Spread BTP Bund: cos’è e che cosa indica?

Pubblicato da LorenzoB il: 20 novembre 2018

Dal 2011 le cronache finanziarie e politiche hanno parlato molto spesso dello spread BTP Bund, ma realmente cosa significa e che indicazioni dà alla nostra economia? Vediamo di schiarirci le idee partendo innanzitutto dalla definizione.

Lo spread BTP Bund è il differenziale tra il rendimento dei titoli di Stato italiani, ovvero i BTP, e il rendimento dei titoli di Stato tedeschi, ossia i Bund. Talvolta infatti  sentiamo parlare di BTP italiani e Bund tedeschi, le cui locuzioni si riferiscono ai nostri titoli di Stato e a quelli della Germania.

Comunemente quando si parla di spread BTP Bund ci si riferisce ai titoli di Stato con scadenza a 10 anni. Ciò non significa che non possano esistere spread a 5 anni, o a 20 o a 30 anni, ma tendenzialmente la scadenza presa come riferimento dalle cronache finanziarie è quella a 10 anni.

Spread BTP Bund

Spread BTP Bund: cosa significa?

In questo articolo spiegheremo che cos’è lo spread BTP Bund con esattezza, perché si parla spesso di differenziale con i titoli di Stato tedeschi e quali sono gli effetti sull’economia di uno spread molto alto.

Spread BTP Bund: come si calcola?

Per aiutarvi in una maggiore comprensione della definizione di spread BTP Bund ricorreremo a un esempio. Infatti per calcolare il differenziale bisogna fare un’operazione matematica molto semplice.

Supponiamo che il rendimento del BTP sia del 4%, mentre quello del Bund sia dello 0,50%, il calcolo da fare è il seguente:

  • (4,00 – 0,50) * 100 = 3,50 * 100 = 350

Nell’esempio appena mostrato lo spread BTP Bund sarebbe quindi di 350 punti base. Quando ascolterete o leggerete il valore dello spread dovrete sapere che il calcolo matematico effettuato è quello mostrato poc’anzi.

Ovviamente più il rendimento del BTP cresce o il rendimento del Bund diminuisce, più lo spread BTP Bund aumenta. Viceversa se il rendimento dei titoli di Stato italiani diminuisce o il rendimento dei titoli di Stato tedeschi aumenta, lo spread si riduce.

Leggi anche Borsa Milano azioni: come funziona e come investire?

Perché proprio i Bund tedeschi?

Il motivo per cui viene preso come riferimento il rendimento dei titoli di Stato tedeschi è molto semplice. La Germania rappresenta il Paese economicamente più stabile dell’eurozona e dell’Unione Europea, dunque è preso come modello di riferimento positivo.

Ciò non significa però che per spread si intenda solo lo spread BTP Bund, ma esistono anche altri differenziali.

spread bund btp

Spread fra titoli di Stato italiani e tedeschi

Lo spread Grecia rappresenta il differenziale fra i nostri titoli di Stato e quelli greci, presi come modello negativo, dato che la Grecia è la nazione meno stabile nell’eurozona, soprattutto a causa della crisi che ha affrontato negli ultimi anni.

Lo spread con la Spagna e il Portogallo sono indicatori interessanti perché evidenziano il differenziale con due Paesi del Sud Europa, per caratteristiche simili all’Italia.

Una curiosità è relativa al Bund tedesco, esso infatti non è il titolo di Stato che rende meno nell’Unione Europea. Nel momento in cui si scrive questo articolo il primato appartiene al bond governativo della Danimarca.

Leggi anche Trading obbligazioni: guida completa per trader e investitori

Cosa indica lo spread BTP Bund?

Lo spread BTP Bund è spesso indicato come il termometro della salute del nostro Paese. Infatti più il differenziale aumenta più è indice di instabilità in Italia, viceversa quando lo spread diminuisce è sintomo di crescita economica e benessere relativo.

