demo gratuito o anche poter utilizzare la propria piattaforma tramite app mobile.

Anche le quotazioni live e i grafici in tempo reale sono molto importanti.

Ad esempio, se vuoi investire con i bitcoin, puoi scegliere di farlo con il broker IQ Option, il quale offre un grafico con quotazioni live ed un conto demo gratuito.

Broker e Piattaforme

Al fine di investire in criptovalute si deve prendere in considerazione la possibilità di fare trading con esse e dunque si deve anche scegliere la piattaforma con la quale si vuole investire.

A tal proposito ci si potrebbe chiedere:

Qual è la piattaforma più idonea per fare trading Bitcoin e cripotvalute?

Oggi esistono differenti alternative anche se noi siamo convinti che la piattaforma si deve scegliere in base a degli specifici parametri come ad esempio, il conto demo e le garanzie della piattaforma che corrisponde alla regolamentazione.

In alternativa puoi scegliere di acquistare e vendere fisicamente la valuta, di fare Forex vero e proprio, o utilizzare le valute come sottostante, mediante il trading sui CFD.

Tutto quello che devi fare è scegliere le condizioni che più si addicono al tuo stile di trading.

L’alternativa migliore all’acquisto vero e proprio è dato appunto dal trading bitcoin e altre criptovalute, che prevede delle forme di transazione molto meno lente e quindi è un elemento che gioca a favore.

Trading criptovalute con IQ Option

IQ Option in particolare è il broker che offre una migliore offerta di mercato. Esso è presente sul mercato del trading online italiano dal 2013 ed oggi si conferma come la migliore piattaforma di trading online che offre un conto demo gratuito da 10.000 € ma anche un conto reale con deposito basso, da 10 € e trade minimi a partire da 10 €.

Trading criptovalute con IQ Option

Trading criptovalute con IQ Option

Tieni presente che con IQ Option non investi sono con i principali asset, ma puoi anche fare trading investendo sulle criptovalute con diverse strategie.

Ad esempio puoi investire in borsa, come anche con le opzioni digitali, ed anche fare trading con i CFD.

Ma puoi anche investire nel mercato forex, su azioni, indici e ETF o anche criptovalute.

Noi ti consigliamo di investire sempre con una pluralità di asset in modo da diversificare il tuo portfolio di investimenti.

In breve, con IQ Option puoi scegliere di investire e fare trading su 12 valute digitali:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Ethereum;
  • Ethereum Classic;
  • Monero;
  • Ripple;
  • Dash;
  • IOTA;
  • Litecoin;
  • Santiment;
  • OmiseGO;
  • Zcash.

Tra gli altri vantaggi che segnaliamo per IQ Option abbiamo:

  • Conto demo gratis da 10.000€;
  • Piattaforma di trading regolamentata CySEC;
  • Formazione di trading;
  • Conto vip;
  • Tornei trading (soggetti a termini e condizioni e non praticabili da trader residenti nel territorio europeo);
  • Assistenza clienti.

Non ti resta che iscriverti al Broker IQ Option e aprire un conto di trading online demo o reale e iniziare a far trading con l’asset e la criptovalute che maggiormente si adatta alle tue esigenze di trading.

iscriviti al Broker IQ Option

OTN coin: criptovaluta IQ Option

Una delle novità introdotte da IQ Option è l’OTN ovvero Open Trading Network.

Esso oggi è definito come un ambizioso progetto che non si pone scopo di lucro e il quale progetto vede prevede anche la partecipazione del broker IQ Option.

OTN coin: criptovaluta IQ Option

OTN coin: criptovaluta IQ Option

Lo scopo è quello di mettere in pratica una rete blockchain mondiale di trading, al cui interno avvengono scambi in tempo reale provenienti da ogni parte del mondo.

Insomma lo scopo è quello di riunire in un’unica piattaforma tutte le tecnologie di trading.

OTN coin è la criptovaluta emessa con questo scopo.

OTN coin è entrato il 26 ottobre 2017 in borsa con un valore di circa 1,85 dollari.

Esso è stato uno dei protagonisti del trend rialzista clamoroso e che secondo alcuni esperti del settore, essi grazie alla grande portata del progetto possono essere considerati come l’asset che meglio i presta all’investimento e che possa continuare molto a lungo.

Come fare per ottenere coin otn gratis?

Come fare per ottenere coin otn gratis

Come fare per ottenere coin otn gratis

Nessun problema. Tutto quello che devi fare è aprire un conto di trading online con IQ Option.

Tutti i lunedì poi, e per le successive 104 settimane dal giorno del lancio, IQ Option distribuisce gratis otn coin a tutti i suoi clienti.

Nota però che questi devono aver effettuato nella settimana precedente trading di criptovalute.

Quanti coin sono distribuiti per ogni trader?

Oggi, sono distribuiti Coin in base ad un calcolo del volume di trading maturato.

Quanti coin sono distribuiti per ogni trader

Quanti coin sono distribuiti per ogni trader

In breve, iq option regala otn coin ai suoi clienti, in quanto rappresenta un ulteriore valore aggiunto di estrema convenienza per tutti i trader che vogliono investire in criptomonete per mezzo anche del broker IQ Option.

Al fine di ottenere OTN coin gratis ti basta accedere al tuo account di trading IQ Option o aprirne uno, cliccando qui.

Nota bene che ottenere i coin gratis iq option è un’occasione unica.

Questo vuol dire poter accantonare valore.

Infatti i coin otn ottenuti possono esser anche tenuti al sicuro direttamente sulla piattaforma iq option o possono anche essere depositati su di un portfolio wallet che altro non è se non un portafoglio elettronico esterno.

