Fondi Immobiliari Chiusi: Cosa Sono? Come investire? Quali Sono i Migliori?

Pubblicato da TommasoP il: 8 novembre 2018

Molti investitori hanno ben pensato di diversificare il loro portafoglio d’investimento puntando ai Fondi Immobiliari Chiusi. In molti hanno presa questa decisione per via della ripresa inerente il mercato del mattone.

Essendo un mercato in leggera ripresa, anche i fondi immobiliari sono tornati ad essere apprezzati soprattutto dai piccoli e medi investitori. A ben vedere si tratta di particolari fondi che anche prima della crisi erano molto richiesti.

Come sempre succede, però, complice anche la stampa specializzata per altro attenta al caso e al clamore piuttosto che al giusto indirizzamento verso buone forme di investimento, i mercati hanno avuto delle reazioni esagerate. Solo il tempo è stato in grado di mitigare questo evento.

Oggi possiamo dire che tutti i fondi immobiliari sono diventati di nuovo uno strumento perfettamente adeguato che ben si adatta agli investitori che vogliono investire parte del proprio capitale e lo vogliono fare tenendo conto delle particolarità dello strumento.

Questi ricercano per loro i fondi adeguati ed in linea con le caratteristiche dei trader.

fondi-immobiliari-chiusi

Fondi immobiliari chiusi: come investire?

Perché sono conosciuti i fondi immobiliari?

Perché sono conosciuti i fondi immobiliari chiusi

Perché sono conosciuti i fondi immobiliari chiusi

In molti associano i fondi immobiliari a delle catastrofi. Tantissimi negli anni passati hanno perso denaro con questo particolare forma di investimento tanto che essi oggi sono considerati come sinonimo di catastrofe finanziaria.

Se torniamo indietro a 10 anni fa, quando il mercato mobiliare ancora tirava, è possibile notare come molti investitori grandi e piccoli, avevano trovato nei fondi immobiliari una via per moltiplicare i propri capitali.

I capitali in questi fondi confluivano in gran numero tanto da aumentare il valore delle quote, fino a creare una bolla parallela a quella del mercato immobiliare.

Questo mercato, complice anche il crollo del prezzo al mq in quasi tutta Europa, ha fatto registrare dunque una serie di ribassi consecutivi tanto da lasciare in brandelli gli investimenti di moltissime persone.

Questa situazione non deve essere collegata tanto alla tipologia dell’investimento; piuttosto deve essere ricondotta agli errori commessi dal risparmiatore e dall’investitore, che ha scelto fondi dall’alto profilo di rischio per poi rimanere con un pugno di mosche.

Perché parliamo di fondi immobiliari chiusi?

Quando si parla di fondi immobiliari, facciamo riferimento ai fondi comuni di investimento che per legge devono essere chiusi. Per tale motivo si parla di fondi immobiliari chiusi.

Questo vuol dire che non è possibile sottoscrivere delle nuove quote nel corso della vita del fondo. In pratica il fondo ha una fine dichiarata.

Solo alla fine prestabilita il fondo liquida il patrimonio detenuto e allo stesso tempo converte le quote in denaro liquido.

A ben vedere si tratta di un fondo chiuso, il quale però non deve essere considerato tale da far pensare necessariamente che trattasi di un investimento liquido o di lunghissimo periodo.

I fondi immobiliari infatti, per loro caratteristica possono anche essere trattati, attraverso quote, nei mercati regolamentati di tutto il mondo.

Essendo tale, non è assolutamente necessario mantenere le quote fino al termine del fondo stesso. Se si ha il bisogno di liquidare le somme investite prima della scadenza del fondo, si potrà venderle (e ricomprarle) sul mercato secondario, proprio come se si trattasse di azioni.

Tre diverse tipologie di fondi immobiliari

Tipologie di fondo immobiliare

Tipologie di fondo immobiliare

Sulla base di quanto affermato dal nostro ordinamento, in base anche all’organizzazione dei mercati finanziari, i fondi possono essere categorizzati lungo tre diversi assi. questi variano anche in base alle relative modalità con le quali vengono acquisiti gli immobili o le quote di società immobiliari.

