Le 25 banche di investimento migliori al mondo

Pubblicato da TommasoP il: 19 novembre 2017

Lo scopo che in questa guida ci prefissiamo è quello di comprendere quali sono le 25 banche che meglio di altre possono essere considerate affidabili per investire anche sui mercati finanziari.

In questo caso, quello che interessa farti comprendere è quali sono gli istituti che detengono il risparmio sia di privati sia di istituzioni a cui ci si può affidare anche in qualità di impresa al fine di richiedere delle risorse e per le loro attività di investiemento.

Dalla normale attività di underwriting (assistenza all’emissione di titoli e ricerca dei sottoscrittori), oggi le banche hanno sviluppato un diverso business ed includono anche nelle loro aree di competenza attività molto diverse tra loro.

Queste attività, infatti, includono:

  • il reperimento di fondi sul mercato di capitali;
  • consulenza finanziaria per :
    • fusioni;
    • acquisizioni;
    • ristrutturazione del debito dell’impresa;
    • aumenti di capitale;
  • servizi finanziari:
    • project financing;
    • gestione di fondi;
    • trading;
    • gestione patrimoniale;
    • brokering, ecc.

Anche se sembra semplice , non è facile comprendere l’ambito delle attività appartenenti a questa sfera.

Infatti le banche d’investimento potrebbero decidere di svolgere solo alcune tipologie delle funzioni tra quelle che abbiamo riportato, anche con diverse modalità.

Le 25 banche di investimento migliori al mondo

Le 25 banche di investimento migliori al mondo

Come vengono classificate le banche?

Possiamo anche però classificare le attività in funzione del soggetto ai quali queste sono rivolte.

Come vengono classificate le banche?

Come vengono classificate le banche?

In questo caso è possibile che siano distinte:

  • attività rivolte ad imprese pubbliche e private come:
    • underwriting;
    • corporate finance;
    • merchant banking;
  • intermediazione titoli per:
    • conto proprio;
    • conto terzi.

A questo punto cerchiamo di entrare nel vivo dell’approfondimento e cercare di capire i concetti di underwriting, corporate finance e intermediazione di titoli.

Underwriting

Definiamo con il termine underwriting, una normale attività che viene svolta dalla banca di investimento facendo parte del suo core-business.

In breve si tratterebbe di un servizio di consulenza verso le imprese nel processo di emissione di titoli azionari e delle obbligazioni come anche delle loro offerte proposte nei confronti del pubblico.

Questo tipo di consulenza potrà anche riguardare l’intero processo di emissione, come anche la determinazione dei termini della futura emissione, se non anche le modalità e il collocamento del titolo stesso.

Corporate Finance

Nel’ipotesi generale si intende con il termine corporate finance quell’attività di consulenza e assistenza che la banca d’investimento svolgono nei confronti delle impresa.

Il tutto avviene in relazione alle operazioni di:

  • fusioni;
  • acquisizioni;
  • ristrutturazione del debito.

Si tenga presente anche che vi sono alcune emissioni, che la banca d’investimento deve monitorare per conto dell’emittente che si pone come obbiettivo di raccogliere le risorse necessarie per le operazioni di acquisizione o di fusione con altre imprese.

Il ruolo della banca dunque non è solo quello di reperire dei fondi, ma anche quello di assistere l’impresa nel processo di merger&acquisition e in particolare nella ricerca di:

  • potenziali imprese target;
  • definizione dei termini dell’operazione;
  • prevenzione di takeover.

Invece, per quanto riguarda la ristrutturazione del debito, quest’attività si pone come scopo quello di ripristinare gli equilibri finanziari e patrimoniali.

Quindi, l’investment bank avrà il compito di assistere l’impresa nell’attuazione di operazioni che siano in grado di modificare la composizione patrimoniale e che si pone dunque lo scopo di ottimizzarla o,anche risanarla.

A tal fine possono anche essere intraprese operazioni di:

  • emissione di nuovi titoli;
  • consolidamento del debito;
  • aumento dello stesso;
  • conversione del credito in altre asset class.

Intermediazione Titoli

L’ultimo elemento che analizziamo riguarda l’operazione di investimento in titoli e la negoziazione degli stessi.

