Investire in Svizzera Legalmente: Come Fare? Conviene ?

Pubblicato da TommasoP il: 19 Gennaio 2019 - Aggiornato il: 13 Febbraio 2019
Valoreazioni

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica?In più anche segnali di Trading Gratis.Clicca qui

Vi siete mai chiesti se davvero convenga investire in Svizzera? Ma soprattutto ci sono paesi migliori dell’Italia in cui si può investire?

In questa guida analizzeremo nel dettaglio il modo migliore per investire principalmente in Svizzera accennando poi ai diversi paesi su cui conviene puntare.

investire in svizzera

Come investire in svizzera

Sappiamo bene che la Svizzera è uno dei paesi più sicuri che ci sia (almeno fino ad oggi). Questo è un altro elemento che ci ha spinto a redigere questa guida.

Solitamente chi intende investire all’estero lo fa perché non ha più nessun interesse ad investire in Italia. Sono pochi coloro che investono in Italia e lo sono ancor meno coloro che contemporaneamente investono in Italia e all’estero. Chi lo fa, investe per il solo fatto di diversificare al meglio le proprie strategie.

L’investimento estero è una frase abbastanza ampia e non sempre gli investitori con questo termine intendono la svizzera come luogo per i loro investimenti. Molti degli investitori sono attratti anche dagli investimenti in Inghilterra, Germania, oltreoceano ed infine perché no anche in Svizzera.

Ora, sulla base di quanto detto, cercheremo di approfondire l’argomento dedicandoci soprattutto a coloro che vogliono investire i propri soldi in Svizzera e lo vogliono fare in maniera legale.

Questi investitori sicuramente lo faranno perché cercano in terra elvetica, maggiore stabilità e sicurezza (come quella che può dare una valuta rifugio come il franco svizzero).

Molto spesso lo fanno solamente per opportunità di investimento che si presentano con delle condizioni migliori rispetto a quelle che si possono trovare in Italia. Passiamo dunque ad analizzare di seguito alcuni consigli e ottime opportunità per investire in Svizzera.

investire in svizzera

investire in Svizzera

Consigli ed opportunità per investire in Svizzera

Nella maggior parte dei casi le banche svizzere offrono 2 tipologie di servizi:

  1. La prima riguarda la gestione professionale dei capitali;
  2. La seconda, permette il semplice deposito dei capitali lasciando all’investitore l’incombenza (e la responsabilità) di decidere come meglio investirli.

Non è semplice scegliere tra l’investimento fai da te e la consulenza (indubbiamente più costosa ma se non sapete nulla dei mercati finanziari e di investimento è la soluzione migliore). Saper scegliere ovviamente rappresenta il passo più importante per tutti gli investitori.

Investire in svizzera in maniera autonoma: come fare?

Solitamente la maggior parte delle banche offre ai cittadini esteri e locali la possibilità di investire in maniera autonoma. Come? Offrendo loro delle piattaforme atte all’accesso diretto sui mercati azionari ed obbligazionari di tutto il mondo.

Ecco il primo motivo per il quale molti preferiscono investire con le banche svizzere. Questo offre loro un’ampia scelta di investimento che gli permette loro di investire in:

>>Leggi anche: Come investire al meglio nel 2019? Guida all’investimento

Investire in Svizzera tramite consulenza: come fare?

La seconda soluzione prevede che le banche offrano una consulenza curata direttamente dalla banca svizzera che sicuramente rappresenta una delle migliori soluzioni che potreste ottenere.

Le banche del paese elvetico sono importanti e famose allo stesso tempo per la loro lungimiranza e per il loro approccio “vincente” ai soldi.

Sono tantissime le banche che propongono soluzioni di investimento ottimi, che ben si adattano agli investitori. Ovviamente vengono di volta in volta valutati i parametri degli investitori e le loro caratteristiche al fine di offrire il miglior servizio.

Si tratta di banche che offrono la soluzione ideale a tutti gli investitori, dal piccolo trader retail o piccolo investire che vuole investire appena 1.000 € fino ad arrivare al grande investitore che ha decine di migliaia di euro da investire.