Al momento è possibile distinguere:

Fondi ordinari

Considerati come fondi che operano in assoluta autonomia, essendo tali  acquistano gli immobili soltanto successivamente alla sottoscrizione, ovvero dopo aver raccolto i capitali presso il pubblico.

Fondi ad apporto

Qui il patrimonio immobiliare viene conferito da un ente pubblico o anche da una società privata.

Fondi misti

Definiti tali i fondi che hanno una parte di immobili che viene conferita da enti pubblici o società private e una parte che invece viene invece acquistata successivamente alla sottoscrizione.

Anche se minime le differenze devono essere prese in considerazione ancor prima di investire. Esse nella maggior parte dei casi, fanno riferimento all’investitore che dovrà stilare una suddivisione del capitale, in maniera ragionevole e ponderata, da destinare al patrimonio immobiliare di riferimento.

Quando investire in fondi immobiliari?

In molti se lo chiedono ed in pochi ancora oggi trovano risposta.

Oggi a differenza di quello che si potrebbe pensare molti considerano questa particolare forma di investimento, come una forma ottima di investimento, in un determinato periodo.

Potrebbe essere il momento giusto per investire in fondi immobiliari, anche se, come in tutti gli investimenti, è necessario valutare attentamente tutte le condizioni di investimento.

Il mercato immobiliare ancora oggi risulta essere uno dei più complicati. Non è semplice avventurarsi in un mercato come questo, considerato da sempre come un ottimo investimento, anche perché oggi il mattone non è detto che si rivaluta come accadeva 20 ani fa o che sia da considerare sempre un buon investimento.

Si devono necessariamente eseguire tutti i dovuti controlli, prima ancora di effettuare un investimento. In questo caso si deve esaminare bene il mercato, si deve cercare di ottenere quante più informazioni possibili sul fondo immobiliare che ci interessa e si devono poi fare le dovute considerazioni.

Nel caso in cui si investe con gli indice dei fondi immobiliari, si devono scegliere quelli che in maniera accurata sintetizzano l’andamento dei fondi immobiliari.

In Italia, l’indice che opera nei mercati italiani è l’indice FI total return IFI, che tiene conto anche dell’andamento dei fondi stessi e come tale mette in relazione la capitalizzazione, i proventi che vengono distribuiti e il valore degli asset nel tempo.

Che tipo di asset possono avere in portafoglio i fondi immobiliari?

asset fondo immobiliare

Asset fondo immobiliare

I fondi immobiliari sono definiti come dei fondi che devono rispondere a delle regole particolarmente stringenti, soprattutto per quanto riguarda la composizione del portafoglio di controllo.

Secondo alcune delle regole attuali il fondo immobiliare deve possedere almeno i 2/3 del patrimonio investito in diritti reali immobiliari o partecipazioni a società immobiliari.

Questo vuol dire che non è assolutamente possibile (per questi fondi) orientarsi principalmente verso altre forme di investimento. L’andamento degli investimenti è sempre legato al mercato immobiliare in generale.

In pratica, chi investe in fondi immobiliari sta investendo scommettendo a grandi linee sul miglioramento del mercato di riferimento. Questo deve presentare sostanzialmente la possibilità di investire in un fondo che riesce a discostarsi in modo netto dagli andamenti del mercato.

I fondi immobiliari possono pagare anche dividendi?

Certamente è anche vero che i fondi immobiliari possono pagare dei dividendi. Essi sono in genere distribuiti in relazione al monte affitti e al monte rendite il quale viene garantito dalla detenzione degli immobili in portafoglio.

Non sempre però chi è alla ricerca di rendimenti fissi e costanti può rivolgersi proprio a questo tipo di strumento, perché i dividendi potrebbero essere non garantiti e non sono comunque la cifra distintiva del fondo immobiliare.

Non possono essere considerati come rendimenti costanti e periodici. In questo caso, se si è alla ricerca di questa tipologia di investimento si deve cercare altrove.

Quali sono i migliori fondi in Italia che si occupano di Immobili?

Infine, per concludere il nostro approfondimento, analizzeremo in seguito una lista dei fondi immobiliari che offrono il miglior rendimento del settore e che comunque si sono contraddistinti per solidità e quantità di capitali gestiti.

In Italia oggi c’è ne sono tantissimi e anche se ogni tanto qualcuno fa registrare delle perdite importanti, l’andamento generale è decisamente soddisfacente.

