Comprare Bitcoin/criptovalute con carta di credito VISA/MASTERCARD

Pubblicato da TommasoP il: 30 gennaio 2018 - Aggiornato il: 31 gennaio 2018
1

Quante volte ti sarai chiesto come comprare Bitcoin con carta di credito? Ma soprattutto ti sei posto questa domanda stando sempre attento a non subire truffe e fregature.

Consideriamo anche che negli ultimi tempi il Bitcoin ha garantito dei profitti colossali. Da qui ne deriva il numero sempre più alto di investitori intenzionati ad acquistare queste valute.

Ecco quindi quello che noi oggi ti vogliamo proporre: una guida semplice e intuitiva che ti faccia comprendere come comprare Bitcoin e altre CRIPOTVALUTE.

Questo lo dobbiamo fare anche in vista dei tanti trader e tanti investitori che sono stati truffati in quanto non sanno bene dove e come è possibile comprare Bitcoin in modo sicuro.

Devi anche considerare che le truffe sono purtroppo all’ordine del giorno e quindi devi prestare particolare attenzione ed evitare di mettere in pericolo la tua carta di credito.

Ma, come fare? Continua con la lettura di questo post e lo scoprirai.

Tieni sempre presente che oggi essere truffati non è difficile. Tutte le truffe con il Bitcoin sono studiate e strutturate bene che ci sono persone che pensano che il Bitcoin sia una truffa.

>>Leggi anche: Come investire in Bitcoin senza comprare Bitcoin con il trading

Comprare Bitcoin/criptovalute con carta di credito VISA/MASTERCARD

Comprare Bitcoin/criptovalute con carta di credito VISA/MASTERCARD

Indice[Nascondi]
    1. Comprare Bitcoin: truffa?
      1. Compra Bitcoin con Exchange: consigli  e approfondimenti
    2. Come e Dove comprare Bitcoin con carta di credito?
    3. Quali sono le piattaforme per comprare Bitcoin che accettano carte di credito?
      1. Dove comprare Bitcoin con carta di credito o prepagata
      2. Acquista bitcoin con carta di debito dai broker
    4. IQ Option: come comprare Bitcoin con carta di credito
      1. Come depositare su IQ Option i propri bitcoin
    5. Comprare Bitcoin con carta di credito su eToro
    6. Coinbase: exchange per acquistare Bitcoin con carta
    7. Qual’è il miglior modo per Comprare Bitcoin con Carta di Credito?
      1. Carta di credito/debito Bitcoin?
      2. Metodi per comprare Bitcoin con Carta di Credito
      3. Carte prepagate Bitcoin: Visa e Mastercard
      4. Costi carta di credito Bitcoin
      5. Vantaggi
      6. Affidabilità
      7. Documenti, identità e privacy
    8. Comprare Bitcoin: differenza tra Exchange e Wallet
    9. Comprare Bitcoin in modo anonimo, è possibile?
      1. Quali documenti sono richiesti per comprare Bitcoin e altre criptovalute?
    10. Cosa considerare prima di comprare criptovalute con carta di credito?
      1. Carte di credito: commissioni
      2. Acquistare Bitcoin con carta di credito e debito: cos’è il KYC?
        1. No KYC
        2. Light KYC
        3. Full KYC
    11. Comprare Bitcoin: alternativa a carta di credito o di debito
      1. Bonifico bancario
      2. PayPal
      3. Altri canali di pagamento: Sofort, iDeal, Skrill
      4. Canali di pagamento privati (Cash, Western Union, Paysafecard)
      5. Commissioni di acquisto in valuta estera
        1. Investire con le piattaforme come alternativa alle commissioni bancarie
    12. Perchè comprare criptovalute con carta di credito?
    13. Si deve possedere una carta di credito prima di comprare criptovalute?
    14. Che carta di credito devi avere per comprare bitcoin, ethereum e criptovalute?

Comprare Bitcoin: truffa?

Bitcoin truffa o reale affare di investimento?

Bitcoin truffa o reale investimento?

Attenzione quindi a non confondere quanto di seguito abbiamo da dirti.

Il Bitcoin, non è una truffa, anzi esso può garantire profitti elevatissimi anche a chi opera in maniera intelligente e utilizzando gli strumenti giusti.

>>Leggi anche: Bitcoin truffa o funziona ? Investire in Bitcoin è un affare? Opinioni

Vi sono ad esempio siti e broker che altro non fanno che fregarti i tuoi soldi in quanto promettono cose assurde.

Vi sono ad esempio dei broker che non ti offrono un modo per comprare Bitcoin ma sono studiati solo per mettere in atto una truffa e come tale utilizzano il nome del Bitcoin al fine di convincerti (in quanto ingenuo) che si può diventare ricchi senza fare nulla.

Questo è anche uno dei motivi per il quale ti consigliamo di stare attento e di utilizzare exchange di Bitcoin e criptovalute i quali non accettano le carte di credito.

>>Leggi anche: Exchange di Criptovalute migliori: quali sono e come funzionano?

Attenzione, perché molte carte di credito non sono abilitate per imposizione dell’istituto di credito emittente ad aver nulla a che fare con gli exchange, visto e considerato anche gli infiniti casi di truffe e raggiri di cui sono stati protagonisti.

La sicurezza delle transazioni sugli exchange, in effetti, non è mai garantita.

