Azioni Dropbox: investire con i CFD. Quotazione e grafico in tempo reale

Pubblicato da TommasoP il: 12 aprile 2018

Comprare Azioni Dropbox conviene?

Quante volte hai desiderati di investire in azioni e in azioni che siano produttive? Allora sei capitato nel posto giusto. Quello che in questa guida oggi ti illustreremo è un semplice sistema che ti illustra come fare trading e come investire in un settore in costante crescita.

Per altro, se sei arrivato su questo post è perché anche tu sei deciso a comprare azioni Dropbox.

Sei anche indeciso perché non hai trovato tutto quello di cui hai bisogno come per esempio quotazioni e grafici in tempo reale.

Se non sai come investire e come fare per ottenere un profitto, allora segui i nostri consigli di seguito riportati.

Prima di tutto, prima di procedere oltre, volevamo ricordarti che è meno conveniente recarti in banca, perché il trading online oggi offre non solo rendimenti migliori ma anche possibilità di sfruttare meglio le performance dei titoli.

Per altro oggi le banche ti consigliano solo di aprire un deposito titoli, noi invece non ne siamo convinti che queste siano delle ottime soluzioni.

Ecco anche il perché ti consigliamo di approfondire questo argomento con tutti i consigli e le opinioni su questo strumento.

dropbox

Dropbox

Azioni Dropbox: quotazione e grafico in  tempo reale


Trading su azioni Dropbox: come fare?

Investire 50.000 € in Borsa

Trading su azioni Dropbox: come fare?

In pratica si tratta di un approfondimento su come fare trading sulle azioni Dropbox con quotazioni e commissioni basse su tutto il mercato.

In pratica all’interno di questa guida, troverai l’analisi del titolo, come anche un grafico che t permette di analizzare l’andamento e la storia, se non anche la possibilità di acquistare le azioni con diversi strumenti.

In breve, se sei davvero interessato e vuoi saperne di più su come comprare le azioni Dropbox dopo la famosa IPO, continua a leggere quanto di seguito abbiamo da dirti.

Vuoi comprare delle azioni Dropbox e non sai come fare?

Di certo oggi esistono differenti sistemi che te lo permettono di fare. In tanti sono i trader che si chiedono come investire in questo settore. Per altro molto attraenti sono le azioni quotate in Europa e in USA e lo puoi fare anche direttamente con il tuo computer o il tuo smartphone, dato che Internet è disponibile quasi ovunque.

E’ chiaro che in questo caso, il tuo obbiettivo, come quello di un qualsiasi altro trader è quello di comprare e vendere azioni, ovvero comprare a poco prezzo per rivedere a prezzi più alti.

Puoi quindi iniziare ad investire su questi asset che possono anche essere azioni, titoli, coppie di valute, ma anche materie prime come oro o petrolio, con commissioni più basse possibili.

Nota bene che negoziare vuol dire anche speculare sulla variazione del prezzo dei beni, un po’ come se compri oggi per rivendere più tardi facendo un guadagno.

In pratica la nostra mini guida si pone come scopo quello di poter acquistare delle azioni Dropbox quotazioni e speculare sul suo prezzo.

>>Leggi anche: Come investire su azioni Facebook e Twitter? Cosa fare se crollano ?

Negoziare azioni Dropbox : come fare?

ipo-dropbox

Negoziare azioni Dropbox : come fare?

Analizzeremo anche in seguito il titolo completo, la sua storia e come approcciare l’acquisto o la vendita allo scoperto sui mercati finanziari della borsa Nasdaq in seguito all’avventa dell’IPO di Dropbox nel marzo 2018.

Queste sono quotate alla borsa Newyorkese del Nasdaq.

Tutte le azioni di Dropbox (NASDAQ: DBX) sono aumentate dopo la loro offerta pubblica iniziale IPO.

Si noti infine che al momento della stesura di questo articolo, lo stock è aumentato di ben oltre il 40%.

Si potrebbe procedere alla negoziazione intorno ai $ 30 per azione, con gli investitori che stanno valutando Dropbox a circa $ 12 miliardi di capitalizzazione, mentre il concorrente Box (NYSE: BOX), attualmente ha una capitalizzazione di mercato di circa 3 miliardi di dollari.

Allo stesso tempo, possiamo dire che nonostante gli investitori stanno prendendo in considerazione le implicazioni dell’IPO di Dropbox e il prezzo in rialzo delle azioni, ecco una panoramica di alcuni dei fondamentali della società che noi ti riportiamo anche per analizzare le differenze che intercorrono tra Dropbox e il concorrente Box.

>>Leggi anche: IPO: Come funziona l’offerta pubblica iniziale? Cosa sono? Come investire? [Guida completa alle IPO]

Cosa sono le azioni Dropbox e come funzionano?

nasdaq-oggi

Cosa sono le azioni Dropbox e come funzionano?

Allo stesso modo di Box, anche Dropbox è specializzato nella fornitura di servizi di archiviazione e condivisione di file online.