Questo rappresenta, per le banche d’investimento, una grande fonte di guadagno.

Come detto in precedenza, questa attività si differenzia da quelle fino ad ora descritte per il semplice fatto che riesce a rivolgersi non solo alle imprese, ma a tutto il mercato in generale.

La banca in questo caso, potrà acquistare e vendere titoli sia per conto proprio (dealing), e quindi secondo il suo portafoglio di proprietà, sia anche per conto terzi (brokering).

Il guadagno?

Deriva dalle operazioni che principalmente sono attribuibile al differenziale tra prezzi bid-ask o dall’apprezzamento dei titoli detenuti in portafoglio.

Quali sono le 25 banche al mondo migliori per il proprio investimento?

Quali sono le 25 banche al mondo migliori per il proprio investimento?

Quali sono le 25 banche al mondo migliori per il proprio investimento?

  1. BANK OF AMERICA MERRILL LYNCH
  2. BARCLAYS CAPITAL
  3. CITIGROUP
  4. CREDIT SUISSE
  5. Deutsche Bank
  6. Goldman Sachs
  7. JPMorgan Chase
  8. Morgan Stanley
  9. UBS AG
  10. Wells Fargo/Wachovia
  11. Allen & Company
  12. ALVAREZ & MARSAL
  13. BB&T Capital Markets
  14. BMO Capital Markets
  15. BNP Paribas
  16. Broadpoint Gleacher Securities Group, Inc.
  17. Brown Brothers Harriman
  18. Cantor Fitzgerald
  19. Centerview Partners
  20. CIBC Wholesale Banking
  21. Cowen Group
  22. Duff & Phelps
  23. Edgeview Partners
  24. Evercore Partners
  25. Friedman Billings Ramsey

Ora, si deve considerare anche alcuni fattori che non abbiamo elencato in precedenza.

Capitalizzazione di borsa

La capitalizzazione di borsa delle banche, e parliamo di capitalizzazione a livello mondiale, ha subito delle variazioni rispetto a quelle che erano le aspettative di un anno fa.

Capitalizzazione di borsa

Capitalizzazione di borsa

Per alcune banche, infatti, il 2016 è stato un anno da ricordare, perché positivo.

Esso ha portato al’aumento delle capitalizzazione ed un miglioramento stesso della loro posizione nella classifica mondiale.

Ma allo stesso tempo, è successo che per altre banche il 2016 ha portato un minore market cap e ad una perdita di posizioni.

In questo caso, possiamo ricordare che la capitalizzazione di mercato o anche capitalizzazione di borsa di una società quotata, è data dalla moltiplicazione del prezzo di mercato di un titolo azionario con il numero totale delle azioni emesse.

Questo indicatore, non si deve però confondere con il flottante, che invece viene calcolato moltiplicando il prezzo di mercato di un titolo azionario con il numero delle azioni che si possono liberamente commerciare nel mercato secondario.

Da questo si deduce che il flottante è una parte della capitalizzazione di mercato.

Il Rank delle Banche mondiali per capitalizzazione di mercato nel 2017

Nota che le banche che abbiamo sopra riportate, sono state classificate su base mondiale e sono state prese in considerazione le 25 banche più grandi al mondo anche per capitalizzazione di mercato.

Il Rank delle Banche mondiali per capitalizzazione di mercato nel 2017

Il Rank delle Banche mondiali per capitalizzazione di mercato nel 2017

Per redigere questa classifica sono stati comparati i dati di tutte le banche mondiali dall’11 gennaio 2017.

I dati sul market cap. sono in miliardi di USD.

Nella classifica delle banche per capitalizzazione di mercato troviamo banche provenienti da ogni parte del mondo:

  • America;
  • Cina;
  • Canada;
  • Australia;
  • Gran Bretagna;
  • Giappone;
  • Francia,
  • Svezia;
  • Brasile;
  • Hong Kong;
  • Singapore;
  • Spagna;
  • India;
  • Svizzera;
  • Germania;
  • Italia;
  • Russia;
  • Indonesia;
  • Danimarca.

Come ormai credo sia ben noto, la banca che anche nel 2017 si è confermata la migliore in assoluto per capitalizzazione di mercato è JP Morgan Chase con una capitalizzazione di mercato pari a 300 miliardi di USD.

