Come investire al meglio nel 2019? Guida all’investimento

Pubblicato da TommasoP il: 29 ottobre 2018

 Sono tanti i giovani che una volta iniziata la loro carriera professionale ricercano un investimento consono al loro stile. Per questa categoria di soggetti investire oggi, vuol dire disegnare un percorso che può durare per diversi anni. Questo deve tenere conto delle prospettive e delle aspettative dell’investitore che possono ovviamente cambiare nel corso della vita.

Ecco il nostro obbiettivo: proporvi una serie di opportunità di investimento che sono state analizzate dagli esperti investitori. Ovviamente le si deve sempre valutare prima di intraprendere una qualche attività di investimento in quanto queste devono essere rapportate al proprio stile. Il perché è molto semplice; cambiano completamente i profili degli investitori.

Partiremo da coloro che si affacciano per la prima volta al mondo delle lavoro per poi arrivare agli investimenti consigliati per la terza età. Lo faremo perché trattasi di soggetti che non hanno una solidità economica pregressa. I giovani essendo tali devono cambiare il loro tipo di investimento continuamente. Per altro essi hanno una lunga vita lavorativa davanti e come tale a volte succede che non hanno una necessità immediata di riscattare le somme che vanno ad essere investite.

Interessante anche: Quali sono le migliori Azioni da Comprare nel 2019 >>

Allo stesso tempo, però, questa fase della loro vita non è tale da aver maturato una piena consapevolezza dei soldi e degli investimenti. Ecco perché si devono informare.

Come investire con il trading finanziario in modo professionale?

Come investire?

Investimento per i Giovani: l’accumulo lento: è un investimento possibile?

Molti sono coloro che guardano all’investimento di lungo periodo. Questa è una possibilità che viene offerta ai giovani che hanno appena compiuto i 30 anni e come tale sono in grado di produrre reddito.

Si potrebbe pensare a questo tipo di investimento in quanto i soggetti in queste condizioni sono in grado di produrre reddito, anche se non altissimo ma comunque in crescita. Nonostante tutto però molto spesso succede che non si hanno le basi patrimoniali dalle quali partire per lo sviluppo del proprio piano di investimento.

Si potrebbe optare per un accumulo lento e sfruttare l’interesse composto, che permette di moltiplicare il rendimento del proprio capitale senza aumentare il rischio insito nell’investimento.

Questo vuol dire continuare a scegliere prodotti con basso profilo di rischio e allo stesso tempo sfruttare la lunghissima forbice temporale che abbiamo a disposizione al fine di guadagnare di più.

Risparmiare è essenziale?

Certamente sì! Devi comprendere bene questo concetto. Si tratta di un concetto che molte volte te lo ritrovi durante la tua vita lavorativa. Queste variano ovviamente in base alle possibilità di guadagno che cambiano nel corso della vita lavorativa.

Attenzione a non correre rischi eccessivi legati allo sperpero del denaro. Si deve sempre adeguare il tenore di vita alle entrate e al reddito prodotto. Anzi una volta raggiunta una certa soglia e certa qualità di vita ottimale inizi a risparmiare almeno il 30% di quello che guadagni.

E’ questo il primo concetto che deve essere preso in esame. Risparmiare viene prima del guadagnare e dell’investire. Non devi investire pensando di avere dei soldi che invece non hai.

Investi su te stesso, conviene?

Certamente è da considerare come un’alternativa; se sei ancora giovane è molto probabile che il tuo stipendio possa salire nel tempo. Attenzione però, perché questo concetto non è automatico. Lo stipendio sale quanto maggiore è la responsabilità lavorativa.

In molti casi è possibile pensare ad un investimento su te stesso.

Ad esempio potresti fare 2 semplici cose:

  1. Imparare una lingua straniera o perfezionarla;
  2. Coltivare un hobby che potenzialmente può essere un lavoro.

E’ la tua persona il motore della tua ricchezza; questo è uno dei motivi per il quale si deve dare sempre il meglio di sé!