Allo stesso tempo, possiamo dire che una delle cose che la gestione Dropbox lo distingue dalla concorrenza è il fatto stesso che la società commercializza il suo prodotto in gran parte attraverso la pubblicità del passaparola.

Tutti gli utenti registrati di Dropbox sono i suoi “migliori venditori”.

Questi infatti hanno diffuso il termine Dropbox presso tutti i suoi amici e li hanno portato anche all’interno dei loro uffici.

Allo stesso tempo, ogni anno, milioni di singoli utenti si iscrivono a Dropbox direttamente per lavorare. Nota anche che l’adozione del servizio di archiviazione all’interno delle organizzazioni è stata fondamentale per il loro stesso successo in quanto tutti i trader come tutti gli investitori scelgono meglio di puntare su strumenti di lavoro.

Questi per altro possono essere in grado di generare oltre il 90% delle loro entrate da canali self-service. Quindi gli utenti che acquistano un abbonamento tramite l’app o il sito web possono essere dei potenziali investitori.

In breve, se ci si concentra su questi investimenti e per altro si analizzano anche i valori significativi dei membri non paganti registrati, il management potrebbe essere tale da rendere la vendita di questo prodotto un punto di forza che aiuterà tutti i far crescere rapidamente i suoi membri paganti nel tempo.

Dropbox ha circa 500 milioni di utenti registrati, ma solo 11 milioni di utenti pagano

>>Leggi anche: Guadagnare con il Trading online: 7 consigli dai migliori trader del mondo

Dropbox sta guadagnando mercato e supera il concorrente Box

Dropbox-Inc.-768x360

Dropbox sta guadagnando mercato

Analizzando l’approccio “virale” di Dropbox e prendendo in esame l’adozione dei clienti avendo una forte crescita è possibile notare come nel solo 2017, le entrate di Dropbox sono aumentate del 31% di anno in anno. Un dato che non deve essere sottovalutato.

Per altro, questo è un valore che viene analizzato in maniera veloce e considerato un elemento in forte crescita perché presenta un fatturato annuale del 27% di Box.

Dropbox cresce quindi in misura maggiore rispetto a quella di Box, anche se vanta entrate molto più elevate ed una base molto più ampia di utenti registrati.

Solo nel 2017, il fatturato totale di Dropbox è stato di ben oltre 1 miliardo di dollari. Si tratta di più del doppio del fatturato di Box di 506 milioni di dollari nell’anno fiscale 2018.

Ecco che la differenza nelle rispettive dimensioni delle due società è ancora più pronunciata se misurata dagli utenti.

In breve Dropbox ha ben 500 milioni di utenti registrati. Allo stesso tempo, analizzando la concorrente Box possiamo notare come essa ne possiede solo 58 milioni di utenti registrati.

Dropbox potrebbe distrugge Box perché si tratta di aziende che utilizzano il suo servizio. Infatti è stato proprio Dropbox a dichiarare nei suoi documenti un IPO di ben oltre 300.000 team Dropbox Business.

Tutto questo è paragonabile agli 82.000 “società paganti” di Box.

Nota bene che mentre Dropbox misura le sue attività retribuite in team all’interno di un’organizzazione, il suo concorrente Box misura le sue attività di pagamento come entità distinte. La differenza nel pagamento dei clienti aziendali in Dropbox versus Box è ancora notevole.

Dropbox sta perdendo meno soldi del concorrente Box

Grazie anche all’aiuto della strategia virale legata all’acquisizione dei clienti di Dropbox, il fatturato e il marketing sono solo del 28% delle entrate se confrontate con il 60% delle concorrente Box.

Questo vuol dire anche che la società perde meno denaro rispetto a Box.

Dropbox ha perso ben 112 milioni di dollari nel solo anno fiscale 2017. Molto meno rispetto a quanto invece ha perso la sua rivale e concorrente Box il quale ha perso 155 milioni di dollari nei 12 mesi precedenti conclusisi il 31 gennaio 2018.

Si noti poi che al momento Dropbox sta migliorando rapidamente. La sua perdita infatti di 112 milioni di dollari fatta registrare nel 2017 è significativamente più ristretta rispetto alla perdita di $ 210 milioni nel 2016.

Questo vuol dire che il colosso si sta riprendendo e nel frattempo, la perdita di Box si è ampliata passando da $ 152 milioni nel suo bilancio fiscale 2017 a $ 155 milioni nell’anno fiscale 2018.

Non possiamo dunque in fase di investimento non tenere presente la rapida crescita di Dropbox e i suoi fondamentali più favorevoli rispetto a Box.

Allo stesso tempo, non è difficile comprendere perché gli investitori premiano Dropbox con una valutazione più alta rispetto al suo rivale.

Anche in caso di investimenti, con le azioni Dropbox e prendendo in esame le sue quotazioni si deve considerare la possibilità che esse salgano in maniera vertiginosa.

Grazie anche alle IPO, gli investitori potrebbero voler considerare Dropbox con valore sovravvalutato.