Se facciamo il confronto con lo scorso anno (2016, JP Morgan Chase ha guadagnato ben 2 posizioni ed è cresciuta di quasi 81 miliardi di USD.

A seguire vi sono anche altre importanti realtà come ad esempio Wells Fargo con un market cap. di 277 miliardi di USD anche se ha perso posizioni rispetto ad un anno fa. Nonostante tutto però si segnala una crescita di quasi 50 miliardi di USD.

Ancora, possiamo vedere che la banca cinese, la ICBC fa registrare una capitalizzazione di mercato pari a 230 miliardi di USD.

Anche in questo caso si registrano perdite di posizioni della ICBC rispetto al 2016, ed anche in questo caso, la capitalizzazione di borsa è cresciuta di quasi 3 miliardi di USD.

Continuando, vediamo anche che la Bank of America, guadagna posizioni rispetto allo scorso anno, con 87 miliardi di USD in capitalizzazione rispetto all’anno passato.

China Construction Bank perde invece posizioni.

Al momento si segnala una sola banca italiana presente in classifica, che non figura tra le 25 ma  tra le 65 banche più grandi al mondo per capitalizzazione di mercato.

Essa è Intesa Sanpaolo che si trova oggi al quarantaquattresimo (44) posto con un market cap. di 44 miliardi di USD.

Rispetto ad un anno fa oggi Intesa Sanpaolo ha perso diverse posizioni e 7 miliardi di capitalizzazione.

Caratteristiche delle principali banche mondiali

Caratteristiche delle principali banche mondiali 

Caratteristiche delle principali banche mondiali

A questo punto, ti riportiamo quelle che sono le caratteristiche delle principali banche di investimento al mondo.

Si deve anche tenere presente che una banca d’investimento comprende l’intera offerta di servizi finanziari che sono rivoti ad:

  • Aziende;
  • istituzioni pubbliche;
  • istituzioni finanziarie.

Ecco perché definiamo con il termine investment banking un flusso bancario che si concentra principalmente sul finanziamento del capitale per le imprese globali e locali, come anche privati e governi.

Si ricorda anche che questi requisiti finanziari diversificati possono essere sotto forma di:

  • equity / IPO;
  • offerta di obbligazioni;
  • fusioni;
  • acquisizioni;
  • gestione del portafoglio, ecc.

Le banche d’investimento sono poi classificate in base a diversi criteri, che non sono facili da analizzare e che riguardano:

  • entrate;
  • portata globale;
  • numero dei dipendenti;
  • rendimenti, etc.

Ecco perché noi ti abbiamo riportato l’elenco delle migliori 25 banche d’investimento presenti al mondo.

Di seguito analizzeremo e descriveremo 10 delle principali banche che sono maggiormente conosciute.

In breve ti descriveremo alcuni dettagli finanziari, sulla base anche della possibile combinazione dei parametri di cui ti abbiamo appena accennato.

C’è da aggiungere anche che le banche di investimento hanno molte più funzioni (come ad esempio il retail banking) che non necessariamente rientrano nella sfera dell’investment banking.

Goldman Sachs (GS)

Questa è definita come una delle più antiche società bancarie al mondo, fondata nel 1869 e che detine oggi la sua sede a New York.

Goldman Sachs (GS)

Goldman Sachs (GS)

Goldman Sachs offre una vasta gamma di servizi che sono distribuiti su 4 divisioni:

  1. investment banking;
  2. servizi a clienti istituzionali;
  3. investimenti;
  4. finanziamento;
  5. gestione degli investimenti.

In sostanza ti possiamo dire che Goldman Sachs ha fatto registrare ricavi netti pari a $ 34,210 miliardi (anno di riferimento 2013) di cui $ 6 miliardi solo della divisione investment banking.

I ricavi delle altre divisioni sono in crescita, anche per altri settori come l’invetiment banking con un +20%.

 JP Morgan Chase (JPM)

Anche questa la possiamo definire come una delle più grandi banche di investimento al mondo.

 JP Morgan Chase (JPM)

JP Morgan Chase (JPM)

JPM Chase ha riportato anch’essa ricavi netti pari a $ 96.606 milioni, di cui $ 1.700 milioni dal settore investment banking.

