Fondo Est: cos’è e come funziona?

Pubblicato da TommasoP il: 25 Luglio 2019

In questa guida analizzeremo le caratteristiche del Fondo EST cercando di spiegarti nel migliore dei modi cos’è e come funziona. Lo faremo analizzando Fondo Est e Unisalute, come funzionano i Rimborsi e quelle che sono le Strutture Convenzionate.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Prima di far questo però precisiamo che il Fondo Est è quel fondo di assistenza sanitaria integrativa riservato a tutti i dipendenti delle aziende legate ai seguenti settori:

  • Servizi;
  • Commercio;
  • Turismo;
  • Attività affini alle precedenti.

Il Fondo permette una garanzia aggiuntiva a tutti i dipendenti a tempo indeterminato e a tutti coloro che sono assunti come apprendisti. In pratica ad essi viene offerta la possibilità di ottenere delle prestazioni sanitarie pubbliche o private interamente a carico del Fondo. È possibile anche averle come integrazione al sistema sanitario nazionale.

È possibile infine richiedere il rimborso per:

  • visite specialistiche;
  • interventi chirurgici;
  • pacchetti oncologici;
  • pacchetto maternità, ecc.

Il tutto deve però seguire delle specifiche procedure indicate all’interno del Fondo stesso. Il Fondo Est è un fondo attivo dal 2006. È divenuto obbligatorio a partire dal 2013 per tutte le aziende appartenenti ai settori su descritti. La sua creazione la si deve ad un accordo concordato tra le parti sociali, Fiavet, Fipem, Confcommercio.

Leggi anche Fondi Comuni d’investimento: cosa sono e come investire?

FONDO EST

FONDO EST

Fondo Est: come funziona il fondo integrativo sanitario?

Il fondo come detto è obbligatorio per tute le aziende legate ad una particolare attività. Queste sono obbligate anche a versare ogni mese una quota fissa per ciascun dipendente che si iscrive al Fondo.

In questo modo si viene a creare un tesoretto che sarà poi utilizzato per il rimborso di spese mediche sostenute con il servizio sanitario nazionale o anche per le strutture private convenzionate. Potranno usufruirne solo i dipendenti che ne fanno richiesta. Tutti i rimborsi non avvengono in forma automatica. Essi devono essere richiesti dal dipendente utilizzando le apposite procedure.

Il Fondo ti permette di disporre di una serie di case di cura e centri convenzionati dove è possibile sottoporsi a visite mediche, esami, controlli, interventi, ecc. In pratica è possibile prenotare la propria visita tramite il servizio messo a disposizione da Fondo Est.

All’interno del sito del Fondo è a disposizione sia il numero verde: 800016648 come anche i diversi video tutorial atti a scoprire come richiedere il rimborso delle spese sanitarie sostenute. Tutti i rimborsi legati alle spese sostenute sono per altro vincolati a delle franchigie e a dei massimali che variano in base al tipo di prestazione.

È possibile infine verificare questi vincoli direttamente sul sito del Fondo.

Fondo est: iscrizione. Come aderire al fondo?

Come detto in precedenza sono le aziende obbligate ad aderire. Sono queste che si devono iscrivere al Fond Est. Si tratta delle aziende appartenenti a determinati settori sottoposte ad uno dei seguenti contratti collettivi nazionali:

  • terziario;
  • turismo;
  • farmacie speciali;
  • ortofrutticolo e agrumari.

Fondo Est: come effettuare la registrazione?

La procedura per l’iscrizione dell’azienda al Fondo viene effettuata direttamente online entrando in una nella specifica sezione.

A seguito di avvenuta registrazione ti viene inviato un codice identificativo legato all’azienda che dovrà sempre essere utilizzato al momento della richiesta di informazioni.

Tutti i dipendenti che intendono utilizzare le possibilità di rimborso per prestazioni sanitarie offerte dal Fondo possono a loro volta registrarsi in un’apposita area personale denominata My Fondo Est. In questo modo anche tu puoi procedere al caricamento delle tue pratiche di rimborso ma anche controllare in tempo reale quelli che sono gli esiti della pratica.

Al fine di verificare se la tua azienda aderisca a Fondo Est è sufficiente controllare la tua busta paga dove deve essere chiaramente indicato il versamento al Fondo.