Ecco un altro motivo per il quale molti preferiscono comprare Bitcoin con Paypal.

In questo modo non devi fornire il numero di carta di credito e almeno evitano il rischio di frode sulla carta stessa.

Attenzione però perché anche in questo caso, il rischio legato agli exchange rimane intatto.

Quindi devi prestare molta attenzione al fatto che molti exchange hanno chiuso all’improvviso e questo ha provocato la perdita non solo del capitale investito ma anche delle criptovalute degli ingenui clienti.

Compra Bitcoin con Exchange: consigli  e approfondimenti

Come e Dove comprare Bitcoin con carta di credito?

A questo punto non ci resta che comprendere dove comprare Bitcoin, ovvero la prima criptovaluta per capitalizzazione mondiale.

Come e Dove comprare Bitcoin con carta di credito?

Dove comprare Bitcoin?

In molti casi, trovi pochi disposti a farlo e come tale non ti spiegano che puoi comprare Ethereum o anche Bitcoin come anche altre valute digitali con una carta prepagata o di credito grazie a dei broker e degli Exchange regolamentati.

Per altro non è semplice trovare dei trader o dei grandi investitori che ti dicono quali sono gli exchange più convenienti per comprare Bitcoin a basso prezzo.

Quali sono le piattaforme per comprare Bitcoin che accettano carte di credito?

A questo punto, una volta che abbiamo delineato le possibili truffe a cui puoi andare incontro con i Bitcoin, passiamo a comprendere come quali sono le piattaforme che offrono l’acquisto di Bitcoin con carte di credito.

Se decide di comprare Bitcoin devi quindi selezionare esclusivamente piattaforme affidabili e sicure.

>>Leggi anche: Bitcoin cosa sono e come funzionano [guida completa]

Resta solo da capire come fare per ottenere la certezza che non si subiranno truffe e che il numero di carta di credito non sarà rivenduto nei meandri del deep web.

Per far questo devi stare dunque attento ad utilizzare piattaforme che siano autorizzate e regolamentate all’interno dell’Unione Europea.

Ecco dunque che noi ti consigliamo di utilizzare piattaforme sono sottoposte alla vigilanza continua da parte delle autorità competenti come ad esempio la CySEC o anche la CONSOB e che come tali sono tenute a rispettare la stringente normativa europea in merito alla tutela degli investitori.

In pratica, utilizzare queste piattaforme al fine di acquistare Bitcoin equivale a comprare Bitcoin in Banca.

Per comprendere quali sono le migliori piattaforme per comprare Bitcoin con carta di credito, allora ti basta analizzare quanto segue.

Noi te ne abbiamo riportate 2, ma ve ne sono tantissime altre, tutte autorizzate e regolamentate per comprare Bitcoin.

Tutte le piattaforme sono completamente gratuite ed offrono anche un conto demo gratuito.

Dove comprare Bitcoin con carta di credito o prepagata

A questo punto cerchiamo di comprendere su quali exchange o anche broker è possibile comprare in tutta sicurezza Bitcoin con la tua prepagata o carta di credito.

Acquista bitcoin con carta di debito dai broker

Se ti vuoi cimenti nell’acquistare bitcoin tramite un broker, devi anche sapere che in realtà non sei a tutti gli effetti proprietario della criptomoneta.

Non la possiedi!

Questo in molti casi potrebbe rappresentare un vantaggio perché ti permette di sfruttare l’oscillazione dei prezzi ed in realtà non possiedi la criptovaluta.

Un broker ha molti vantaggi anche che può far valere rispetto agli exchange di criptovalute.

Prova l'exchange Binace.com gratuitamente

Uno tra tanti è la regolamentazione.

Regolamentato vuol dire garantirsi una protezione in caso di insolvenza del broker.

Non è il caso tuo, nel caso scegli i broker da noi consigliati in quanto sono tutti regolamentati.

Diverso è invece il caso degli exchange che potrebbero anche non essere regolamentati e come tali potresti essere sottoposto ad un rischio maggiore di quello che dovresti correre.

Le carte di debito per altro sono anche dei metodi più comuni per l’acquisto di bitcoin.

Il processo d’acquisto con i broker è molto + semplice in quanto offre un ottimo supporto clienti che può guidarti durante l’intera operazione.

IQ Option: come comprare Bitcoin con carta di credito

Considerato come uno dei migliori broker di trading online che ti offre la possibilità di comprare e vendere criptovalute facendo trading con i CFD.

aquisto bitcoin con carta iq option

IQ Option: come comprare Bitcoin con carta di credito

Esso si presenta come un broker non solo regolamentato ma anche di facile utilizzo grazie alla piattaforma intuitiva. Per altro esso offre la possibilità di comprare e vendere, ma anche di tradare Bitcoin e le altre 12 criptovalute con un conto demo gratuito ed un conto reale dal deposito di appena 10 €.

Ricorda infine che esso è un broker regolamentato ed autorizzato e come tale deve rispettare le leggi contro il riciclaggio di denaro.

Questo presuppone anche il limite di prelievo di Bitcoin e all’ammontare del deposito effettuato dalla card tramite una password 3D-Secure.

Al momento questo sistema mette in atto alcune misure di sicurezza che prendono per prevenire il riciclaggio di denaro che è un reato penale in molti Paesi europei.

Apri un conto di trading IQ Option cliccando qui

>>Leggi anche:

Come depositare su IQ Option i propri bitcoin

A questo punto non ci resta che esaminare come depositare su IQ Option i tuoi bitcoin.