Se consideriamo gli utili per azione possiamo notare che essa ha fatto registrare +4,39 dollari.

L’azienda ha ben 2.400 miliardi dollari in asset e ben 211,2 miliardi dollari in patrimonio netto.

Ad oggi opera in 60 paesi nel mondo e conta un totale di 260.000 dipendenti.

Infine si deve ricordare che essa offre un insieme diversificato di servizi che si affiancano all’investment banking e sono:

  • finanziamenti alle piccole imprese;
  • transazioni;
  • private equity.

Barclays (BCS)

Istituto molto noto in tutto il mondo, fu fondata nel 1896.

Barclays (BCS)

Barclays (BCS)

Questa banca d’investimento ha sede a Londra e di recente però la società è stata accusata di “strane” manovre dei tassi interbancari se non anche di notizie che riguardavano un consistente taglio di posti di lavoro a livello globale.

Oggi la banca londinese, conta una massiccia forza lavoro con un totale di 139.600 dipendenti in tutto il mondo.

Secondo i primi dati e i primi rapporti, la banca ha un reddito complessivo di £ 28.444 milioni, di cui £ 10.733 milioni del comparto investment banking.

Questo vuol dire un calo del 9% rispetto agli anni passati.

Nel complesso, però possiamo dire che EPS è stato di 3,8 pence.

Assieme all’investment banking, Barclays ha una forte presenza nel settore retail e commerciale.

Bank of America Merrill Lynch (BofA-ML)

Questa banca è considerato il secondo colosso bancario a livello mondiale, nato sulle ceneri della Merrill Lynch, la quale fu rilevata dalla Bank of America in seguito alla crisi finanziaria del 2008.

Bank of America Merrill Lynch (BofA-ML)

Bank of America Merrill Lynch (BofA-ML)

L’istituto oggi offre una vasta gamma di servizi bancari. Tra i più importanti servizi offerti non possiamo non ricordare:

  • investment banking;
  • mutui commerciali e di intermediazione.

La banca oggi è presente in ben 40 paesi sparsi in tutto il mondo, con un fatturato totale di $ 89.801 milioni, di cui 6.125 della divisione investment banking.

Morgan Stanley (MS)

Questo istituto venne fondato nel 1935 e oggi ha sede in New York.

Morgan Stanley (MS)

Morgan Stanley (MS)

Morgan Stanley impiega ben 55.794 dipendenti con una presenza capillare in tutti i paesi del mondo.

La banca ha registrato un fatturato netto di ben $ 32.417 milioni, di cui ben $ 5.246 milioni del comparto investment banking.

L’EPS è stato di $ 1,42.

A parte l’investment banking, la banca offre anche altri sevizi come:

  • ristrutturazione aziendale;
  • brokerage;
  • depositi, etc.

Deutsche Bank (DB)

Deutsche Bank  è la banca tedesca che ha fatto registrare una migliore performance a livello europeo.

Deutsche Bank (DB)

Deutsche Bank (DB)

Essa ha fatto registrare infatti un fatturato netto di 31.915 milioni di euro.

Oggi la possiamo considerare come una delle più grandi società di servizi finanziari d’Europa.

Si è specializzata in:

  • pagamenti transfrontalieri;
  • finanziamento del commercio internazionale;
  • gestione della liquidità;
  • mutui;
  • assicurazioni ed investment banking.

Oggi Deutsche Bank ha una presenza globale, con sedi in ben 71 paesi.

Citigroup

Citigroup la potremmo definire come una delle banche più antiche di sempre.

Citigroup

Citigroup

Le sue origini , risalgono al 1812. Oggi l’istituto conta ben 251.000 dipendenti sparsi in 160 paesi nel mondo.

I suoi ricavi toccano i $ 76.366 milioni e la quota relativa all’investment banking ha fatto registrare un aumento dell’8% rispetto all’anno precedente ($ 4.000 milioni).

L’EPS è stato di 4,35 dollari.

Considera infine che la banca ha una forte presenza nel settore di:

  • investment banking;
  • gestione degli investimenti;
  • banking;
  • elaborazione di flussi finanziari privati.