Fondo est e Unisalute: chi sono i beneficiari?

Possono beneficiare dei rimborsi legati a spese sostenute per prestazioni sanitarie in genere, tutti i dipendenti a tempo indeterminato o gli apprendisti delle aziende obbligate alla sottoscrizione del fondo.

L’obbligo riguarda indipendentemente lavoratori part time e full time. Quelli a tempo parziale possono usufruire di questa importante possibilità solo se hanno un contratto da almeno tre mesi. Non possono parteciparvi invece i dipendenti a tempo determinato del CCNL terziario e quello legato alle farmacie speciali.

Nel caso del settore turistico, il contratto iniziale del dipendente dovrà essere, superiore ai tre mesi mentre per il settore ortofrutticolo e agrumario occorre un contratto iniziale a tempo determinato di almeno cinque mesi.

Username e password fondo est per il rimborso spese

Tutti i rimborsi legati al Fondo Est inerente alle spese sostenute per prestazioni sanitarie pubbliche o private sono sempre effettuati a consuntivo. Questo vuol dire che i dipendenti devono prima effettuare il pagamento delle parcelle e poi richiedere il rimborso al Fondo.

Come spesso accade, le procedure sono semplici e abbastanza snelle anche se gli esiti possono essere seguiti direttamente on line accedendo alla propria area riservata.

Dal sito potrai anche scaricare i moduli di richiesta del rimborso ai quali va ovviamente allegata anche la documentazione della prestazione, come i referti medici, le diagnosi, ecc.

Non occorre presentare documenti originali ma solo le copie dei referti e della documentazione. Tutto quanto deve essere inoltrato per mezzo posta, all’indirizzo riportato sul sito. Ovviamente questo varia in base a quelle che sono le prestazioni richieste.

FONDO EST CONTATTI

FONDO EST CONTATTI

La Centrale Operativa di Fondo Est è a tua disposizione dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19.30, orario continuato. Lo puoi contattarlo da rete fissa e da rete mobile al n° 800.922.985, oppure inviando una mail a: info@fondoest.it

Una volta approvato il rimborso si riceve il bonifico corrispettivo direttamente sul conto corrente entro due o tre mesi dall’approvazione.

Quali sono le prestazioni sanitarie legate al Fondo Est?

Grazie a questa assicurazione sanitaria integrativa se fai parte di una delle seguenti categorie su descritte, potrai beneficiare di una notevole copertura legata alle spese da sostenere. In particolare si tratta di cure mediche alle quali puoi accedere tramite Fondo Est che sono:

  • cure terapiche;
  • prestazioni diagnostiche;
  • visite specialistiche;
  • prestazioni odontoiatriche;
  • ticket sanitari di pronto soccorso e accertamento;
  • oculistica;
  • ricovero in istituti privati a seguito di operazioni chirurgiche.

Tutte le spese però sono rimborsate al netto di franchigia. Essa varia a seconda dell’intervento da sostenere.  Il Fondo Est dentista ad esempio consente in media un ragguardevole risparmio, nell’ordine del 75% del totale, con un tetto massimo di 3 mila e 300 euro per l’implantologia.

Cure mediche coperte dal Fondo Est sono le seguenti

  • Ricovero presso una struttura pubblica o privata;
  • Prestazioni odontoiatriche;
  • Prestazioni relative alla maternità
  • Ticket sanitari di pronto soccorso e accertamento;
  • Visita Oculistica;
  • Cure terapiche;
  • Visite specialistiche
  • Implantologia o estrazione denti;
  • Spese sostenute prima e dopo un ricovero. Il fondo copre fino a 120 giorni prima e dopo il ricovero;
  • Prestazioni relative alla sindrome metabolica.

Precisiamo che ogni cura medica precedentemente elencata è soggetta a massimali che variano a seconda dell’intervento sanitario da sostenere secondo quanto riportato di seguito.

  • Pacchetto maternità: Il massimale di rimborso ammonta a € 1.000,00 per evento gravidanza;
  • Visite specialistiche: Il massimale annuo assicurato è di € 700,00;
  • Diagnostica e Terapia: Il massimale annuo è di € 6.000,00;
  • Ticket SSN per accertamenti diagnostici e di Pronto Soccorso: Il massimale annuo è di € 500,00;
  • Fisioterapia da infortunio o patologie particolari: Il massimale annuo è di € 500,00;
  • Implantologia: Massimo di €3.300,00.