Considera che da Novembre 2017 tutti i clienti di IQ Option possono depositare nei conti trading i propri Bitcoin!

iota-criptovaluta- trading iq option

IQ Option: 12 Criptovalute disponibili per fare trading

Quello che per altro è ancora più interessante è il fatto di eseguire tutto questo in maniera rapida con un processo molto + facile di quanto si possa pensare.

Per effettuare tutto questo, devi seguire i seguenti passaggi:

  • Devi aprire la scheda Deposito e scegliere l’importo del deposito.
  • Da qui devi aprire l’elenco dei metodi di pagamento, e scegliere bitcoin.
  • Ora verrai inoltrato alla pagina di pagamento CUBITS, dove puoi trovare l’importo della transazione e il suo equivalente in BTC Bitcoin.
  • Nota che hai solo 15 minuti per confermare la transazione.
  • Nella maggior parte dei casi Cubits effettua la verifica del pagamento subito dopo la tua conferma e IQ Option aggiunge i fondi all’interno del tuo saldo.

IMPORTANTE:

Nel caso in cui si vengono a verificare delle ipotesi di transazioni sospette / indirizzi nella cronologia dei pagamenti dell’account come anche l’impostazione della commissione risulterebbe troppo piccola, allora la transazione e la verifica potrebbe richiedere molto tempo per essere confermata.

>>Leggi anche: IQ Option: come acquistare criptovaluta con carta di credito bancaria

Si noti infine che il tasso di cambio è impostato da Cubits.

Nel caso in cui invece ci sono delle discrepanze nella transazione e nel pagamento stesso, allora ti invitiamo a contattare subito il team di assistenza, e questi saranno lieti di verificare la transazione per te.

Su IQ Option puoi non solo acquistare Bitcoin ma anche altre criptovalute che di seguito ti riportiamo con carte bancaria.

Tra queste ricordiamo:

  • Ethereum
  • Ripple
  • Bitcoin Cash
  • NEO
  • Stellar
  • Litecoin
  • Dash
  • Ethereum Classic

Si devono però rispettare le seguenti direttive:

  • Limiti di investimento: $ 10.00 – $ 20,000.00;
  • Commissione inclusa
  • Possibilità di acquistare criptovalute con Visa / MasterCard.
Prova il trading Bitcoin con IQ Option

Comprare Bitcoin con carta di credito su eToro

eToro è considerato anche una delle piattaforme leader a livello europeo.

Essa si presenta come una piattaforma veramente facile da utilizzare, che consente di comprare Bitcoin con carta di credito, Skrill, bonifico e Paypal.

Come fare trading Bitcoin etoro- cosa sapere

Come fare trading Bitcoin etoro?

eToro è per altro anche autorizzata e regolamentata, e come tale deve rispettare i vincoli imposti dalla vigilanza delle autorità competenti.

Grazie ad eToro è possibile comprare e vendere allo scoperto Bitcoin.

Questo vuol dire che si possono ottenere profitti in qualunque condizioni di mercato.

Puoi anche scegliere ad esempio di vendere allo scoperto, ovvero di ottenere un profitto nel caso in cui il valore del Bitcoin scende.

eToro per altro ti offre una piattaforma semplice e funzionale, che ti mette a tua completa disposizione non solo un conto demo gratuito ed illimitato ma anche un conto reale con un deposito minimo di appena 50 € e grazie al quale puoi utilizzare strumenti automatici per fare trading.

>>Leggi anche: 

Chi non è esperto in questo caso, potrà utilizzare questa piattaforma perché ti offre la possibilità di investire e fare trading online grazie al servizio di copy trader e social trading.

In questo caso, puoi scegliere di copiare e replicare tutti gli investimenti effettuati dai migliori trader eToro e copiarli in maniera completamente automatica.

Questa funzionalità è veramente rivoluzionaria ed è la ragione per cui moltissimi europei utilizzano eToro per comprare e vendere Bitcoin.

La tabella qui sotto contiene i trader da copiare di eToro con i profitti ottenuti in passato:

>>Leggi anche: I migliori trader da copiare su eToro

Grazie ad eToro, puoi scegliere non solo di investire e comprare Bitcoin ma anche di investire acon altre criptovalute come:

  • Ethereum
  • Ethereum Classic
  • Bitcoin Cash
  • Ripple
  • Dash
Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui

Coinbase: exchange per acquistare Bitcoin con carta

Al fine di effettuare la registrazione su Coinbase, ti basta seguire alcuni semplici passaggi. Devi quindi inserire i tuoi dati richiesti in fase di registrazione.

coinbase

Coinbase exchange

A seguito dell’avvenuta registrazione, dovrai inserire anche la copia in formato JPG o PDF della tua carta d’identità.

Questo serve per verificare il conto. Una<ì volta che il conto è stato verificato, devi inserire il metodi di pagamento, preferito. Nel caso specifico, inserirai carta prepagata o di credito che intenderai visualizzare.

Solo dopo aver inserito i dati correttamente, avrai la possibilità di comprare Ethereum, Bitcoin e altre criptovalute supportate grazie alla carta di credito.

>>Leggi anche: Come funziona Coinbase? Opinioni Coinbase Wallet /Exchange Crypto

Qual’è il miglior modo per Comprare Bitcoin con Carta di Credito?