Allo stesso tempo devi proteggerti. In questo caso devi imparare a capire il concetto di assicurazione e la necessità di tutelare la tua persona. Le assicurazioni servono per proteggerti e non per investire.

Fatte queste brevi premesse, possiamo procedere ad analizzare brevemente gli investimenti veri e propri.

Investire nel mercato obbligazionario, conviene?

obbligazioni

Obbligazioni: cosa sono

La prima tipologia di investimento che esamineremo è quello legato alle obbligazioni. Si potrebbe optare per le obbligazioni statali e non. Molto spesso sono facili da comprendere ma pur sempre rischiose (anche se il rischio è molto limitato). Offrono anche dei rendimenti ottimali ma non eccessivamente alti. Sono ottimi in caso di investimenti a lungo periodo.

Quando si investe in obbligazioni, si deve tenere presente che sono sempre degli strumenti d’investimento e come tali deve tenere conto che i rendimenti sono:

  • Molto bassi;
  • Possono aumentare nel caso di investimenti di lungo e lunghissimo periodo;
  • Reinvestendo le cedole (che sono i rendimenti pagati ogni 6 mesi) in altre obbligazioni, si innesta un meccanismo simile a quello dell’interesse composto.

Le obbligazioni sono da prendere in considerazione soprattutto quando parliamo di investimenti e soprattutto se ti stai affacciando per la prima volta al mondo degli investimenti.

Come detto prima devi sempre considerare il rischio, anche se minore rispetto ad altre tipologie di investimenti. Come tale investire in Obbligazioni non equivale ad investire con prodotti sicuri. In pratica chi investe in obbligazioni presta dei soldi a stati o alle aziende, con varie formule e queste possono anche fallire.

Obbligazioni: rendimenti

Il tasso d’interesse proposto segue in modo sostanziale la fiducia che i mercati hanno in un Paese o in un’azienda. Maggiore è il tasso di interesse e meno l’emittente è ritenuto affidabile.

Ci sono oggi dei paesi (ad esempio quelli emergenti) che propongono un interesse annuo che si avvicina al 10%. In questo caso, considera bene il tipo di investimento e fai molta attenzione al rischio in cui potresti incorrere.

Le obbligazioni, sono emesse in diverse valute. Quindi se si investe con valuta Turca la valuta ci si espone a due rischi:

  1. Quello dell’emittente;
  2. Quello del cambio tra Euro e altre monete.

>>Leggi anche i nostri approfondimenti

Investire in fondi pensione: conviene?

Investire nei fondi etici come investimento etico?

Investire in un fondo pensione, conviene?

Questa particolare forma di investimento è legata soprattutto alla pensione complementare. Si tratta di un investimento assolutamente reale e deve essere valutato soprattutto quando si hanno delle risorse da accantonare.

Ci sono dei fondi pensione che offrono dei discreti vantaggi. Noi di seguito ne riportiamo alcuni.

I fondi pensione:

  • Sono fiscalmente convenienti e permettono di risparmiare una piccola parte di quanto versiamo riducendo la base imponibile;
  • Hanno dei costi relativamente bassi se confrontata con le altre forme di risparmio gestito;
  • Offrono delle rivalutazioni sul lungo periodo che possono essere abbastanza interessanti;
  • Sono prodotti concepiti per investimenti a lungo e lunghissimo periodo.

Ovviamente come in tutti gli investimenti ci sono i vantaggi ma anche degli svantaggi che corrispondono ai costi di gestione che si devono calcolare, come anche la possibilità nel caso in cui si scelgano fondi pensione scarsamente performanti di rendimenti al di sotto di quelli di strumenti con profili di rischio analogo.

Comprare una casa oggi conviene?

Precisiamo che molti affermano che comprare una casa non è un investimento! Per altro potrebbe esserlo solo nel caso in cui la si vuole adibire ad abitazione.

L’investimento sul mattone potrebbe diventare fonte di reddito, ma solo nel caso lo si metta a rendita come ad esempio affittarlo.