La soluzione migliore potrebbe essere questa nel caso in cui non siete degli esperti e nel caso in cui volete rischiare poco. Si tratta di consulenze che permettono di valutare anche il profilo dell’investitore che va dal basso rischio fino al più alto rischio.

Ad esempio, scegliendo di investire con la banca UBS, possiamo analizzare alcune sue caratteristiche. Essa offre delle soluzioni d’investimento legate a dei fondi strategici di vario genere.

UBS offre anche un conto fondi e un deposito titoli.

Prima ancora di scegliere il prodotto la banca valuta il profilo dell’investitore con un approccio di analisi, strategia e disciplina. Potremmo definire con la professionalità e la precisione che contraddistingue gli svizzeri. Ci si può appoggiare anche ad altre banche come ad esempio Pictet e CIC.

Investi su azioni UBI Banca con il conto gratuito eToro

Come investire in obbligazioni svizzere? Conviene?

investire in svizzera

investire in svizzera sul cambio euro franco svizzero

Le obbligazioni svizzere rappresentano un’altra forma di investimento molto appetibile per tutti gli investitori. Alle condizioni attuali, però, si deve precisare che il rendimento delle obbligazioni svizzere e quasi nullo. Questo deriva dalla situazione particolare in cui si trova il mercato obbligazionario e anche quella economica della Svizzera.

Molto lo si deve al fatto che è stato quasi eliminato il legame che unisce euro e franco svizzero da parte della BCS (Banca Centrale Svizzera).

Questo rappresenta un motivo per il quale non è opportuno (almeno per adesso) spostare i vostri capitali in Svizzera e investire in obbligazioni elvetiche. Se si vuole investire in Svizzera, meglio scegliere altre tipologie di investimento. Le obbligazioni non sono al momento un ottimo asset.

Allo stesso tempo, però, quando si investe, si deve valutare attentamente anche la questione sicurezza e affidabilità. Si deve in breve tenere presente che si tratta di obbligazioni che rimangono sempre denominate in franchi svizzeri, il cui valore non è facile da considerare perché espresso in franchi svizzeri (CHF).

Conviene investire in azioni svizzere?

Certamente questo settore è molto differente dal precedente. Se si sceglie di optare per l’investimento azionario svizzero, si deve analizzare la borsa svizzera, ovvero prendere come punto di riferimento le azioni che sono quotate presso la borsa della Svizzera (Zurigo).

Anche a seguito della crisi economica possiamo affermare che l’economia svizzera è una delle più solide. La si potrebbe definire una delle migliori a livello internazionale. In pratica una delle più competitive in assoluto.

Oggi sono diverse le aziende elvetiche che intrattengono rapporti di affari con l’estero. Queste in modo particolare intrattengono relazioni commerciali con le economie europee e il Regno Unito.

Si tratta di rapporti commerciali di euro e franco svizzero per il Paese elvetico.

Capacità di innovazione, manodopera qualificata e servizi di prima qualità, sono tre degli elementi fondamentali che fanno della Svizzera il paese ideale con cui intrattenere rapporto d’affari.

Allo stesso tempo possiamo dire che nonostante il costo della vita abbastanza elevato sono tanti gli italiani che ogni giorno si spostano in svizzera per lavorare (frontalieri) o che decidono di trasferirsi in Svizzera in cerca di una vita nuova e soprattutto migliore.

La crisi economica infine ha confermato la Svizzera come il paese rifugio preferito. Il franco svizzero invece è stato qualificato come la valuta più sicura.

A questo punto, ancor prima di intraprendere la vostra attività di investirti ed avventurarvi nell’acquisto di azioni svizzere, sarebbe opportuno farsi guidare (da una banca o da un consulente) affinché non si cada nell’investimento sbagliato con il rischio di perdere completamente il proprio capitale.

>>Leggi anche: Mercato Forex: cos’è e come funziona il mercato valutario?

Comprare franchi svizzeri conviene?

investire in svizzera UBS

investire in Svizzera su azioni UBS

Una domanda da cento mila dollari potremmo dire! La risposta però non è scontata come sembra. La decisione di investire nella valuta elvetica è proporzionata alle conoscenze del trader. La potremmo definire come una scelta azzeccata per tutti coloro che vogliono spostare i propri soldi oltre confine.