Credit Suisse (DHY)

Questa banca registra un utile netto di 2.131 milioni di franchi svizzeri (CHF) e un EPS pari a 1,22 franchi.

Credit Suisse (DHY)

Credit Suisse (DHY)

Possiamo affermare con tutta franchezza che il gruppo Credit Suisse cheper altro è stato fondato nel 1856 oggi conta ben 46.000 dipendenti sparsi in oltre 50 paesi nel mondo.

Oltre alla normale attività di investment banking, la banca ha anche una forte presenza in materie:

  • fiscale;
  • consulenza;
  • finanziamenti strutturali;
  • leasing immobiliare;
  • servizi di investimento.

UBS

Anche questo colosso, lo possiamo considerare come un ottimo istituto per i propri investimenti svizzeri.

UBS

UBS

Essa è stata fondata nel 1862 ed oggi ha sede in Zurigo.

L’istituto di credito ha fatto registrare un utile netto di 27.732 milioni CHF e un EPS di 0,83 franchi.

Oggi UBS conta un organico di ben oltre 60.000 dipendenti che sono dislocati in ogni dove, anche se la maggior parte di essi è suddiviso tra Stati Uniti e Svizzera.

HSBC

Infine, ma non per importanza, HSBC è l’altra banca londinese di tutto rispetto.

HSBC

HSBC

Anch’essa ha sede in Londra e fu fondata nel 1865.

Oggi essa fa registrare la sua presenza in ben 75 paesi.

L’istituto serve ben 54 milioni di clienti nel mondo con 254.000 dipendenti, ed offre una vasta gamma di servizi,compresi:

  • forex;
  • leasing;
  • M & A;
  • servizi di conto;
  • investment banking;
  • private banking.

I ricavi ad oggi ammontano a $ 64.645 milioni con un EPS di 0,84 USD.

Investire con il trading online

Diversamente, invece, se non vuoi affidarti agli istituti finanziari per i tuoi investimenti, puoi sempre optare per il trading online fai date.

Come prelevare bitcoin in euro

Investire in fondi e su altri asset con IQ Option e  il trading online

Questo vuol dire che puoi aprire un tuo conto di trading online demo, o reale con uno dei migliori broker online, presenti in circolazione e fare trading.

Il trading online ti permette di investire sui mercati finanziari, scegliendo rai diversi asset sottostanti da essi forniti.

In breve, puoi scegliere ad esempio di investire con il broker IQ Option che noi consideriamo come il broker di trading online più completo in assoluto e che offre un servizio di altissima qualità.

Si deve anche considerare che questo broker ti offre la possibilità di fare trading online con un conto demo o con un conto reale.

Il conto demo è gratuito e ti permette di fare operazioni sui principali strumenti finanziari con 10.000 € di denaro virtuale.

In alternativa puoi scegliere di investire con un conto reale. In questo caso, ricordiamo che il deposito minimo richiesto è di appena 10 € e ti offre la possibilità di effettuare dei trade minimi pari a 1 €.

In questo modo puoi fare trading su:

  • Criptovalute;
  • Forex;
  • Opzioni;
  • Azioni;
  • ETF, ecc.

Puoi negoziare e fate trading sfruttando i seguenti vantaggi:

  • layout multi-grafico;
  • analisi tecnica;
  • quotazioni storiche;
  • piattaforma mobile;
  • migliaia di opportunità di trading e di investimento;
  • avvisi sulla volatilità;
  • aggiornamenti di mercato;
  • stock screener;
  • calendari;
  • newsletter.
Investi con IQ Option demo account e Senti lo spirito della comunità

Ottieni supporto e prendi ispirazione da altre persone con la tua stessa mentalità, condividi i tuoi risultati – tutto senza abbandonare mai la traderoom!

Maggiori approfondimenti su IQ Option e il trading online sono disponibili su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli della stessa categoria

*Your capital might be at risk.

Europar2010.org

conto demo
Leggi articolo precedente:
Bitcoin Code truffa ? Cos'è ? Opinioni, recensioni, commentiv
Bitcoin Code truffa ? Cos’è ? Opinioni, recensioni, commenti

In molti oggi sono ala ricerca di informazioni su Bitcoin Code se sia davvero affidabile o come invece alcuni sostengono...

Chiudi