Ovviamente non è da considerare come un investimento possibile soprattutto per quelli che si sono affacciati da poco al mondo del lavoro.

>>Leggi anche: Come Investire 50.000 €? Migliori investimenti

Conti deposito

Molti li considerano come degli investimenti con orizzonte temporale relativamente breve. Essi si presentano come uno strumento che offre degli orizzonti temporali max di 15 anni. Non li si deve considerare nel caso in cui si vuole investire con orizzonti temporali a lungo e lunghissimo periodo.

Allo stesso tempo, possono però essere presi in considerazione in quanto sono degli strumenti che offrono dei rendimenti discreti e molti li consigliano come un primo passo per investire.

Conti deposito: caratteristiche

  1. Sono completamente tutelati fino a 100.000 euro per conto e per correntista;
  2. Offrono dei rendimenti abbastanza buoni rispetto ad esempio a quelli obbligazionari;
  3. Sono semplici da gestire;
  4. Reinvestendo i capitali si può innescare l’interesse composto.

Trading online

Come investire nel trading online?

Altra forma di investimento, non propriamente semplice e per altro abbastanza rischiosa è il trading online che però offre egli alti rendimenti. Grazie al trading online è possibile investire su tantissimi strumenti, come ad esempio:

  • Azioni;
  • Obbligazioni;
  • ETF;
  • Derivati come:
    • CFD;
    • Opzioni;
    • Futures; ecc.
  • Forex.

>>Leggi anche: Come Evitare le truffe nel Forex online [guida trading forex per principianti]

ETF

Investire in ETF è una soluzione che molti preferiscono rispetto ai normali fondi comuni. Lo sono in quanto gli ETF replicano in maniera passiva un determinato mercato. Seguono il mercato e il settore di riferimento mediante l’acquisto di azioni, obbligazioni o altri titoli che riguardano quel settore.

Gli ETF sono per altro quotati in borsa ovvero sui mercati regolamentati e come tale è molto semplice rivendere il titolo nel caso in cui non vuoi più averlo.

Investendo in ETF avrai a disposizione un investimento sufficientemente differenziato. Questi presentano dei costi di commissione estremamente bassi e che offrono la possibilità sul medio e lungo periodo di portare a casa rendimenti decisamente interessanti.

>>Leggi anche: Si va verso le azioni e gli Etf, si evitano i bond

Mercato azionario

Molti considerano questo tipo di investimento come un ottimo investimento. Sarà vero? Si tratta di un investimento che non sempre viene proposto dalle banche e dai promotori. Al contrario, invece, il mercato azionario può essere fonte di enormi soddisfazioni, soprattutto nel caso in cui si sceglie tipologie di investimento a lungo termine.

Se si mette in pratica un buon portafoglio, per altro anche ben studiato che includa azioni diversificate, si possono creare degli ottimi rendimenti sul lunghissimo periodo.

>>Leggi anche i nostri approfondimenti su come investire in azioni e quali sono leazioni da comprare 

Derivati e Forex: investimenti non adatti al lungo periodo

Investire in Derivati o Forex: investimenti non adatti al lungo periodo

Derivati e Forex, qualunque tipo di forma prendano non possono essere considerati come uno strumento adatto per chi vuole investire con un orizzonte temporale decisamente lungo.

Risparmio gestito

Considerata come una possibile soluzione di investimento per i giovani, è quella legata al risparmio gestito. In questa categoria rientra anche la previdenza integrativa.

Fondi comuni

Solitamente i fondi comuni sono considerati come uno strumento proposto molto di frequente da parte dei promotori e da parte delle banche. Questo perché sono degli strumenti che ti fanno pagare delle commissioni altissime e come tale, si finisce con il regalare buona parte dell’eventuale guadagno a chi gestisce il fondo.