Questo risultato è positivo soprattutto per chi ha scelto da fondi che hanno fatto registrare performance interessanti. Al momento si segnalano i seguenti fondi:

Idea FIMIT SGR

Società di gestione specializzata in fondi immobiliari. Essa da diverso tempo ormai, fa registrare rendimenti interessanti.

Investire SGR

Anche questa società è molto popolare nel settore immobiliare. Essa continua ad amministrare capitali immobiliari molto interessanti, con una parte di fondi retail ormai quasi esaurita.

BNP PARIBAS REIM

Si tratta di uno dei pochi grandi gruppi bancari che si occupa della gestione e dell’investimento in fondi immobiliari con un decente profitto. La si deve prendere in considerazione soprattutto per chi è già un cliente.

GENERALI REAL ESTATE SGR

Considerata anche questa come una società di gestione che fa capo alla famosa società assicurativa. Dal 2016 ha fatto registrare degli ottimi rendimenti, per altro abbastanza interessanti anche se paragonati al resto del mercato.

Questa società deve essere presa in considerazione, come nel caso precedente, se si è già clienti del gruppo nel settore investimenti.

Infine, se davvero si è interessati a questa forma di investimento, se si è interessati ad investire in fondi immobiliari chiusi, allora è bene analizzare attentamente il mercato del mattone al fine di comprendere se davvero è un mercato che nei prossimi mesi torna a crescere.

Si possono anche analizzare le offerte delle SGR che operano sul mercato italiano e in questo caso devi però considerare che una volta investito con essi non è assolutamente possibile orientarsi verso altre forme di investimento almeno fino alla scadenza del contratto.

Come investire sulle società che gestiscono i fondi immobiliari?

Come investire sui fondi immobiliari

Oggi è possibile investire su queste società scegliendo di tradarle direttamente online con le piattaforme di trading autorizzate e regolamentate come quelle in seguito da noi riportate.

Si tratta di broker trading online che grazie alle strategie di trading CFD permetto di investire sui mercati azionari e su queste società anche con un conto demo gratuito adatto per prendere confidenza con la piattaforma e a comprendere come si muovono i mercati.

Maggiori dettagli sul tipo di investimento da fare sono disponibili all’interno della nostra categoria INVESTIMENTI

IQ Option: trading CFD su azioni

iq option

Piattaforma di trading online IQ Option

Scegli di investire e fare trading CFD direttamente dalla piattaforma  IQ Option che offre un conto demo gratuito da 10.000 € ed un conto reale dal deposito minimo di appena 10 € e trade minimi da 1 €.

Non perdere tempo! Apri il tuo conto demo gratuito su IQ Option!

Il broker offre tantissime semplici opportunità di investimento, grazie anche alla piattaforma semplice da utilizzare ed allo stesso tempo professionale.

Infine scegliendo questo broker per investire nel trading online, si deve sapere che si investe sfruttando il servizio di formazione gratuito IQ Option.

Esso è composto da  video lezioni , che permettono di imparare non solo ad utilizzare la piattaforma, ma anche i diversi strumenti di trading che essa offre.

Asset disponibili IQ OPtion

Per altro scegliendo IQ Option, scegli anche la possibilità di investire su un mercato diversificato e quindi operare su:

  1. Materie prime;
  2. Mercato Forex;
  3. ETF;
  4. Criptovalute, ecc.

Caratteristiche / vantaggi IQ Option

  • Piattaforma regolamentata ed autorizzata CySEC;
  • Conto demo gratuito;
  • Trade minimi da 1 €;
  • Layout multi-grafico;
  • Analisi tecnica;
  • Quotazioni storiche;
  • Piattaforma mobile;
  • Strumenti di trading eccellenti;
  • Avvisi sulla volatilità;
  • Aggiornamenti di mercato;
  • Stock screener;
  • Calendari;
  • Newsletter.
Fai trading con le strategie di trading CFD. Investi con IQ Option e metti in atto tutti i trucchi con il conto demo gratuito da 10.000 €!

Guide al trading online IQ Option

Trading CFD con 24Option e i segnali di trading gratuiti

24Option: broker di trading online

24Option: broker di trading online

Anche 24Option è un ottimo broker in termini di trading online, adatto sia per il trading foerx, sia anche per le strategie di trading CFD.

