Consigli di trading dei 4 più famosi trader al mondo

Pubblicato da TommasoP il: 29 Dicembre 2018 - Aggiornato il: 12 Febbraio 2019
Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

In questa guida analizzeremo alcuni dei più importanti consigli di trading online. Lo faremo analizzando solo quelli che ci sono offerti dai 4 trader più importanti al mondo  e che hanno fatto registrare un forte successo nel 2018.

Lo faremo analizzando anche le loro citazioni e le loro opinioni le quali possono fungere da ispirazione per tutti i trader che hanno voglia di investire nel trading online. Ovviamente si tratta di consigli rivolti quasi esclusivamente ai trader retail.

Analizzare e seguire i consigli degli altri trader non vi farà certamente divenire ricchi; chi li ascolta li potrà solo analizzare e conservare anche perché sono da considerare al massimo come un ottimo spunto per iniziare ad investire. Peraltro non è consigliabile seguire solo questi per investire, ma li si deve analizzare anche sulla base delle proprie strategie.

In breve, quando si fa trading online non ci si deve solo limitare a seguire i consigli.  Al massimo questi possono essere utilizzati per intraprendere una nuova strategia e fare delle riflessione che porteranno quasi sicuramente ad un cambiamento concreto.

Ecco anche uno dei motivi per il quale seguire i consigli dei trader che ce l’hanno fatta, potrebbe risultare una strategia vincente e sulla base di queste costruire una carriera importante nel trading. Noi siamo certi che si tratta di un aspetto molto utile. Ecco quindi il nostro scopo.

Proporremo 4 consigli rilasciati dai migliori 4 trader milionari (e anche molto famosi nell’ambiente) raccolti per la maggior parte nei best seller della serie “Market Wizard” di Jack D. Schwager, letture che tutti i trader, principianti ed esperti, dovrebbero fare.

george-soros-trader-milionario

George Soros: trader milionario

Bisogna saper perdere

trading-online

trading online: si deve saper perdere!

Partiamo dal primo consiglio. Nella vita non sempre si vince. Si deve anche saper perdere.

Questa conferma arriva proprio dall’investitore Paul Tudor Jones, considerato da molti come una vera e propria autorità del trading di fama internazionale.

Egli è anche considerato il Fondatore di una hedge fund tra i più grandi del pianeta. È considerato anche come uno dei più noti per via della sua sporadica attività di formatore.

Paul Tudor Jones afferma:

Se una posizione che ho aperto sembra andare contro i miei piani, io esco. Se una posizione sembra invece a me favorevole, la conservo.

Il controllo del rischio è la cosa più importante nel trading.

Se hai una posizione che in quel momento è perdente e con la quale non ti trovi a tuo agio (tecnicamente ndr), la soluzione è molto semplice: esci. Tanto puoi sempre rientrare.

Anche se sembra una citazione quasi banale, non lo è. Molti trader non la prendono neanche in considerazione. D’altronde teorizza di uscire quando si sta perdendo. Allo stesso tempo, però si tratta di un concetto estremamente chiaro. Ovviamente si deve rapportare tutto al trade aperto.

Sappiamo anche che quanto si parla di trading online il tutto assume un rischio amplificato. Infatti in questo settore, una posizione può volgere in positivo da un momento all’altro, come anche potrebbe compromettere l’intero capitale in un istante.

A ben vedere Paul Tudor Jones afferma un altro principio sotto questa breve affermazione. Egli vuole far intendere al trader di mollare la presa quando stringere è troppo difficile, o si rischia veramente di non portare a casa nulla.

In pratica il suo principale consiglio per i trader è quello di accettare sempre perdite, soprattutto quando arrivano. Peraltro lo si deve fare nell’immediato prima ancora che sia troppo tardi e la perdita porti con se l’erosione pesante di tutto il capitale. Aprire gli occhi in questo momento è ormai tardi.

Anche se potrebbe sembrare molto banale si tratta di un consiglio molto difficile da seguire. D’altronde, buona parte dei trader fallisce non perché non riesce a vincere, ma solo perché non è in grado di capire quando fermarsi e contenere le perdite.

>>Leggi anche: Trading online: come guadagnare con le perdite?

Questo non riuscire è legato alla dinamica psicologica e tecnica che scaturisce dal dover affrontare una posizione che sta generando delle perdite.