Il profilo di rischio e le aspettative di ritorno sull’investimento

Se si è giovani e per altro si hanno dei figli piccoli si devono valutare anche delle altre forme di investimento. I

n questo caso, il trading online potrebbe essere escluso a priori, in quanto si deve ricorrere ad investimenti con profili di rischio basso. Questo tipo d’investimento deve anche guardare al futuro e si deve dunque:

  • Pensare al medio e lungo periodo;
  • Accantonare somme costantemente;
  • Cercare di risparmiare dove si può.

Come detto in precedenza, un ottimo punto di partenza è quello di risparmiare anche sulle spese quotidiane. In questo modo è possibile costruirsi un piccolo capitale.

La gestione delle proprie spese è il rubinetto al quale dobbiamo prestare più attenzione. Se si hanno due stipendi c’è maggiore possibilità di organizzarsi al fine di mettere buona parte del secondo stipendio da parte.

La gestione minuziosa delle spese quotidiane deve essere una regola dalla quale non ci si deve mai discostare. In questo modo è possibile vedere a fine mese o a fine anno quanto si è davvero guadagnato.

Le Soluzioni per Investire su famiglia e figli

Questa tipologia di investimento prevede due particolari forme di investimento:

  1. La prima legata ai genitori, i quali un giorno avranno meno reddito perché si presuppone che smetteranno di lavorare;
  2. La seconda riguarda i figli, che un giorno avranno bisogno di un capitale per cominciare la loro vita adulta.

In questo caso si potrebbe orientare l’investimento sui seguenti prodotti:

  • Investimento di 10-15 anni per far studiare i figli o dargli un capitale per iniziare la loro vita indipendente;
  • Prodotti a lunga scadenza per i genitori, dati i tempi che corrono a livello pensionistico.

Buoni postali per i figli

Si tratta davvero di un ottimo e conveniente investimento? Molto spesso siamo soliti replicare i comportamenti di genitori e nonni. Molto sesso lo facciamo senza chiedercisi davvero se sia una scelta giusta o sbagliata.

Molto spesso si investe in Buoni Fruttiferi Postali, che sono considerati come degli strumenti ottimi ma che oggi presentano un rendimento quasi pari allo zero. Ecco perché oggi si preferiscono altre forme di investimento per garantire un futuro ai figli.

Investire il denaro per i figli in Buoni Fruttiferi vuol dire tenerli sotto il materasso con un’inflazione che cresce e erode il capitale.

Se il reddito di coppia arriva esclusivamente o principalmente da lavoro, può essere una buona idea assicurare quella fonte di reddito.

>>Leggi anche:Comprare azioni poste Italiane conviene ? Quotazione

Come Investire da 45 anni in su?

Trading online 7

Come investire dopo i 45 anni?

La mezza età si riferisce a tutti i soggetti che sono compresi all’interno di una forbice continuamente aggiornata e spostata in avanti.

Questa età è quella giusta per cominciare a prendersi seriamente cura dei propri affari, del proprio capitale, del proprio risparmio e delle proprietà in modo serio.

Si guadagna molto, più di tutte le altre fasce d’età

Professionalmente e a livello di reddito, la mezza età è quella che produce di più. Infatti superati i 64 anni di età è molto difficile che il reddito aumenti, anzi tutto il contrario. Allo stesso tempo possiamo dire che in questa fase abbiamo bisogno di meno per vivere, soprattutto per quanto riguarda le spese più importanti, come quelle per la casa.

Ovviamente devi partire dall’età giovane ed iniziare a risparmiare per non arrivare a trovarti nella mezza età senza un soldo da parte.

Per altro, l’aspettativa di vita si allunga e hai ancora una vita piena da vivere e per altro il denaro è importante.

>>Leggi anche: IPO: Come funziona l’offerta pubblica iniziale? Cosa sono? Come investire? [Guida completa alle IPO]

Previdenza integrativa

Se prendiamo come punto di riferimento l’età pensionabile, che sarà sempre più spostata in avanti, possiamo pensare oggi al domani ed evitare quindi di trascorrere gli ultimi anni della vita in povertà.