Non ve ne è uno specifico. Possiamo dire che se stai pensando di comprare bitcoin con una carta di credito, devi necessariamente decidere se effettivamente possedere la moneta digitale o se si invece si desidera acquistarla utilizzando un CFD.

comer comprare Bitcoin con i cfd

Qual’è il miglior modo per Comprare Bitcoin con Carta di Credito?

A questo punto devi anche comprendere che noi ti consigliamo di acquistare i Bitcoin sì con carte di credito ma tramite però i CFD perché questo strumento è offerto da un broker regolamentato.

>>Leggi anche: CFD su criptovalute: i broker limitano, volatilità e costi alti

Gli exchange di criptovalute non hanno invece come sappiamo delle regolamentazioni e quindi potresti esporti ad un rischio.

I broker come eToro e IQ Option che abbiamo visto, invece possono vantare un processo che facilita l’acquisto di bitcoin utilizzando le carte di credito.

È molto intuitivo anche da utilizzare questo strumento, e lo consigliamo soprattutto nel caso in cui si tratta di trader novizi, in quanto a questi li rende la vita notevolmente più semplice.

Una volta che ti sarai registrato, sarà molto facile depositare i fondi nel il tuo account.

Carta di credito/debito Bitcoin?

Ricordiamo anche che i Bitcoin sono diventati un’organizzazione molto rilevante nel settore finanziario, anche se non possiamo dire essere all’altezza di alcune banche o di monete come il dollaro.

Non sorprende dunque che i trader e gli investitori discutano sulla creazione di carte prepagate di bitcoin e persino carte di credito di bitcoin.

Anche se in molti casi sono ancora limitate, con la crescita osservata negli ultimi periodi e l’interesse dei rivenditori che ti permettono di acquistare i loro prodotti usando bitcoin, sicuramente non ci vorrà ancora molto.

Metodi per comprare Bitcoin con Carta di Credito

Al momento come vedremo anche in seguito all’interno di questa guida, vi sono differenti carte di credito presenti sul mercato. Tra queste ricordiamo:

  • Visa
  • Mastercard
  • American Express
  • Discover card

Al momento dobbiamo anche precisare che non vi sono molte differenze per l’acquisto di bitcoin, in quanto esse offrono quasi tutte simili processi di acquisto di bitcoin.

Le uniche problematiche che si possono riscontrare le si nota nell’acquistare i bitcoin con American Express o con altre carte più particolari.

Infatti molti sono gli exchange di criptovalute che accettano solo Visa o Mastercard.

Attenzione anche perché prima ancora di acquistare Bitcoin con carta di credito e di debito, si deve precisare che i pagamenti con carta di credito sono reversibili.

Questo vuol dire che i commercianti non ricevono il denaro degli acquisti tramite carta di credito non prima di 60 giorni da quando la carta è stata strisciata.

Questo vuol dire che essendo le transazioni effettuate in Bitcoin e quindi di tipo irreversibile, diventava pericoloso per un commerciante vendere bitcoin con pagamenti in carta di credito.

Ad oggi invece, le società dedite a questo servizio hanno trovato dei metodi alternativi per evitare le frodi e questo ha reso l’acquisto con carta di credito molto più semplice, come vedremo anche in seguito.

Carte prepagate Bitcoin: Visa e Mastercard

Si consideri che queste carte sono gestite da servizi che sono di terzi dove puoi depositare i tuoi Bitcoin per poterne fare uso.

Questo presuppone la possibilità di depositare o meglio di affidare i tuoi bitcoin ad un terzo.

I Bitcoin ma anche le altre criptovalute non saranno più di tuo controllo e/o saranno anche semplicemente convertiti direttamente in valuta Fiato ovvero euro, dollari, ecc.

In questo caso devi prestare molta attenzione al fatto che perdi quasi del tutto il controllo diretto dei tuoi soldi, convertiti o meno, che saranno in mano a questi servizi terzi.

Attenzione poi al fatto che nel caso di contanti, è praticamente impossibile impedirvi di spenderli/spostarli.

Nel caso delle carte, invece, l’intermediario che le gestisce potrebbe anche disabilitarle e impedirvi di spendere i tuoi soldi.

Ecco anche uno dei motivi per il quale ti chiediamo di affidarti solo a carte di credito o debito che siano effettivamente conosciute.

Magari per te potrebbe apparire esagerata questa considerazione, ma è molto importante, perché tu possa renderti conto della differenza fra avere il totale controllo dei propri soldi o meno.

Da questa breve parentesi, possiamo anche tornare a parlare di carte prepagate in Bitcoin, le quali possono avere una certa utilità per qualcuno.

>>Leggi anche: Migliori carte prepagate in Bitcoin

Al momento distinguiamo 2 tipi di carte prepagate:

  • Conversione diretta;
  • Conversione all’uso.

Nel primo caso, una volta che effettui il deposito di Bitcoin sul servizio che le distribuisce, questi verranno direttamente convertiti in euro o anche in dollari o altra valuta.

Attenzione, anche perché molto spesso succede che non puoi riconvertirli in Bitcoin. Se questo ti viene concesso, sicuramente non lo puoi fare senza l’aggiunta di ulteriori costi.

Nel caso delle carte con conversione all’uso, devi considerare che i Bitcoin verranno convertiti in euro o dollari, ecc. solo al momento dell’uso della carta, ovvero tramite POS, acquisti online o ATM.