Pacchetto maternità

Permette di ottenere 80 euro per ogni notte (e giorno) di ricovero per sette giorni quale indennità di parto, o anche il pagamento di tutte le prestazioni relative alla gravidanza in misura totale (100%) fino a un tetto di mille euro.

L’assicurazione comprende:

  • visite ginecologiche;
  • analisi del sangue;
  • ecografie;
  • altre prestazioni pertinenti alla maternità.

Se hai invece bisogno di un busto ortopedico, di stampelle o di altri presidi ortopedici, Il Fondo Est copre l’affitto di questi dispositivi in una misura pari all’80% del totale per un massimo di 3 mila euro.

Fondo est: occhiali e lenti

Il fondo provvede la copertura delle spese derivanti dall’acquisto di occhiali e di lenti a contatto. Il contributo viene erogato una sola volta nei limiti di settanta euro a fronte di un corrispettivo speso dall’iscritto e documentato con fattura per l’acquisto di lenti (comprese lenti a contatto) e occhiali.

Il rimborso anche in questo caso avviene per un solo paio di occhiali. Devono passare 36 mesi affinché venga nuovamente concesso il contributo.

Presidi ortopedici

I presidi ortopedici rimborsati dal Fondo riguardano invece:

  • Plantari;
  • Tutori;
  • Busti ortopedici;
  • Carrozzine;
  • Stampelle, ecc.

Il Fondo ammette al rimborso anche il noleggio del presidio.

È invece necessario inviare unitamente alla prescrizione del medico, copia del documento di spesa attestante il noleggio del presidio.

Nel caso in cui nello scontrino non ci sia indicazione del prodotto acquistato/noleggiato, per ottenere il rimborso basterà inviare una dichiarazione del venditore timbrata e sottoscritta nella quale sia indicato quale  prodotto è stato acquistato o noleggiato.

Tutto il massimale annuo di rimborso per quest’area è di 3000 euro. il tutto deve essere verificato per mezzo di fattura che sarà poi trasmessa e rimborsata nella misura dell’ottanta per cento.

Fondo Est: strutture convenzionate

FONDO EST CONVENZIONI

FONDO EST CONVENZIONI

Al fine di poter beneficiare delle prestazioni di una struttura convenzionata è necessario procedere con una preventiva prenotazione online dall’Area riservata dopo aver analizzato quelle che sono le strutture della vostra zona convenzionate. Lo potete fare anche chiamando il numero verde 800 01 66 48, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30.

Quanto costa l’iscrizione al Fondo Est?

Ma quanto costa il Fondo Est?

Certamente le quote da versare per usufruire dei benefici del Fondo variano in base alla tipologia di CCNL. Di seguito riportiamo la somma da pagare per ogni tipologia di contratto collettivo nazionale del lavoro:

  • TERZIARIO*: 12 euro mensili e 30€ una tantum;

  • FARMACIE SPECIALI: 10 euro mensili e 30€ una tantum;

  • IMPIANTI SPORTIVI*: 12 euro mensili e 30€ una tantum;

  • AUTOSCUOLE*: 12 euro mensili e 30€ una tantum;

  • ATTIVITA’ FUNEBRE*: 12 euro mensili e 30€ una tantum;

  • PUBBLICI ESERCIZI E RISTORAZIONE COLLETTIVA: 12 euro mensili e 15€ una tantum per contratti Full Time e 8€ per contratti Par Time;

  • TURISMO: 10 euro mensili e 15€ una tantum per contratti Full Time e 8€ per contratti Par Time;

  • ORTOFRUTTA: 10 euro mensili e 15€ una tantum.

Ricordiamo che le quote precedentemente elencate (ordinarie e una tantum) sono versate direttamente dall’azienda  mentre le categorie indicate con *, € 2,00 sono a carico del dipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?

Leggi articolo precedente:
Cambiare Euro in Bitcoin: guida completa al cambio

Cambiare Euro in Bitcoin: come fare? Se sei un investitore, sai bene che in questo periodo investire in Bitcoin potrebbe...

Chiudi