Grazie a 24Option puoi scegliere di investire e fare trading sfruttando i segnali di trading gratuiti che ti vengono offerti da questo broker.

Grazie al conto demo gratuito è possibile mettere in pratica la strategia di trading online basata su azioni e il trading CFD.

Non importa che si tratti di trader esperti o no! 24Option è adatto a tutti i trader.

A tutto questo si aggiunge la possibilità di sfruttare un conto demo gratuito o reale con un servizio di formazione davvero eccellente e la possibilità di fare trading sfruttando la leva.

Per maggiori dettagli, consulta il servizio di assistenza clienti 24Option!

Prova a investire con il conto demo gratuito 24Option mettendo in pratica le migliori strategie di trading forex

Tutti i dettagli sul broker li puoi trovare analizzando le nostre guide:

Trading CFD su azioni con la piattaforma di social trading eToro

overlay-eToro-2

eToro: piattaforma di social trading e di copy trader

eToro lo possiamo considerare come uno dei broker migliori presenti sul mercato. Grazie a questo broker puoi scegliere di fare trading su di un conto demo gratuito ed illimitato o anche con un conto reale, anche se questo prevede un deposito minimo da 200 €.

Apri il tuo conto demo gratuito ed illimitato su eToro

Se si sceglie di investire con eToro, si scegli di investire con i CFD grazie ad un broker di social trading. Esso offre la possibilità di sfruttare in qualunque momento la complicità degli altri trader e condividere con essi tutte le strategie di trading forex.

E’ possibile anche scegliere di copiare gli altri trader. A tal proposito riportiamo quelli che anno fatto registrare le migliori performance.

Non importa essere un trader esperto o meno. Quello che conta è scegliere il giusto trader da seguire, anche se non si conoscono gli asset su cui questo investe. In questo modo, puoi replicare le loro performance ed ottenere una percentuale di successo maggiore.

Apri il tuo conto gratuito eToro. Prova la semplicità del social trading e del copy trader!

Tutti gli aggiornamenti e approfondimenti sul social trading sono disponibili all’interno delle nostre guide:

Social trading e Copy trader: le guide eToro

  1. I migliori trader da copiare su eToro
  2. eToro truffa ? Ci sono esperienze e opinioni negative ?
  3. eToro: tutto quello che devi sapere per iniziare a fare trading online
  4. eToro Popular Investor: ecco come Xavier86 è diventato un Popular Investor
  5. Guida eToro social trading: come evitare le truffe?
  6. Social Trading funziona? Opinioni Copy Trading eToro
  7. eToro come funziona ? eToro Login, opinioni, demo e recensioni

Trading CFD su Markets.com

Trading Forex con Markets.com

Piattaforma di trading mobile

Markets.com, è un broker di trading online che offre la possibilità di investire e fare trading non solo sugli indici di borsa ma anche su tantissimi altri asset sottostanti grazie alle sue piattaforme di trading online, regolamentate ed autorizzate.

Al momento si presenta, al pari delle precedenti, come una delle più importanti presenti sul mercato; essa è una delle migliori anche per professionalità e flessibilità che offre navigabilità e ottimo utilizzo delle funzioni.

Una delle caratteristiche principali di Markets.com è la disponibilità delle seguenti piattaforme di trading WebTrader e mobile Android e iOS, PC, MT4.

La sua piattaforma è per altro sicura in quanto trattasi di un broker regolamentato CySEC ed autorizzato CONSOB che gli permette di operare sia a livello europeo, sia anche a livello Italiano.

Grazie a markets.com è possibile investire a prescindere dal tipo di piattaforma utilizzata con una serie numerosa di strumenti avanzati utili ad effettuare le migliori e più complete analisi possibili sui seguenti asset sottostanti:

  1. Indici;
  2. Azioni;
  3. Valute;
  4. Materie prime, ecc.
Apri il tuo conto gratuito su Markets.com. Prova a fare trading CFD con una piattaforma regolamentata ed autorizzata!

>>Leggi anche i nostri approfondimenti sul broker:

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
XTB trading Criptovalute. Come investire in Asset Digitali e non

XTB è il broker di trading online, regolamentato ed autorizzato, che permette a tutti i suoi trader di investire e...

Chiudi