Quindi, questo presuppone che essi rimangono Bitcoin, con la possibilità che essi siano sempre soggetti a volatilità, nel bene e nel male.

Costi carta di credito Bitcoin

Tutti i servizi di seguito elencati inerenti alle carte Bitcoin hanno dei costi:

  1. Invio carta
  2. Attivazione carta
  3. Costi di:
    1. conversione Bitcoin – Euro
    2. ritiro ATM
    3. conversione valuta
  4. Eventuale abbonamento annuale/mensile
  5. Altri ed eventuali

Tutti i costi appena elencati, possono cambiare nel tempo, come anche essere ripagati tramite promozioni e come in questo caso, conviene sempre informarsi bene confrontandole fra loro e quindi scegliere quelle che più si avvicinano ai vostri bisogni.

Vantaggi

Tra i principale vantaggi di queste carte non possiamo non ricordare il fatto stesso di poter spendere velocemente i Bitcoin.

Questo lo puoi fare in base a quanto ricevuto e guadagnato, senza bisogno di un conto corrente.

In breve, puoi fare questo senza usare queste carte.

Infatti il processo di conversione di Bitcoin passa dalla vendita su un exchange. Qui si depositano euro e si prelevano Bitcoin.

Con le carte basterà depositare i Bitcoin, anche se sono richieste in media 6 conferme e un tempo massimo di attesa di 60 minuti.

Solo dopo questo periodo, si possono spendere i soldi come si preferisce.

Affidabilità

In pratica si tratta di servizi che sono nati per lo più nel corso dell’anno 2015, e come tale si devono anche oggi valutare bene i costi, e verificare la loro affidabilità.

Allo stesso tempo, si devono analizzare gli ultimi feedback ricevuti sulla comunità Bitcoin.

Alcuni di questi possono anche vantare una maggiore privacy ed avere costi maggiori, come anche avere una gestione un po’ incerta.

Ecco anche uno dei motivi per il quale ti consigliamo di verificare sempre prima e non dopo l’affidabilità di cjhi emette la carta.

E’ consigliabile anche inizialmente testare l’affidabilità e come tale depositare delle piccole quantità dio denaro, in base anche alle tue disponibilità e mantenere allo stesso tempo i tuoi Bitcoin o altre valute dul wallet esterno.

Documenti, identità e privacy

Vi è infine da considerare poi che Entro certi limiti, in genere 2500 euro l’anno, non sono richiesti documenti di identità per l’uso di queste carte.

Esse vengono comunque chiesti dati sulla vostra identità, che sarebbero da inserire correttamente.

Solo nel caso in cui vuoi andare oltre questi limiti devi provvedere all’aggiornamento della carta e in questo caso servirà inviare per lo meno i documenti di identità come ad esempio passaporto o patente, ma a volte anche prove di residenza.

Questi servizi sono per lo più tutti attivi fuori dall’Italia.

La maggioranza di queste carte sono nominative, e comunque spedite a vostro nome.

Comprare Bitcoin: differenza tra Exchange e Wallet

Prima di comprendere e analizzare il metodo più semplice per acquistare Bitcoin con la valuta più vantaggiosa, è meglio comprendere prima di tutto la differenza che intercorre tra Exchange e Wallet.

walletwallet

Comprare Bitcoin: differenza tra Exchange e Wallet

Exchange

Definito tale, è lo strumento che ti offre, grazie alle piattaforme di trading, la possibilità di convertire i soldi che depositerai (euro) in tutte le valute elettroniche che vorrai.

A questo punto, puoi immaginare l’exchange sia come una banca.

Oggi ve ne sono tantissimi, ed anche in questo caso, come per i broker devi comprendere quelli che non sono una truffa ma soprattutto quali sono quelli più vantaggiosi per te.

Attenzione dunque a non farti fregare.

Tutti gli exchange hanno delle Fee di conversione della valuta (le classiche tasse).

Wallet

Il wallet è definito invece come il tuo portafoglio virtuale.

Questo vuol dire che a seguito della conversione dei tuoi soldi in Bitcoin, dovrai trasferirli in un wallet.

Per altro essendo questo solo e soltanto di tua proprietà, potrai con esso ricevere, inviare o richiedere Bitcoin o altra criptovaluta supportata a chiunque.

Per esempio, supponendo che il tuo wallet sia un conto corrente.

Solo dopo aver dato ordine alla banca di convertire la tua valuta in criptovaluta, ovviamente vorrai trasferire la moneta nel tuo portafoglio personale.

>>Leggi anche: Wallet offline: conservare le criptovalute sul PC e prevenire furti [Guida completa

Comprare Bitcoin in modo anonimo, è possibile?

Sulla base delle piattaforme che ti abbiamo riproposto, possiamo anche dire che esse sono utili non solo per i trader principianti ma anche per i trader più esperti, in quanto esse offrono i massimi standard di affidabilità.

Comprare Bitcoin in modo anonimo, è possibile?

Comprare Bitcoin in modo anonimo, è possibile?

Da qui ne deriva anche che esse possono essere utilizzate con una normale carta di credito in maniera sicura.

Attenzione invece alle transazioni in quanto esse non possono essere considerate come anonime.

Infatti, essendo che i broker in questione rispettano la normativa europea contro il riciclaggio di denaro, richiedono anche a tutti i soggetti che vogliono utilizzarle di aprire un conto per comprare Bitcoin e come tale deve inviare la foto di un documento di riconoscimento.