Il valore dei rendimenti dei titoli di Stato cresce quando c’è penuria di domanda, ovvero mancano investitori (sia italiani che stranieri) disposti a comprare il nostro debito pubblico.

BTP Bund spread

BTP Bund spread: quali effetti?

Al contrario invece quando gli investitori vogliono acquistare i nostri titoli di Stato il rendimento diminuisce grazie all’aumento della domanda.

Ricordiamo che essendo un titolo di Stato il rendimento da garantire agli investitori è pagato dalla Repubblica Italiana, dunque sono soldi pubblici. Più il rendimento è basso meno lo Stato dovrà spendere.

A causa del debito monstre contratto dall’Italia negli anni e per via dei numerosi interessi da pagare, lo Stato italiano ha spesso bisogno di nuova liquidità, la quale arriva grazie alle aste per i titoli di Stato.

Leggi anche Investire in borsa con supporti e resistenze

Qual è la correlazione fra spread e mutui?

Partiamo dal presupposto che non c’è correlazione fra spread BTP Bund e il tasso Euribor, c’è però correlazione fra il rialzo dello spread e i mutui per le famiglie.

Infatti il tasso variabile per i mutui è composto dal tasso Euribor, che è fisso e deciso ogni giorno dalla European Banking Federation, e da uno spread, che è invece variabile e deciso dalla banca con cui si intende stipulare un mutuo.

La raccolta bancaria avviene grazie ai conti, alle obbligazioni e alla raccolta interbancaria. Se lo spread BTP Bund dovesse alzarsi notevolmente, le tre componenti appena citate potrebbero avere un costo maggiore. Di conseguenza le banche italiane potrebbero proporre mutui più elevati.

È dunque corretto affermare che lo spread BTP Bund si potrebbe riflettere sul prezzo dei mutui.

Prova il trading su eToro, leader del Social Trading in Europa, con un conto demo!

Lo spread BTP Bund nella politica italiana

Negli ultimi anni, più precisamente dal 2011, lo spread BTP Bund è entrato anche nel linguaggio politico, dato che essendo un importante indicatore economico è preso in considerazione dal governo e più in generale dalla politica.

Nel 2011 l’Italia visse un periodo di difficoltà a causa dello scoppio della crisi del debito sovrano. L’estate fu da questo punto di vista ancora più calda, dal momento che la BCE chiese al governo Berlusconi di avviare una manovra da 50 miliardi di euro per poter correggere i conti pubblici.

L’opinione pubblica intravide in questa lettera una possibilità di bancarotta per l’Italia se non avesse effettuato tale manovra. I mercati reagirono malamente e lo spread BTP Bund raggiunse il suo massimo storico a 574 punti, esattamente il 9 novembre 2011.

Rendimento BTP

Rendimento BTP: cosa succede se cresce troppo?

Le cronache finanziarie tornarono a parlare quotidianamente di spread BTP Bund nel corso del 2018, anno di un nuovo grande rialzo del differenziale.

In un primo momento ciò avvenne nel mese di maggio 2018 con la pubblicazione della bozza di contratto di governo fra Movimento 5 Stelle e Lega, al tempo ancora in trattativa per formare un esecutivo.

Tale bozza fu poi cancellata, ma inizialmente prevedeva la richiesta alla BCE di cancellare 250 miliardi di euro di debito pubblico. Tale mossa lese la fiducia degli investitori che fecero impennare lo spread BTP Bund.

Nell’autunno lo spread BTP Bund tornò a salire drammaticamente per via della manovra economica italiana presentata dal governo a Bruxelles, che la bocciò per via di una “deviazione senza precedenti” sul rapporto deficit/PIL.

Apri un conto demo su 24Option e fai trading online su un broker regolamentato e autorizzato!

 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
fondo pensione
Pensione Integrativa: Conviene Oppure No investire nei fondi pensione?

In questa guida analizzeremo la pensione integrativa e cercheremo di analizzare tutti gli aspetti più importanti ad essa connessa. In...

Chiudi