Oggi grazie al trading online è possibile investire sul cambio euro franco svizzero direttamente online grazie alle piattaforme offerte dai migliori broker di trading.

Questo è un ottimo affare per chi ad esempio vuole rimanere ancorato al territorio Italiano e allo stesso tempo vuole investire in azioni o monete svizzere.

>>Leggi anche: Borsa Milano azioni: come funziona e come investire?

Attenzione però perché questa tipologia di investimento, anche se sembra apparentemente molto semplice, non lo è. Il trading online comporta il rischio di perdere l’intero capitale investito. Affidarsi a dei broker che offrono una formazione completa a tutti gli investitori è la scelta più appropriata soprattutto se non si è dei trader esperti.

Per investire in soldi svizzeri, la soluzione più remunerativa potrebbe essere quella di fare trading (se fatto bene e con cautela, si riescono a controllare i rischi) con broker sicuri e affidabili. Per essere definiti tali devono essere anche autorizzati. Il trading permette infatti di investire a prescindere che il franco salga o scenda.

>>Approfondimento: Trading online per principianti: come gestire soldi e rischi?

Portare i soldi in Svizzera è legale?

investire in svizzera

Portare i soldi in svizzera è legale?

Per rispondere a questa domanda si deve analizzata bene la legislazione Italiana. Fatto questo si potrà giungere alla conclusione che (per il momento) non vi è nessuna legge italiana, svizzera o internazionale che vieta il movimento di capitali dal nostro Paese fino a quello incastonato tra le montagne.

Al momento è solo la Legge Italiana che impone un limite massimo di 10.000 € a persona. Somme superiori a questa cifra non potrà essere portata oltre confine se non con una dichiarazione (obbligatoria).

Per importi superiori a 10.000 euro ci si deve fermare alla dogana, compilare il modulo apposito e dimostrare la provenienza di quel denaro. Se siete delle persone oneste e avete le carte in regola, allora anche con importi superiori a 10.000 € per persona, potrete spostarvi in Svizzera e non aver nessun tipo di problema.

Conto corrente in Svizzera: come investire?

Investire in Svizzera non è possibile farlo se non con una banca; questo vuol dire aver la necessità di aprire un conto corrente.  Prima ancora di scegliere la tipologia di conto da aprire si deve scegliere la baca che meglio si presta alle vostre caratteristiche.

Le banche svizzere solitamente non sono interessate a piccole somme di denaro che provengono dall’estero. Il motivo è anche molto semplice.

Solitamente queste banche applicano un costo di 40 franchi svizzeri ai depositi provenienti da soggetti esteri. Ecco il motivo per il quale non è una scelta azzeccata aprire un conto corrente in Svizzera presso una grande banca.

Meglio in questo caso scegliere le piccole banche regionali. Si potrà scegliere anche di investire con Post Finance ovvero con le poste svizzere o una banca Raiffeisen. Queste prevedono una spesa mensile molto più bassa e solitamente è di pochi franchi.

>>Leggi anche: Comprare azioni poste Italiane conviene ? Quotazione

Chi può aprire un conto corrente in Svizzera?

Al fine di aprire un conto bancario o postale in Svizzera non sono richiesti requisiti complessi. Basta possedere:

  • 18 anni di età (e non avere alcun tipo di restrizione alla propria capacità giuridica);
  • Possedere un documento di identità, meglio se passaporto da esibire presso l’istituto che si sceglie per aprire il conto in banca svizzero.

Sono solo due i requisiti che si devono possedere (anche se minimi) indispensabili per accedere all’apertura di un conto corrente svizzero.

L’istituto bancario svizzero, condurrà poi un colloquio conoscitivo e al primo contatto verificherà anche la veridicità delle informazioni, come anche l’affidabilità in quanto possibile cliente e si riserva la possibilità di rifiutare l’apertura del conto in banca.

Quando la banca svizzera rifiuta l’apertura del conto?

Tendenzialmente gli istituti di credito svizzeri comprese anche le Poste, rifiutano l’apertura del conto a favore di nuovi clienti solamente in due occasioni:

  • Clienti politicamente esposti;
  • Non possono dimostrare o rendere ragionevolmente sicura la provenienza lecita del denaro.