Infine possono anche essere richiesti eventuali altri documenti.

Se anche tu vuoi comprare Bitcoin o altre criptovalute, senza registrazione o comunque in modo anonimo deve invece rivolgerti solo e soltanto a degli exchange che non sono regolamentati e come tali non garantiscono il tuo capitale.

In questo caso, la sicurezza della propria carta di credito non è certo garantita! In molti casi, è anche capitato che si è trattato di una truffa.

A questo punto, non possiamo non fare un bilancio dei vantaggi e degli svantaggi ad essi legati. Per altro si deve avere chiaro tutto il percorso e quelli che sono gli obbiettivi di investimento.

Chi vuole ottenere un profitto con il trading di Bitcoin o altre criptovalute, dovrebbe puntare decisamente a piattaforme come eToro o IQ Option.

Quali documenti sono richiesti per comprare Bitcoin e altre criptovalute?

A questo punto ricordiamo anche che prima ancora di poter comprare Bitcoin, devi portare con te dei documenti che devi sempre tenere a portata di mano.

Nella maggior parte dei casi, ad esempio gli exchange ma anche eToro come IQ Option e tutti gli altri broker che siano da considerare come dei broker sicuri, affidabili e regolamentati richiedono una verifica dell’identità per l’utente che si iscrive.

Quindi, tieni sempre sotto mano i seguenti documenti:

  • Copia della tua carta d’identità;
  • Copia di una prova di residenza verificabile tramite:
    • Bolletta,
    • Estratto conto bancario, ecc.

Questi documenti ti serviranno al fine di farti abilitare l’account o il tuo conto di trading online su exchange o broker e quindi comprare la tua valuta virtuale. Carte prepagate in Bitcoin.

Cosa considerare prima di comprare criptovalute con carta di credito?

Ci sono alcune cose molto importanti che devi prendere in considerazione quando decidi se acquistare Bitcoin con una carta di credito VISA o Mastercard.

cripotvaluite posta pay

Cosa considerare prima di comprare criptovalute con carta di credito?

La prima tra tutte riguarda il “Credit Score” come negli USA, che ti permette di comprare una Postepay o utilizzare la tua carta di credito o di debito senza particolari problemi.

La carta di debito più utilizzata in Italia è per esempio è PostePay, che ti permette di mettere a rischio in caso di furto della carta, solo e soltanto il denaro depositato presso la carta stessa.

Questo però presuppone anche un inconveniente, ovvero il fatto che molti Exchange non permettono di utilizzare la Postepay per comprare Bitcoin.

Al contrario, invece ve ne sono molti che la prediligono e come tale la possiamo considera come la soluzione migliore per aumentare il tuo livello di sicurezza contro le frodi online è quello di usare la PostePay per comprare qualsiasi cosa in Internet.

>>Leggi anche:  Come comprare Bitcoin con Postepay? Guida completa

Carte di credito: commissioni

Si noti anche che vi sono delle commissioni che incidono su come comprare criptovalute con carta di credito o debito.

In questo caso, tutte le volta che si paga qualcosa con una carta di credito, vuol dire anche pagare le spese di elaborazione della carta di credito all’emittente della carta stessa come anche alla rete per elaborare la transazione.

Molto spesso, però, questa commissione si aggira intorno al 2-3%.

Attenzione anche al fatto che queste commissioni, molto spesso sono nascoste e quindi non vedi il costo di elaborazione della carta di credito come elemento separato.

Ad esempio, quando acquisti un equivalente in contanti, come valuta o Bitcoin, è normale che l’emittente ti informi esplicitamente della commissione.

Nel caso in cui acquisti Bitcoin con una carta di credito, probabilmente pagherai una commissione di elaborazione della carta di credito di almeno il 3%.

Infine, le commissioni sono da considerare come le spese che la piattaforma addebita come unica forma di guadagno.

Questo vuol dire che essa paga anche le spese per andare su altre piattaforme a fare negoziazione di criptovaluta.

Nel caso in cui compri bitcoin con bonifico bancario direttamente, si deve considerare anche che paghi una commissione e magari non ti interessa pubblicare i tuoi dati bancari.

Vi è anche la possibilità di comprare bitcoin con Skrill e con poi una carta di debito collegata.

Acquistare Bitcoin con carta di credito e debito: cos’è il KYC?

Si devono anche precisare alcuni termini quando parliamo i acquisto di Bitcoin.

Sappiamo infatti che i bitcoin sono uno strumento finanziario. Come tale, sono soggetti alle normative finanziarie in buona parte delle giurisdizioni.

A questo si aggiugono anche le disposizioni antiriciclaggio che sono applicate a quasi tutte le piattaforme che vendono i bitcoin o anche che consentono agli utenti di comprare e vendere bitcoin.

Molte di queste piattaforme devono per tanto attenersi alla norma del “Know Your Customer” che in molti casi è meglio conosciuta come KYC utile a verificare l’identità dei clienti.

D’altronde, nel momento in cui le transazioni di bitcoin vengono salvate sulla blockchain esse sono rese visibili al pubblico e come tali possono essere ricollegate.

Allo stesso tempo, la quantità di informazioni private che inseriamo quando acquistiamo bitcoin può avere delle serie ripercussioni in merito alla privacy come su:

  • Dati ti anagrafici
  • Mail
  • Numero di telefono
  • Carta di identità
  • Codice fiscale
  • Numero carta.