La prima dinamica consiste nel legare il destino di quella specifica posizione alla propria persona e come tale farne un punto di orgoglio.

La seconda dinamica invece è quasi sempre collegata con la paura, ovvero la paura di fare i conti con l’erosione del proprio capitale. In pratica succede che il trader preferisce attendere, restando nell’attesa che il mercato gli dia ragione senza chiudere immediatamente la posizione. Come sempre accade in questi casi, la situazione finisce per peggiorare.

Ecco quindi che seguire il consiglio di Paul Tudor Jones ed effettuare una sana ritirata strategica può ridurre di molto le perdite. Si tratta di un’occasione da sfruttare considerando che il trading mette a disposizione dei trader una serie di strumenti ideali per farlo.

È importante anche obbedire allo stop loss che lo stesso trader ha impostato in una fase precedente a quella dell’apertura della posizione. Come già accennato, la difficoltà è innanzitutto psicologica.

Proprio qui, nella maggior parte dei casi, si gioca la “tenuta del trader”, ovvero la sua capacità di stare nel mercato non tanto nella buona quanto nella cattiva sorte.

Come risolvere il problema dell’ansia?

Come si risolvono i problemi nel trading online?

Il secondo consiglio che analizzeremo è quello legato al fattore ansia. Si tratta di un problema letto tra le righe delle migliori citazioni di Bruce Kovner, hedge fund manager, chairman di CAM Capital. Egli afferma:

Ogni volta che apro una posizione, stabilisco uno stop loss. E’ l’unico modo per poter dormire serenamente. So sempre quando uscirò dal mercato ancora prima di entrare.

La dimensione della posizione dipende dallo stop loss, e lo stop loss è determinato dalle evidenze tecniche. Imposto sempre lo stop loss oltre qualche barriera tecnica.

Una citazione molto ricca di significato in quanto essa contiene al suo interno non uno ma ben due consigli, ovvero uno di natura psicologica e l’altro di natura tecnica.

In merito al primo, quello di natura psicologica, esso lo si deve considerare come l’unico vero metodo che consente di dormire serenamente.

In buona sostanza, Bruce Kovner evidenzia la necessità di tenere a bada l’ansia nel trading online. Questa necessità è strettamente collegata all’attività di investimento.

Si tratta di una soluzione ideale per tenere a bada l’ansia è impostare dei limiti anche all’attività stessa. Ecco perché si deve sempre impostare uno Stop loss.

Analizzando la frase: so sempre quando uscirò dal mercato ancora prima di entrare esprime chiaramente questo concetto.

Il secondo consiglio invece è puramente di carattere tecnico e riguarda i principi che dovrebbero ispirare l’individuazione dello stop loss.

Si tratta di principi che ne dichiarano l’importanza e il legame con un altro elemento fondamentale: lo sizing e in secondo luogo quello dello stop loss. Il tutto viene sempre determinato da evidenze tecniche.

Nella realtà dei fatti, invece, l’individuazione dello stop loss è abbastanza soggettiva e lo è anche per la metodica utilizzata. L’importante è sempre assegnargli una certa valenza soggettiva.

Ad ogni modo, l’approccio di Bruce Kovner è un approccio classico che prevede l’utilizzo dei supporti e delle resistenze. Possiamo definire il consiglio di Bruce Kovner come uno dei consigli maggiormente seguiti dai trader, non solo principianti ma di ogni grado.

L’impostazione dello stop loss? Certamente è una pratica largamente seguita. Il problema maggiore sta nello scegliere l’impostazione.

Ci sono dei trader che manifestano eccessiva prudenza e impostano uno stop loss molto vicino al prezzo di entrate. Allo stesso tempo ci sono dei trader che vogliono garantirsi mani libere e impostano uno stop loss in un punto troppo lontano. In ogni caso, si tratta di due approcci sbagliati.

La questione è molto più complessa di quanto si possa immaginare poiché è suscettibile di una certa soggettiva. Ci sono poi da prendere in considerazione anche le dinamiche psicologiche che invalidano ogni prudenza, come quelle presentate nel paragrafo precedente.

Occhio alle ambizioni

Altro consiglio importante è quello collegato alle ambizioni personali che ogni trader ha. Per questo parametro abbiamo utilizzato il consiglio di Bill Lipschutz, famoso per essere uno dei più profittevoli trader del Forex.