Il sistema bancario svizzero non è un sistema lassista ma allo stesso tempo non è considerato neanche un sistema facile che permette di operare con fondi che non si ha la certezza della provenienza. L’intera procedura come anche gli screening preliminari fanno si che in Svizzera le cose continuano a farsi con una certa attenzione.

Come aprire un conto in Svizzera?

Si può aprire un conto corrente svizzero direttamente recandosi presso l’istituto con il quale si vuole intraprendere un rapporto e in questo caso si deve necessariamente possedere un Passaporto o carta di Identità.

Si potrebbe scegliere di informare la banca di voler effettuare un primo deposito e della quantità che si vuole depositare. Meglio se si documenta la provenienza dei fondi. Potrebbe essere una vendita di una casa o anche della nostra dichiarazione dei redditi, a patto che sia però congrua con la somma che vogliamo depositare.

Investire in Svizzera: La Posta Svizzera

Tra i migliori investimenti svizzeri non possiamo non prendere in considerazione le Poste Svizzere definite come l’Istituto migliore per i piccoli investimenti che sta oggi assumendo sempre più l’aspetto di un istituto bancario. Anche i suoi prodotti si avvicinano gradualmente a quelli offerti dalle banche.

Le poste Svizzere permettono di aprire un conto corrente a costi ridotti, con un tasso di interesse interessante. Anche in questo caso si parla di un conto di deposito conveniente che fa registrare dei costi più elevati e dei tassi di interesse in linea con quelli Italiani.

Come investire in Svizzera dall’Italia?

Nel caso in cui si vuole fare un investimento in azioni svizzere non è necessario aprire un conto presso il Paese d’oltralpe. Si potrebbe optare per investire direttamente dall’Italia.

Basta scegliere ad esempio di farlo con le piattaforme di trading online o anche di usare degli ETF diversificati che non comportano alcun problema legato alle azioni dirette. Si potrebbe investire piccole somme e questo porterebbe ad aggirare il problema dei tagli minimi e delle quotazioni elevate che sono legate a molte società elvetiche. In questo modo non sareste soggetti a nessuna complicazione fiscale, in quanto i prodotti offerti son tutti quotati sulla Borsa italiana.

Nel caso in cui invece si vuole investire e comprare singole azioni lo si potrebbe fare tramite la propria banca, ma sempre che questa permetta l’accesso alla borsa di Zurigo. Questo vuol dire anche poter investire e operare direttamente da casa per via telematica, anche se difficilmente riuscirai a costruire un portafoglio equilibrato a meno che tu non disponga di capitali davvero ingenti.

Investi con il conto gratuito 24Option sulla brsa di Milano Oggi stesso!

Come investire in Svizzera con gli ETF?

investire in svizzera con gli etf

investire in svizzera con gli etf

Se scegliete di investire con gli ETF invece delle singole azioni al fine di prendere posizione sul mercato elvetico, allora quello che analizzeremo a breve è molto importante per voi.

UBS ETF (LU) MSCI Switzerland 20/35 – LU0977261329

Si tratta di un ETF che replica in modo completo l’indice MSCI Switzerland. l’indice è composto da 38 titoli azionari con un limite alla concentrazione. In modo particolare l’azione più “pesante” non potrà superare il 35% dell’indice globale. Il peso di tutte le altre viene invece limitato al 20%.

Nell’indice ci sono poi sia aziende di grandi dimensioni, sia mid cap. Il prodotto è ad accumulazione e questo vuol dire che non distribuisce proventi. Il titolo più pesante nell’indice è NESTLE’ con il 21,90%. A questo fanno seguito NOVARTIS con il 15,46%, ROCHE con il 14,63% e UBS con il 5,04%.

Infine consideriamo l’indice come un ottimo strumento e si concentra sul settore farmaceutico, su beni di largo consumo e beni di carattere finanziario.

UBS ETF (LU) MSCI Switzerland 20/35 Hdg – LU0977260941

Anche questo ETF è molto simile a quello che abbiamo appena esaminato. La differenza? Esso è “hedged” ovvero copre sistematicamente le fluttuazioni del tasso di cambio tra Euro e Franco e come tale permette di investire all’interno della borsa svizzera senza subire le oscillazioni in conto valuta.