Si potrebbe pensare di aderire ad un piano individuale pensionistico che però varia da persona a persona e come tale deve essere studiato bene con i suoi pro e suoi contro.

La fascia di età che prendo in considerazione questo piano è quello compreso tra i 45 e i 55 anni (anche se quest’ultimo caso è da considerare come troppo tardi).

Pensare ai figli: ha ancora senso a questa età?

Essendo genitori non si smette mai di pensare ai figli. Ma in questo caso è anche opportuno iniziare a pensare ad altro. Ad esempio ai figli puoi pensare comprando un immobile o donare quello che non serve. Molti però non la considerano più come una buona scelta.

Si potrebbe pensare ai libretti a lunghissima scadenza, postali e non, anche se hanno dei rendimenti bassissimi e non riescono neanche a stare dietro all’inflazione.

Ci si deve muovere in modo intelligente e seguire quelle che sono le vere opportunità per andare a mantenere ed accrescere il tuo capitale.

>>Leggi anche: Investire oggi: consigli e idee per investimenti redditizi

Pensare ai nipoti

La mezza età è considerata come l’età giusta per cominciare a pensare ai nipoti, che magari sono appena nati e che sicuramente hanno bisogno di un gruzzoletto per gli studi o per quando saranno grandi.

Anche in questo caso pensare a investire su immobili a poco senso in quanto le nuove generazioni sono sempre più mobili e quindi un investimento di questo tipo potrebbe essere errato.

In questo caso è possibile optare per forme di risparmio più intelligente, che sono davvero in grado di moltiplicare il capitale nel corso degli anni.

Si possono ad esempio impostare investimenti sul lungo periodo e vincolarti ad esempio sul lungo periodo. Meglio scegliere forme di investimento che hanno delle rendite ottimali e riescono comunque a colmare il problema dell’inflazione.

Caratteristiche economiche degli investimenti legati alla terza età

Il percorso di investimento è differente. Ad esempio, dopo la pensione ci si può aspettare almeno 20 anni di vita senza lavorare.

Questo, in prospettiva economica, vuol dire anche organizzarsi ridisegnando i propri asset e investendo in modo più concreto.

Dunque cambia la situazione una volta superati i 65 anni? Sicuramente le abitudini e i confort sono completamente differenti; non credi? Ad esempio si potrebbe pensare di comprare una casa più piccola e vendere quella che si possiede che magari sopporta anche delle spese maggiori rispetto a quella più piccola.

Investire nel mercato azionario

Anche se hai una bassa propensione al rischio il mercato azionario richiede un investimento abbastanza lungo e come tale potrebbero essere prese in considerazione da questi soggetti che hanno una prospettiva di vita media di altri 25 anni.

Titoli di stato? Meglio evitarli

I titoli di stato hanno una aliquota di tassazione ridotta al 12,5%, alla quale si aggiunge anche l’assenza di tassa di successione, e prevedono piani a 1, 2, 5, 10 o anche 50 anni.

La verità è che i rendimenti sono prossimi allo zero e questo vuol dire erodere il proprio capitale da parte dell’inflazione.

Considerazioni e opinioni finali

Considerazioni e opinioni sugli investimenti

All’interno di questo approfondimento, abbiamo analizzato diverse forme di investimento che sono adatte agli investitori che per la prima volta si affacciano a questo mercato e per tutti gli altri che hanno una certa età.

Sono ben adatte per chi da poco vuole intraprendere la strada dell’investimento e del risparmio. Se sei alle prime armi e non solo, è opportuno che si seguano questi semplici passi:

  1. Risparmiare;
  2. Proteggerti;
  3. Crescere personalmente;
  4. Investire.

Non resta che scegliere la forma di investimento/risparmio più adatta alle tue esigenze e iniziare ad approfondire l’argomento.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
Lira Turca
Cambio TRY/EURO -TRY/USD: Grafico e previsioni in tempo reale

Investire con la lira Turca riguarda un particolare tipo di investimento che viene svolto all’interno del mercato Forex. Solitamente essa...

Chiudi