Btp Italia 2018: Emissione dal 14 maggio: Novità – scadenza a 8 anni – cedola – dettagli

Pubblicato da TommasoP il: 21 aprile 2018

In molti oggi ricercano quelli che potrebbero essere considerati come i migliori investimenti per il 2018.

Molti si chiedono quali sono i beni e gli strumenti che ti permettono oggi di investire in modo serio e professionale.  Altri invece puntano esclusivamente a quelli più redditizi, altri ancora a quelli che sono i più sicuri. Ma allora quali scegliere? Tutto dipende da te.

Noi in questa guida analizzeremo alcuni elementi importanti degli investimenti. Nello specifico ti parleremo dei BTP Italia e del perché sono considerati come degli strumenti di investimento ottimi per quelli che amano il rischio limitato.

Nello specifico, oggi stiamo assistendo ad una nuova emissione di BTP che prenderanno il via proprio il prossimo mese, e nello specifico lunedì 14 maggio.

Oggi la scadenza sarà fissata a 8 anni e quindi scadenza 2026. Al momento però restiamo in attesa di conoscere quella che è la cedola minima garantita.

Investire 50.000 € in Titoli di Stato: è la soluzione ideale?

Btp Italia 2018, emissione dal 14 maggio

>>Leggi anche: Come e dove investire nel 2018

Btp Italia 2018, emissione dal 14 maggio: novità scadenza a 8 anni, cedola e tutti i dettagli

Btp Italia in arrivo a maggio 2018! Lo conferma il ministero del Tesoro che ha già comunicato un prolungamento dalla scadenza da 6 a 8 anni e quindi prevedranno una scadenza al 2026. Il mercato invece ancora oggi si dice cauto, perché resta in attesa di conoscere la cedola minima garantita per questa emissione.

Infatti a seguito di un’attesa anche troppo prolungata, oggi possiamo notare che finalmente è arrivata la data della prossima emissione legata ai Btp Italia. In pratica si deve attendere lunedì 14 maggio 2018 per poterli comprare.

Da quel giorno tutti i risparmiatori come anche le istituzioni possono avere accesso alla tredicesima emissione del titolo di stato indicizzato all’inflazione che tanto piace agli italiani.

Si noti anche la novità! Rispetto al passato, questi hanno una scadenza più prolungata. Infatti rispetto agli altri, questi avranno scadenza del Btp Italia non più a 6 anni, come nelle ultime emissioni, ma ben a 8 anni.

In pratica oggi, si parla di un’offerta legata alla nuova edizione del Btp Italia 2026 che avrà inizio il 14 maggio e che si concluderà mercoledì 16 maggio. Saranno solo 3 i giorni in cui è possibile acquistarli. Si tratta d 3 giorni dedicati esclusivamente al pubblico retail.

Giovedì 14 maggio, invece, la mattinata sarà esclusivamente rivolta all’interesse del pubblico istituzionale.

Si noti che la cedola garantita o anche tasso reale minimo garantito sarà resa nota dal MEF durante il prossimo 11 maggio. Quindi l’emissione del Btp Italia il prossimo mese potrebbe essere l’unica in programma nel corso del 2018.

>>Leggi anche: Quanto vale la Borsa italiana in tempo reale oggi? Come funziona?

Btp Italia 2018: dettagli e caratteristiche

A questo punto non ci resta che analizzare quelle che sono le caratteristiche del Btp Italia in emissione a maggio. Fa eccezione questa volta la scadenza prolungata, la quale avrà le stesse caratteristiche dei titoli presentati durante le emissioni precedenti.

Si tratterebbe davvero dell’ultima occasione attraverso cui tu in quanto investitore e risparmiatore puoi partecipare al collocamento di un Btp Italia. L’ultimo infatti è stato fato a novembre 2017, in cui l’emissione ha raccolto ben 7,1 miliardi di euro con una cedola dello 0,25%. Solo – 3,35 miliardi di euro sono stati acquistati dagli istituzionali, mentre parliamo di 3,77 miliardi di euro acquistati da privati.

Ecco allora che in seguito riportiamo le caratteristiche attese del Btp Italia 2026 in emissione dal 14 maggio.

Essi offrono:

  • Tasso reale annuo minimo garantito (che sarà comunicato dal MEF l’11 maggio)
  • Scadenza 8 anni
  • Calcolo delle cedole semestrale e sul capitale rivalutato all’inflazione
  • Capitale nominale garantito a scadenza
  • Premio Fedeltà per chi detiene il titolo fino a scadenza

>>Leggi anche: Previsioni criptovalute 2018 dai 6 migliori esperti

Iacovoni racconta i prossimi passi del Tesoro

Al momento il Tesoro è impegnato a valutare l’emissione di un Btp che è caratterizzato dall’indicizzazione all’inflazione dell’eurozona con una durata ventennale.

Si noti anche che nel corso di questo anno è già in calendario il lancio di un Btp indicizzato a lungo termine con una scadenza a 30 anni. Infine, si sta valutando anche l’acquisto di Btp-i a 20 anni.

Infine, nota che le informazioni che abbiamo qui riportaste sono tutte informazioni fornite e rilasciate nella giornata del 20 aprile da Davide Iacovoni, capo della direzione del debito pubblico al ministero dell’economia proprio in occasione di un incontro con la stampa a seguito della sua entrata nel ruolo ricoperto precedentemente da Maria Cannata.

>>Leggi anche: Come Investire 50.000 €? Migliori investimenti 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*Your capital might be at risk.

Europar2010.org

conto demo
Leggi articolo precedente:
Previsioni-valore-e-prezzo-Ripple-nel-2018
Trading Ripple: asset da urlo? Recupero quota $ 1: davvero possibile?

Investire in Bitcoin e Altcoin, per tuto il 2017 è stato il sogno di tanti e il successo di tanti...

Chiudi