Egli è un trader dalle ottime performance sul mercato che ha avuto in passato ma che continua ancora oggi ad avere una carriera estremamente longeva. Si tratta di un trader che ha iniziato riscuotendo fin da subito successo da quando nel 1982 iniziò a gestire  alcune azioni ricevute in eredità.

La citazioni più famose di Bill Lipschutz è in verità anche quella più criptica:

Se vuoi diventare o continuare a essere un trader vincente, non credo tu debba puntare ad avere ragione la maggior parte delle volte. Piuttosto, pensa a come fare soldi avendo ragionare il 20 o il 30% delle volte.

Se questa citazione viene letta svogliatamente ovvero con un’analisi superficiale, potrebbe sembrare alquanto strana. In realtà riporta un consiglio che per certi versi appare quasi controproducente perché potrebbe frenare le ambizioni dei trader.

Infatti cosa vuol dire avere ragione il 20% delle volte? Non è meglio avercela per il 50%? Certamente spiegare questo concetto non è semplice come si possa pensare.

Infatti, il ragionamento che sta dietro alle sue parole è molto più profondo di quello che potrebbe sembrare. Esso ha a che fare con concetti complessi, di fondamentale importanza. Tra questi ricordiamo:

  • Statistica
  • Psicologia
  • Gestione delle energie mentali ed emotive.

In realtà la citazione di Bill Lipschutz insegna molte cose. Nella pratica la citazione intende affermare la non pretesa di avere ragione “sempre” e soprattutto non si deve mai avere la convinzione di averla spesso.

Bill Lipschutz consiglia sempre di non sprecare tempo a ricercare la perfezione e nemmeno a voler raggiungere obiettivi troppo elevati. Infatti il rischio è una delle componenti fisse nel trading online, come anche lo è la sconfitta.

Tutti perdono, anche i più grandi!

Ecco il motivo per il quale si devono sempre cogliere le migliori occasioni che il mercato ci pone. In pratica, quando Bill Lipschutz suggerisce di puntare a fare il massimo profitto vuol dire aver ragione per un 20% o un 30% delle volte.

Si consiglia ai trader di trarre il meglio dalle poche occasioni utili che il mercato offre. È un invito all’ottimizzazione, la quale evidentemente può essere frutto del controllo del rischio e della gestione del denaro. Si tratta di non cedere mai alle ambizioni.

Bill Lipschutz parla anche di psicologia, ricordi? Pretendere di avere ragione la maggior parte delle volte ed essere convinti di dominare il mercato è in realtà una presunzione. C’è chi lo fa ed ovviamente farebbe parte di una ristrettissima gerarchia.

Il trader che rientra nella categoria retail (per quanto profittevole) è bene che non ceda di fronte alla tentazione di credere eccessivamente in se stesso. La spavalderia nel trading online è molto dannosa; essa riduce di molto lo spazio per la prudenza e quindi compromette la lucidità.

L’importanza della previsione

trading sistem forex

le giuste previsioni sono quelle più importanti

Infine l’ultimo consiglio analizzato è quello rilasciato da George Soros il quale non ha certamente bisogno di presentazioni.

Tra i massimi investitori di fama internazionale, autore di celebri iniziative ad alto indice speculativo (leggendarie quelle del 1992 a danno della lira e della sterlina), lo possiamo anche considerare come il personaggio più discusso, protagonista di teorie complottiste. George Soros è anche un celebre poeta, famoso per i suoi aforismi, molti dei quali riguardano proprio il trading e l’investimento in generale.

Tra queste, quella più rappresentativa, legata al suo modo di fare è questa:

Non è importante che tu abbia ragione o torto, ma quanti soldi si fanno quando hai ragione e quanto si perde quando si ha torto.

A differenza della precedenti citazioni, questa è molto più chiara, anche se il consiglio è più che altro da ricavare. Infatti in questo caso deve essere letto tra le righe.

Cosa ci vuole dire Soros con queste parole? Vuol dire che tutti i trader dovrebbero essere consapevoli che le probabilità di perdere sono sempre alte.

Soros afferma anche che:

Che le tue analisi siano giuste non è importante.