Noi di seguito ti abbiamo riportato i vari livelli di KYC, in base alla quantità di info private che si è costretti a divulgare. Vediamoli di seguito:

No KYC

‘No KYC’ vuol dire che la piattaforma o il venditore di bitcoin non vuole i nostri dati.

Questo presuppone il non essere obbligati a mostrare un documento d’identità come anche aver la possibilità di pagare con strumenti di pagamento privati come:

  1. Contanti
  2. Moneygram
  3. Paysafecard
  4. Western-Union.

Acquistare bitcoin senza KYC è possibile però solo e soltanto in alcune giurisdizioni come ad esempio i marketplace P2P come LocalBitcoins, i bancomat o le gift card.

Tutto questo però al momento resta ancora un processo molto costoso rispetto ad altre opzioni.

Light KYC

Questo livello di KYC identifica invece l’utente mediante il suo canale di pagamento e/o il suo numero di telefono.

Quindi nel momento in cui pagate tramite conto corrente, o anche tramite PayPal, o altra carta di credito, la società che fornisce i servizi di pagamento sarà a conoscenza della tua identità.

Su molte piattaforme i mercati diretti, come anche le piattaforme di scambio o marketplace offrono la possibilità di comprare un numero limitato di bitcoin con questo livello KYC Light.

Full KYC

Le piattaforme che prevedono il livello di identificazione Full KYC, invece, pretendono oltre a numero di telefono e conto corrente, anche l’invio di documenti.

In questo caso parliamo dei seguenti documenti:

  • Passaporto
  • Carta d’identità
  • Patente
  • Bolletta, ecc.

Alcune piattaforme prevedono poi anche la possibilità di fornire una verifica dei tuoi documenti d’identità tramite un notaio o la banca presso cui abbiamo un conto corrente.

Infine vi è anche il fatto che alcuni siti per acquistare Bitcoin con carta di credito o di debito richiedono l’invio di una foto con la nostra carta d’identità.

Ecco quindi che il FULL Kyc diventa necessario per chi vuole translare grossi quantitativi di Bitcoin.

Comprare Bitcoin: alternativa a carta di credito o di debito

A questo punto, non ci resta che elencare anche le possibili alternative per acquistare Bitcoin senza carta di credito o carta di debito?

Comprare Bitcoin alternativa a carta di credito o di debitoComprare Bitcoin alternativa a carta di credito o di debitoComprare Bitcoin alternativa a carta di credito o di debito

Comprare Bitcoin alternativa a carta di credito o di debito

Di seguito te ne abbiamo riportate alcune.

Bonifico bancario

E’ un servizio offerto dalla banca in maniera anche online e ti permette di inviare soldi a un venditore di bitcoin e ottenere i bitcoin una volta completato il pagamento.

In genere questo procedimento richiede da 1 a 3 giorni lavorativi.

Attenzione, però perché non sempre l’addebito diretto viene accettato.

Per altro vi sono molti Exchange che accettano solo bonifici bancari.

PayPal

PayPal è ormai diventato uno strumento conosciuto da tutti ma anche un punto di riferimento per chi acquista e vende online.

Oltre ad essere un wallet è anche uno strumento per inviare e ricevere denaro.

Esso si pone come mediatore e garante tra chi acquista e chi vende.

Come puoi notare, ad esempio, i soldi che hai su PayPal sono finiti sotto la severa lente di ingrandimento dell’Agenzia delle Entrate.

Tuttavia, si deve anche considerare che alcune piattaforme accettano PayPal, mentre molte altre lo rifiutano.

Questo vuol dire che le transazioni i PayPal possono venire facilmente annullate e nel momento in cui accade, dopo che il venditore ha trasferito i bitcoin acquistati in un altro portafoglio, il venditore potrebbe subire una perdita.

Questo aspetto è molto importante!

Altri canali di pagamento: Sofort, iDeal, Skrill

Vi sono poi anche altri mezzi di pagamento e di trasmissione di Bitcoin.

Solo nell’UE se ne contano una dozzina.

In questo caso, se utilizzeremo un fornitore comune come ad esempio Sofort per la Germania, iDeal per i Paesi Bassi, ecc., allora avremo buone chance che il mercato italiano li accetti

Canali di pagamento privati (Cash, Western Union, Paysafecard)

Vi sono infine anche dei altri tipi di pagamento, anche se sono pochissime le piattaforme di scambio che accettano questi mezzi di pagamento privati.

Tuttavia, possiamo dire che è possibile trovare un venditore sui marketplace P2P che accetta ad esempio il pagamento in contanti o con altro mezzo di pagamento privati.

Una valida opzione potrebbe essere il bancomat, dove poter comprare bitcoin in contanti.

Commissioni di acquisto in valuta estera

Nel caso in cui invece si provvede all’utilizzo di una carta di credito emessa in Europa per acquistare Bitcoin, si deve anche considerare le commissioni che ti vengono applicate nel momento in cui decidi di investire su una borsa che si trova negli Stati Uniti o in una valuta diversa da Eur.

In questo caso, potresti per esempio ricevere un addebito di una commissione di transazione estera dall’emittente della carta di credito, a seconda della carta che possiedi.

Questo avviene tutte le volte che si compra e si vende dall’estero con valuta differente rispetto a quella per la quale la carta è stata emessa.