Si tratta di una caratteristica tale da renderlo più costoso del precedente. Da considerare poi le commissioni visibili dell’ETF che sono pari allo 0,30%.

A questo si deve aggiungere i costi relativi alla copertura dal rischio di cambio. L’ETF è ad accumulazione dei proventi.

Xtrackers Switzerland – LU0274221281

Anche questo ETF è uno dei migliori investimenti. Considerato un ETF a distribuzione annuale dei proventi, replica l’indice SMI della Borsa di Zurigo.

Si tratta di un ETF che investe nelle 20 maggiori società di larga capitalizzazione con domicilio e quotazione in Svizzera. Il suo costo annuo di gestione è pari allo 0,30%.

All’interno di questo ETF le società di maggiore dimensione non potrà mai superare il 32,5% dell’indice e tutte le altre società non possono superare invece il 17,5% dell’Indice.

A ben vedere anche questo indice è molto concentrato. Il settore maggiormente rappresentato è il farmaceutico con un +37% del totale a cui fanno seguito anche i beni di consumo/alimentari per oltre il 24% e dalla finanza per il 12%. Il titolo più pesante presente all’interno dell’indice è NESTLE’ con il 23,87%. A questo seguono poi NOVARTIS con il 17,98%, ROCHE con il 16,67% e UBS con il 5,75%.

I pesi delle azioni sono molto più alti rispetto ai due ETF precedenti perché questo prodotto investe solo nelle aziende più grandi.

Perché conviene investire in Svizzera?

Perché investire in Svizzera?

Al momento ci sono due ragioni perché farlo:

  1. fare un investimento diversificato e redditizio;
  2. proteggere il capitale da possibili crolli dei mercati.

Per sua natura la Svizzera con le sue casseforti sono definite come dei beni rifugio. Lo si potrebbe considerare come un ottimo investimento soprattutto per chi perdile l’investimento su beni rifugio.

>>Leggi anche: Investire in Diamanti Conviene? Perché i Diamanti sono un Investimento Sicuro

La borsa di Zurigo è strettamente correlata con il dollaro in quanto tende a performare bene quando il biglietto verde si rafforza. Sarebbe un ottimo affare investire in azioni svizzere; molti la considerano come una scelta vincente per l’investitore che si preoccupa di un possibile crollo della borsa e dalla tenuta dell’Europa e dell’euro.

Non si prendono invece in considerazione le ipotesi in cui si dovrebbe investire in obbligazioni con Franchi Svizzeri, poiché per quanto riguarda la valuta, l’operazione comporta dei rischi che sono molto simili a quelli che si riscontrano nel mercato azionario.

Comprare casa in Svizzera è una soluzione ideale?

investire in svizzera immobili

investire in svizzera con gli immobili

Quasi sempre l’investimento immobiliare è stato un ottimo investimento. Lo potremmo definire come un investimento tra i più sicuri al mondo. Anche comprare casa in Svizzera potrebbe essere un ottimo investimento.

Sono in tanti gli Italiani che hanno deciso di investire e acquistare un immobile nel paese elvetico. Questi lo hanno fatto senza problemi in tempi non remoti e come loro tantissimi altri lo potranno fare senza grosse difficoltà.

Acquistare casa in Svizzera è facile ma è possibile solo limitatamente ad alcune aree del paese come ad esempio la Svizzera Italiana, il Canton Ticino e la città di Lugano.

Solitamente investire e comprare case svizzere potrebbe essere vista come una scelta non per tutti conveniente per via dell’eccessivo prezzo. Si tratta di prezzi molto più alti rispetto a quelli Italiani. Allo stesso modo si deve sottolineare che le opportunità di guadagno (magari affittando per le vacanze) sono molto più elevate.

Investire in Svizzera: quali sono i rischi?

Purtroppo come sempre e come tutti gli investimenti, anche gli investimenti in svizzera non sono esenti da dai Rischi. La borsa svizzera in particolare non presenta solo delle opportunità ma anche dei rischi. Meglio saperli riconoscere per fare delle scelte consapevoli.

