Hype: opinioni e recensioni sulla carta prepagata

Pubblicato da TraderRob il: 24 Settembre 2019

Hype è una delle carte prepagate più utilizzate in Italia, e uno degli strumenti di pagamento elettronico più apprezzati da tutti coloro i quali sono alla ricerca di una carta con IBAN.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Rilasciata da Banca Sella, Hype è disponibile in versione Hype Start, ovvero la standard, e in versione Hype Plus, più avanzata ed esclusiva.

Cerchiamo di comprendere quali siano le caratteristiche di ciascuna carta, nei due paragrafi che potete leggere di seguito.

Carta Hype Start

Cominciamo dalla carta Hype Start, una carta prepagata standard, su circuito MasterCard.

La carta è gratuita, per sempre, non avendo alcun canone di emissione o di gestione annua. I limiti sono nella media, e ben in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze della clientela bancaria: si può infatti prelevare fino a 250 euro al giorno, e si possono effettuare pagamenti fino a 2.500 euro al giorno.

L’uso della carta è strettamente personale. È possibile fruirne anche in modalità contactless, e il plafond complessivo, ovvero il limite massimo ricaricabile, è pari a 2.500 euro. La carta è compatibile con Google Pay e Apple Pay.

Hype

Carta Hype Plus

Ora che abbiamo rapidamente esaminato quali siano le caratteristiche di Hype Start, possiamo passare in rassegna quelle di Hype Plus e valutarne le differenze. In sintesi, la versione Plus di Hype ha limiti maggiorati, e una maggiore possibilità di pesa. Ma quanto?

Il limite di prelievo attualmente previsto per questa carta è di 1.000 euro al giorno, mentre i limiti di pesa sono pari a 5.000 euro annui. Anche in questo caso, parliamo pur sempre di una carta Mastercard, per uso personale, contactless, compatibile con Google Pay e Apple Pay. Il plafond è tuttavia molto più elevato, considerato che la giacenza massima può arrivare fino a 20.000 euro.

Di contro, è bene evidenziare che questa carta non è completamente gratuita. Sebbene non abbia quote di rilascio, è presente un canone annuo di 12 euro. Non certo un costo troppo elevato, ma pur sempre un onere con il quale bisognerà fare i conti.

Carta Hype recensione

Introdotto quanto sopra per le caratteristiche e le differenze delle carte Hype, possiamo soffermarci in maniera più dettagliata sulla recensione della carta Hype, cercano di comprendere, con le nostre opinioni e i nostri pareri, la bontà di questo strumento.

Introduciamo così il fatto che la carta Hype sia una carta di pagamento emessa da Banca Sella che, in fondo, ha tutte le caratteristiche che potremmo voler desiderare da una moderna carta prepagata.

Per quanto attiene principali vantaggi di carta Hype, evidenziamo come sia presente un codice IBAN, che ci permette di sfruttare questa tessera come un vero e proprio conto corrente. Potremmo pertanto ricevere bonifici bancari, inviare pagamenti, addebitare delle utenze, e così via.

Come tutte le carte prepagate più innovative – si pensi a N26 – la carta Hype è inoltre completamente gestibile mediante app, e disponibile per tutti i sistemi operativi più diffusi.

Un altro punto di merito della carta, nella sua versione Start, è che può essere comodamente intestata anche a clienti minorenni. I genitori potranno dunque utilizzare questa tessera come un regalo per i giovani, permettendo loro di prendere la giusta dimestichezza con uno strumento sempre più indispensabile per poter gestire le proprie finanze.

Prelevamenti e pagamenti

Passando poi ai pagamenti e ai prelevamenti effettuati con la carta Hype, non sfugge il fatto che parliamo di una carta abilitata al circuito MasterCard. Ne deriva che si potrà utilizzare ovunque nel mondo e, naturalmente, anche su Internet.

Dunque, entro i massimali che sono stabiliti in contratto, la carta lascia al suo legittimo utilizzatore la massima libertà di operatività, in Italia e nel resto del pianeta, per operazioni online e offline.

Carta Hype

Costi carta Hype

Ma quanto costa la carta Hype?

Leggendo con attenzione i paragrafi di dettaglio delle due carte, dovrebbe già essere piuttosto chiaro che stiamo parlando di uno strumento transazionale estremamente conveniente, che ha nei bassi (o nulli) costi uno dei suoi principali punti di forza.

Per comodità, abbiamo schematizzato di seguito l’approccio commissionale della carta di Banca Sella:

  • costo di emissione: la carta viene rilasciata senza il pagamento di alcun costo di emissione. Si tratta dunque di uno strumento gratuito, che si riceverà comodamente a casa propria;
  • canone annuo: la carta Hype Start non ha alcun canone gratuito, mentre quella Plus ha un costo fisso di 12 euro l’anno. Un costo molto basso (1 euro al mese!) a fronte dei maggiori limiti operativi di cui dispone;
  • ricariche: le ricariche della carta Hype sono gratuite sia nella versione Start che in quella Plus, consentendo così un conveniente utilizzo nel tempo;
  • prelievi e pagamenti: non ci sono commissioni di prelevamento dagli ATM per le due versioni della carta, a conferma della grande convenienza di questo strumento. Lo stesso dicasi per le operazioni di pagamento.