Al momento possiamo anche dire che nella maggior parte dei casi, una carta si fa pagare per le spese di transazione estere, che di solito addebita un 3% del costo della transazione.

Investire con le piattaforme come alternativa alle commissioni bancarie

Ecco anche uno dei motivi per il quale noi ti consigliamo di comprare criptovalute con carta di credito o debito con Coinbase o qualsiasi altra Exchange fuori dall’Europa, in quanto le loro commissioni che pubblicizzano sul loro sito web non comprende la commissione di cambio Euro Dollaro!

Puoi evitarlo anche utilizzando come visto in precedenza IQ Option o anche eToro che ti permettono di comprare Bitcoin e altre criptovalute con la tua carta di credito o debito in euro.

Attenzione anche perché le carte di debito come ad esempio postepay non consigliano di acquistare bitcoin andando in rosso o in negativo in banca.

Questo perché potresti vederti addebitato delle commissioni superiori rispetto a quelle applicate ricaricandola dal tabaccaio.

Per tutte queste info ti consigliamo di contattare sempre il tuo fornitore della carta di credito o debito prepagata.

Controlla i limiti di ricarica dal tabaccaio della tua PostePay in modo da conoscere il valore in euro della tua transazione.

Queste commissioni solitamente sono poste sotto la voce commissione di scoperto.

Ricorda anche che il Bitcoin e altre criptovalute possono essere altamente volatili e molto rischiosi.

Se acquisti decine di migliaia di euro in Bitcoin e il prezzo scende del 50% potresti trovarti indebitato nei confronti della tua carta di credito e non riuscire a pagare i debito in tempo allo scadere del mese.

L’interesse della carta di credito può rendere questa situazione poi molto costosa.

Perchè comprare criptovalute con carta di credito?

Sono tanti e anche diversi i motivi.

Perchè comprare criptovalute con carta di credito?

Perchè comprare criptovalute con carta di credito?

Uno tra tanti potrebbe essere quello di ottenere dei premi con le carte di credito come punti o cash back o bonus.

Per altro la maggior parte delle carte di credito mettono in atto dei programma a premi, che nel caso in cui riesci ad ottenerli, potresti avere un credito maggiore, ottenuto come bonus che puoi spendere. In pratica puoi ottenere sempre più premi, in base alle spese sostenute con la tua carta di credito.

Ecco anche un altro motivo per il quale noi ti consigliamo sempre di informarti presso la tua banca o il gestore della tua carta di credito.

Un altro motivo, che può essere un po’ più rischioso, è ottenere una leva finanziaria.

Molto spesso però questo strumento viene utilizzato dai broker di trading online a prescindere che si tratti di Bitcoin o altro asset.

Questo viene offerto al fine di effettuare degli acquisti anche con l’utilizzo di una carta di credito ma con importi differenti rispetto alla quantità ricevuta.

Ecco quindi che comprare Bitcoin rappresenta un’occasione unica per usufruire di una nuova linea di credito da emittenti di carte di credito e trarre profitto dalle forti oscillazioni di prezzo.

Fai anche attenzione al fatto che se acquisti Bitcoin con una carta di credito, questa potrebbe facilmente far nascere un grosso debito anche nei confronti della carta di credito se spendi più di quanto puoi permetterti di rimborsare quando il conto è dovuto.

Il nostro consiglio? Mai comprare Bitcoin di più di quanto potresti essere disposto a perdere!

Si deve possedere una carta di credito prima di comprare criptovalute?

si deve possedere una carta prima di comprare bitcoin

Comprare Bitcoin con la carta di credito

A tal proposito ricordiamo che molte carte di credito regalano, punti che potrai spendere in base al servizio promozionale legato alla carta di credito.

Queste offerte sono progettate anche per attirare nuovi clienti.

Solitamente le offerte per i nuovi clienti richiedono delle spese variabili in base al contratto di sottoscrizione anche se prevedono una spesa minima compresa tra i 1.000 e i 5.000 euro entro i primi 3 mesi dall’attivazione della carta.

In questo caso, se hai in programma di acquistare almeno qualche migliaio di euro in Bitcoin, allora puoi utilizzarla anche perché ne vale la pena richiedere una nuova carta di credito in modo da ottenere un premio in aggiunta.

In poche parole stai già guadagnando qualcosa con le tue transazioni.

Se poi scegli di combinare tutte queste ricompense con una nuova carta mentre fai degli acquisti, allora potresti anche essere in grado di ottenere un profitto se acquistassi Bitcoin con una carta di credito e poi lo vendessi allo stesso prezzo.

Che carta di credito devi avere per comprare bitcoin, ethereum e criptovalute?

carte prepagate bitcoin

Carte prepagate bitcoin

Ti possiamo dire sin da subito che non vi sono carte speciali che ti daranno più premi in particolare per l’acquisto di Bitcoin o criptovalute.

Per altro devi anche prendere in considerazione la quantità di Bitcoin che pianifichi di acquistare.

Potrebbe come tale essere opportuno anche “comprare” una nuova carta in modo da poter aumentare il credito disponibile e ottenere un bonus come nuovo cliente.

 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
cose il trading online
Trading significato: cos’è e cosa significa attività di trading

Quante volte abbiamo sentito parlare di trading online? Tante volte credo. ma sei davvero sicuro di sapere cosa vuol dire...

Chiudi