Tasso di cambio elevato

Il rimo elemento da considerare quando si vuole investire con la Svizzera è il tasso di cambio tra il franco svizzero e l’euro che sembra portarsi verso massimi storici. Questo è possibile farlo tramite il grafico appena sotto riportato.

Grafico in tempo reale quotazione cambio EUR/CHF

Senza dubbio anche la caduta della Lira turca ha influenzato e caratterizzato di molto questo cambio. Lo potremmo definire come un effetto catalizzatore sulla divisa elvetica, ma a questi livelli di prezzo è ragionevole ipotizzare un apprezzamento dell’euro.

>>Approfondimento: EUR CHF: cambio euro franco svizzero, grafico e quotazione

Rapporto Prezzo/Utili

Il secondo elemento da considerare all’interno dei rischi è il rapporto Prezzo/Utili della Svizzera pari a 24. Esso è superiore a quello di Francia, Germania e gran parte degli altri Stati europei.

Anche se un’ondata di panico potrebbe portare nuovi capitali verso il paese elvetico facendo salire le quotazioni azionarie, non si deve mia scongiurare le perdite. Ecco il motivo per il quale consideriamo la prudenza come un elemento d’obbligo.

Se si sceglie di investire in Svizzera si deve poi considerare l’investimento che si vuole fare definito come uno dei più sicuri nei confronti di un possibile crack a livello globale.

La Svizzera non è più in blacklist: si può investire tranquillamente?

Grazie agli accordi firmati in merito alla Convenzione OCSE la Svizzera non è tra i paesi blacklist ma adatta una procedura regolamentata in merito alla trasparenza fiscale.

Si tratta di una sorta di documento programmatico atto a garantire che la Svizzera applicherà tutti i sistemi per contrastare frodi ed evasione fiscale. Questo è entrato in vigore a partire dal 1 Gennaio 2017. Fino a questa data, invece, le operazioni economiche, commerciali e finanziarie effettuate da aziende ed imprese individuali e non, dovevano essere dichiarate.

Alla comunicazione annuale sono tenute tutte le seguenti:

  • Società di capitali;
  • Società di persone;
  • Imprese Individuali;
  • Enti non commerciali che hanno però redditi di impresa;
  • Organizzazioni stabili in Italia, anche se di proprietà di non residenti;
  • Soggetti non residenti che hanno però residenza fiscale nel territorio dello Stato Italiano.

La blacklist non deve assolutamente preoccupare il privato che vuole intraprendere un investimento o un deposito in Svizzera, come anche non deve destare preoccupazione il movimentare del denaro da e per l’Italia.

Anche la Svizzera fa parte dell’Area Sepa

Infine ricordiamo che la Svizzera fa parte dell’Area Sepa e come tale si potrà godere di alcuni vantaggi offerti dall’accordo, come ad esempio bonifici quasi istantanei, assenza di costi aggiuntivi per la movimentazione del denaro all’interno dell’area, uniformazione dei codici che vengono utilizzati per i bonifici.

Investire in Svizzera conviene? Opinioni e considerazioni finali

Investire in Svizzera conviene veramente? Una domanda a cui non possiamo rispondere su due piedi. Hanno difficoltà a farlo anche i grandi analisti, poiché investire in Svizzera, come anche investire su altri settori presuppone almeno una piccola conoscenza base del sistema.

Se vi state chiedendo come fare e se davvero sia conveniente investire in Svizzera, vi possiamo rispondere dicendo: Dipende!

Dipende dal proprio grado di rischio, come anche dipende da quello che si vuole ottenere e dipende molto dalla situazione economica e politica in cui uno si torva.

Possiamo dire che la Svizzera è un paese sicuro, che detiene una moneta rifugio ed anche un’economia in crescita nonostante la crisi. A questi primi elementi se ne affiancano altri come ad esempio una politica stabile.

Se dunque temete per i vostri soldi in euro, allora sembrerebbe opportuno valutare l’investimento presso banche svizzere prima che sia per voi troppo tardi.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
metatrader-4
Metatrader 4 italiano: guida completa per principianti e download

Per chi investe sui mercati finanziari certamente non sarà sfuggita la piattaforma Metatrader 4, da molti considerata come una delle...

Chiudi