Certamente si tratta di provocazioni anche se è estremamente evidente che:

L’eventualità di perdere deve essere ben interiorizzata. Deve esserlo tanto da venirci a patti e pensare con precisione a un piano per attutire la perdita. Soprattutto, occorre farlo in anticipo.

Certamente non è dalle sconfitte che si deve giudicare un trader.

Secondo l’esperto Soros il trader non può essere giudicato dal numero di sconfitte. Non è il numero di vincite a fare di un trader un bravo trader o meno. Il trading online non è un sport in cui le partite si vincono e si accumulano punti.

Si tratta di un’attività al cui interno un parametro assume un’importanza maggiore rispetto a tutti gli altri. Si tratta del capitale.

Soros non lo dice apertamente ma è estremamente palese il suo riferimento in quanto allontana uno spettro sempre presente nel trading: la tendenza a utilizzare un approccio da gambling o da giocatore d’azzardo.

Prevedere e gestire il capitale. È questo l’importante. È questo certamente il nocciolo della questione; lo si deve considerare come l’insegnamento più importante.

La gestione degli eventi è quello che conta maggiormente. Un trader potrebbe anche perdere, ma nel momento in cui egli è preparato alla sconfitta, il danno sarà certamente minimo.

Deve anche essere sottinteso il richiamo a tutte le azioni atte a contenere il rischio e che permettono di gestire il capitale. Si deve poi anche considerare lo stop loss.

Ovviamente, analizzandolo tramite prospettiva di gestione degli eventi, Soros reputa molto importante il take profit, il punto di uscita che è preimpostato in caso di posizione vincente.

Come mettere in pratica questi consigli d’investimento?

Il metodo più semplice per mettere in pratica questi consigli è quello di farlo con un conto demo di trading online.

Il conto demo da molti viene considerato come la migliore strategia in quanto permette di fare trading in maniera vera ma senza perdere denaro reale. In pratica con il conto demo si opta per investire e fare trading simulando la realtà, si vince e si perde senza però compromettere il capitale reale. Una soluzione ottima anche per mettere in pratica i consigli su indicati.

Tra i migliori broker che offrono un conto demo gratuito con il quale mettere in pratica queste strategie abbiamo:

Ci siamo limitati a questi 3 broker in quanto non possiamo recensire tutti i broker. Puoi sceglierne altri analizzando la tabella riportata alla fine di quest’articolo.

IQ Option è una delle piattaforme di trading online maggiormente consigliate in quanto offre sia un conto demo gratuito, sia anche un conto reale dal deposito minimo tra i più assi presenti sul mercato: appena 10 €. Questo presuppone la possibilità di aprire trade molto bassi. Infatti il deposito minimo per trade reale è di appena 1 €.

A questo si aggiunge anche la possibilità di fare trading scegliendo tra una vastità di asset. Se non si è esperti del trading online, il broker vi mette anche a completa disposizione una serie di guide e di analisi che meglio vi faranno comprendere come si muovono i mercati e come fare trading.

Clicca qui per aprire il tuo conto demo gratuito IQ Option!

eToro è invece il broker che meglio di altri si adatta ai trader che non hanno gradi conoscenze dei mercati. Esso infatti permette a tutti di poter investire copiando gli altri trader. Lo si può fare sia che si utilizzi il conto demo, sia che si utilizzi il conto reale.

Il deposito minimo per aprire un conto di trading reale è di 200$ e serve per mettere in atto le strategie di trading reali. In questo caso si potrà scegliere di investire copiando gli atri trader e condividere con essi tutte le strategie di trading. Lo si potrà fare grazie alla piattaforma di social trading eToro e al sistema copy trader.

Apri qui il tuo conto di social trading eToro

Infine 24Option si differenza dalle precedenti piattaforme per i segnali di trading offerti. Il broker prevede un conto demo gratuito come anche un conto reale dal deposito minimo di 100 €.

Grazie al conto demo è possibile mettere in pratica i consigli appena sopra riportati e mettere in atto le analisi tecniche ed i segnali di trading offerti in forma completamente gratuiti. Questi sono offerti tramite un sistema di emissione esterno e come tale devono essere presi in esame e verificati. I segnali di trading non possono garantire un successo del 100%.

Prova a investire con i segnali di trading gratuiti 24Option e con il conto demo gratuito
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org