Infine possono anche essere scambiati con lo scopo di ottenerne il controvalore ( o utilizzati per fare trading sulla piattaforma).

Trading IQ OPtion Bitcoin : esempio e caratteristiche

Al momento noi ti possiamo consigliare di fare trading Bitcoin e altre criptovalute con IQ Option, il quale è considerato non da noi, ma dai trader che lo hanno utilizzato un ottimo broker.

Trading bitcoin iq option

Trading bitcoin iq option

In molti lo hanno scelto ed in molti lo utilizzano per le loro operazioni, visto e considerato che offre non solo un conto demo gratuito con 10.000 € ma anche un conto di trading reale.

Il conto reale è possibile aprirlo con un deposito minimo di appena 10 €e questo ti permette anche di fare trading e operare con trade a partire da 1 €.

Tra i vantaggi di questo broker, nella parte dedicata alle criptovalute spicca, la massiccia offerta di asset:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Ethereum;
  • Ripple:
  • Dash;
  • Litecoin;
  • Monero.

A questo si aggiunge poi:

  • Piattaforma di trading regolamentata ed autorizzata CySEC;
  • Bassi depositi con 10 € per aprire un conto di trading reale;
  • Tassi e commissioni competitive;
  • Leva massima garantita 1:5;
  • Servizio di assistenza 24/24;
  • Supporto multilingue;
  • Grafici in tempo reale.

Trading criptovalute su IQ Option: esempio pratico

Abbiamo detto che la piattaforma Option, è una delle più note per via della possibilità offerta di fare trading non solo con le opzioni binarie ma anche con i CFD e su altri asset.

Oggi analizzandola abbiamo visto che ti permette di negoziare CFD su criptovalute direttamente dal mercato e rivenderle quando si crede sia il momento migliore.

Ecco che di seguito ti riportiamo tutti i passaggi principali per fare trading online.

Il passaggio principale che devi compiere è quello di effettuale il login sulla piattaforma IQ Option. Se non lo possiedi puoi creartene uno.

Una volta che avrai effettuato l’accesso alla piattaforma non ti resta da fare che scegliere la criptovaluta desiderata sfognando al sezione Kripto (CFD)

Trading criptovalute su IQ Option: esempio pratico

Trading criptovalute su IQ Option: esempio pratico selezione cripto

A questo punto, così facendo avrai un primo piano in cui ti compare il grafico in tempo reale dei CFD sui Bitcoin.

trading Criptovalute IQ Option - 2

trading Criptovalute IQ Option –grafico bitcoin

Nota che puoi scegliere id investire con i Bitcoin ma anche con altre criptovalute.

A questo punto, non ti resta che iniziare a fare trading.

Nella parte destra puoi selezionare l’importo.

Scendendo poi nella parte bassa, invece, ti vengono date delle indicazioni in merito a quanti bitcoin utilizzare per investire e se aprire una posizione al rialzo o al ribasso.

trading Criptovalute IQ Option - 3

trading Criptovalute IQ Option – importo bitcoin

A questo punto, non devi fare altro che cliccare su “Acquista” o “Vendi”.

Qui devi stare attento al fatto che l’operazione eseguita venga inclusa tra le operazioni aperte.

Per visualizzare tutte le tue posizioni aperte, devi cliccare sull’icona “posizioni aperte” sulla colonna di sinistra.

trading Criptovalute IQ Option - 4

trading Criptovalute IQ Option – posizioni aperte

Nota che ciascuna posizione aperta è sintetizzata in un piccolo riquadro.

trading Criptovalute IQ Option - 5

trading Criptovalute IQ Option – posizione attiva

Se vuoi chiudere una posizione ti basta cliccare su chiudi e confermare.

In questo modo, otterrai la visualizzazione del risultato dell’operazione finale.

Prova IQ Option con il conto demo

Investire in criptovalute: Opinioni e considerazioni conclusive

A questo punto non ci resta che tirare le fila del discorso e comprendere come meglio investire in criptovalute.

Investire in criptovalute: Opinioni e considerazioni conclusive

Investire in criptovalute: Opinioni e considerazioni

Abbiamo visto che esse sono considerate come una soluzione all’avanguardia e che possono anche presentarsi come la nuova offerta competitiva e molto attraente per tutti i trader, veterani e non.

Ricordando che comunque si tratta pur sempre di investimenti online e considerando anche che il trading online di per sè è pericoloso, non conviene mai mettere in pratica una strategia di investimento che sia superiore al 5% del totale del proprio capitale.

Ecco invece che una strategia di investimento basata su una buona diversificazione del potrfolio, può meglio di altri offrire soluzioni vincenti.

Le criptovalute abbiamo visto sono anche considerate come un trading molto in voga che offrono rendimenti maggiori rispetto ad altre tipologie di investimento anche perché non sono controllate da nessuna banca centrale.

Le criptovalute, in breve sono:

  • Interamente digitali;
  • Negoziate mediante specifici sistemi di crittografia atte alla creazione di accettazione delle stesse come metodi di scambio.
  • Sono offerte da molti broker di trading online come appunto IQ Opton su descritto.
  • Possono essere tradate tramite contratti CFD.

Non ti resta quindi che mettere in pratica le tue migliori strategie, aprendo un conto di trading online con IQ Option e iniziare oggi stesso a investire con il conto demo su Bitcoin e sulle altre criptovalute.

Apri il tuo conto IQ Option

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli della stessa categoria

*Your capital might be at risk.

Europar2010.org

conto demo
Leggi articolo precedente:
Tassi EUR/GBP: quali organismi li fissano?
EUR/GBP: come fare trading sull’asset euro sterlina inglese

Sei un trader che ama fare trading forex ma non sai quali sono gli asset più propizi in questo periodo? Nessuna...

Chiudi