Ricariche

Ma come si ricarica Hype? Al momento in cui scriviamo, le opportunità sono principalmente due: con un bonifico bancario verso l’IBAN indicato sulla carta, o in contanti attraverso una filiale di Banca Sella. Il grande vantaggio è che, in entrambi i casi, non sono percepite commissioni.

Limiti di utilizzo

Come abbiamo già rammentato in apertura del nostro approfondimento, la carta Hype dispone di limiti piuttosto ampi che, sicuramente, potranno soddisfare le esigenze della maggior parte dei nostri lettori.

Per quanto concerne il plafond, ovvero l’importo massimo ricaricabile, la carta Start può giungere fino a 2.500 euro, mentre nella versione Plus ci possiamo spingere fino a 20.000 euro. Differenze notevoli esistono anche per quanto attiene l’importo della ricarica massima giornaliera, che per le carte Hype Start è di 1.000 euro, contro i 10.000 euro della carta Plus.

Passando poi ai prelievi, con la carta Hype Start si possono ritirare ogni giorno fino a 250 euro, mentre con la carta Hype Plus i limiti di prelievo contanti giornaliero salgono a 1.000 euro.

Come comprare la carta Hype

Comprare la carta Hype è semplicissimo. Per poterla acquistare è infatti sufficiente cliccare sul seguente link:

Apri il tuo conto corrente Hype qui!

Registrarsi sul sito internet dell’istituto di credito con la compilazione di pochi campi, e attendere che la tessera venga recapitata a domicilio.

Conto Hype

Opinioni carta Hype

Ma che opinioni possiamo dunque trarre sulla carta Hype? Conviene richiedere questo strumento di pagamento? O c’è di meglio?

Per rispondere a queste esigenze, dobbiamo prima di tutto capire a chi può essere indirizzata la carta di Banca Sella, considerato che alcune fette di clientela potranno evidentemente trovarla di grande utilità, mentre per altre fette di clientela non sarà particolarmente soddisfacente.

Sicuramente, tra gli utilizzatori più assidui della tessera possiamo trovare i più giovani. La carta è infatti utilizzabile anche dai minorenni e, in questo modo, risulta essere un comodo strumento per poter “educare” i più giovani al risparmio e all’uso di strumenti transazionali. È altresì un bel regalo per i genitori o per i nonni, indirizzata alle nuove generazioni! Si pensi inoltre alla possibilità di poter donare questa carta al giovane che – magari – compie un’esperienza di studio o di vacanza all’estero, e al quale non si vogliono giustamente dare troppi contanti: in questo caso carta Hype Start potrà soddisfare benissimo queste necessità familiari.

Riteniamo inoltre che la carta sia particolarmente adatta anche a quelle persone che hanno avuto dei problemi con gli istituti di credito bancari, tanto da avere difficoltà a disporre di carte di credito e altri strumenti di pagamento che sono loro preclusi. Ottenere una carta prepagata come la carta Hype sarà invece evidentemente molto più semplice, considerato che non ci sono delle verifiche preliminari sul merito creditizio da parte dell’istituto di credito.

Richiedi la tua carta Hype qui!

Ancora, non possiamo non sottolineare come si tratti di una carta estremamente semplice da ottenere, senza pertanto andare incontro alle complessità e alle lungaggini dell’apertura di altri tipi di rapporti (es. conto corrente). Infine, è un ottimo strumento anche per chi cerca una seconda carta, oltre alla propria prima principale: in questo ambito, carta Hype è dunque l’ideale carta complementare, da potersi utilizzare per lo svolgimento di specifiche operazioni, o come riserva di liquidità aggiuntiva.

Insomma, da quanto sopra dovrebbe essere piuttosto chiaro che le opinioni su carta Hype sono essenzialmente molto positive, e che di norma chi la richiede e la utilizza si dichiara piuttosto soddisfatto della qualità del servizio e dell’assistenza che può ricevere.

Il nostro suggerimento, prima di domandare questa carta in luogo di altre alternative, è evidentemente quello di verificare che cosa si cerca da una carta di pagamento prepagata. Se i requisiti sono quelli che sopra abbiamo avuto brevemente modo di sintetizzare, allora Carta Hype sarà certamente lo strumento che fa per voi.

Niente vi vieta inoltre di iniziare la conoscenza di questo strumento partendo dalla carta totalmente gratuita, la carta Hype Start, scegliendo poi di evolvere in Hype Plus solo una volta toccate con mano le qualità garantite da Banca Sella.

Insomma, uno strumento sicuramente da provare, e del quale probabilmente non potrete più fare a meno! Vi ricordiamo che potete aprire un conto Hype e richiedere la carta prepagata direttamente da questo link:

Apri il tuo conto Hype qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?

Leggi articolo precedente:
N26 opinioni e recensioni sul conto corrente

Negli ultimi tempi si parla con sempre maggiore insistenza di Banca N26, o semplicemente di N26, un istituto di pagamento...

Chiudi