Dropbox ad oggi presenta un rapporto prezzo / vendite di circa 1.

Il rapporto invece della concorrente Box, prezzo / vendite è di quasi il doppio in quanto si ferma a 6,1 per i pari nel settore del software.

Dropbox IPO: 5 cose da sapere sulla società di cloud-storage

dropbox-2

Dropbox IPO: 5 cose da sapere sulla società di cloud-storage

Devi poi anche considerare che per tutte le aziende che si preparano a diventare pubbliche, si deve analizzare il processo dell’IPO che non solo riguarda il business nel suo specifico, ma anche le previsioni e quello che l’azienda ha in mente di fare nel futuro prossimo.

Questo caso è bene rappresentato dalla società di cloud storage Dropbox Inc. DBX.

Qui gli investitori, bruciati dalle recenti IPO di tecnologia avanzata, compresi quelli di Snap Inc. SNAP, -7,19% e Blue Apron Holdings Inc. APRN, -5,75%, sono stati i primi a prestare particolare attenzione nel ricercare i modi in cui Dropbox fosse simile agli altri nomi di tecnologia online.

Allo stesso tempo, nel discutere di concorrenti, Dropbox ha detto a tutti i trader e a tutti gli investitori quelli che erano i suoi progetti e quindi divenire qualcosa di molto simile a Box Inc.

BOX, in pratica è un fornitore in crescita anche se più lento rispetto a Bropbox di soluzioni di archiviazione cloud.

Allo stesso tempo, la società ha dichiarato che la sua attività era molto simile a quella di Atlassian Corp.TEAM, che rende numerosi strumenti per la collaborazione aziendale, nonché parti di Apple Inc. AAPL,  Alphabet Inc. GOOGL e Amazon.com Inc. AMZN, che offrono tutti il servizio di archiviazione agli utenti.

In breve, sulla base di alcuni documenti da essi rilasciati, oggi si parla di documenti della Securities and Exchange Commission, ovvero della società che aveva fissato il prezzo dell’IPO a $ 21 rispetto al range previsto tra $ 18 e $ 20 per azione.

In precedenza però la società si aspettava una partecipazione da $ 16 a $ 18.

A $ 21 per azione, gli investitori hanno dato poi una valutazione iniziale del mercato di $ 8,24 miliardi e la società raccoglierà oltre $ 750 milioni.

Le azioni sono anche aumentate del 35,6% nel loro debutto sul mercato sulla Borsa Exchange Nasdaq con il simbolo “DBX”, spingendo la valutazione a 10 miliardi di dollari.

Dropbox, in pratica è stata fondata nel 2007, e molto prima di questo aveva già raccolto più di $ 600 milioni in contanti da fondi privati e ad esempio essa era valutato $ 10 miliardi, secondo il Wall Street Journal.

Ecco i punti salienti dell’IPO di Dropbox.

Come fa Dropbox a fare soldi?

Anche se la maggior parte dei clienti di Dropbox non paga l’archiviazione di file, la società afferma di avere oltre 11 milioni di utenti paganti su oltre 500 milioni di utenti registrati.

In breve in questo caso, si deve analizzare il fatto che tutti gli utenti paganti includono le persone che hanno aggiornato i loro account e gli utenti aziendali.

In breve la società afferma che Dropbox Basic, la versione gratuita disponibile per i singoli utenti, “funge da canalizzazione principale per le conversioni ai nostri piani di abbonamento a pagamento”.

>>Leggi anche: Crypterium ICO: il progetto che rivoluzionerà il settore finanziario

Al momento la società non spende molti soldi per i team di vendita. Infatti oltre il 90% delle entrate proviene da “canali self-service“, ovvero da utenti che acquistano un abbonamento tramite l’app o il sito Web dell’azienda, secondo il prospetto informativo della società.

Oggi una buona fetta degli iscritti registrati su dropbox, memorizza i file di lavoro sul servizio, che viene loro offerto e come tale ritiene possa essere un’opportunità per ottenere più utenti del team aziendale.

Dropbox in pratica ha generato $ 1,1 miliardi di entrate nel 2017, in aumento rispetto al 2016 in cui si registravano $ 845 milioni nel 2016 e $ 604 milioni nel 2015.

Il tasso di crescita di questo servizio è diminuito negli ultimi periodi e potrebbe continuare a rallentare in futuro. Ma non per questo andrebbe in perdita. Normali assestamenti di mercato.

Questo è stato affermato dalla società nel suo prospetto, citando il mercato competitivo e le pressioni e la sua maggiore penetrazione nel mercato.

Come Dropbox perde soldi?

Dropbox abbiamo visto che ha registrato una perdita minore nel 2017 rispetto ai 2 anni precedenti. In pratica si tratta di una perdita netta di $ 112 milioni rispetto alle perdite di $ 210 milioni nel 2016 e $ 326 milioni nel 2015.

Questo nota bene che non vuol dire che il modello è pronto a continuare, comunque.

Dropbox prevede in pratica un aumento delle spese di ricerca e di sviluppo che permettono di ampliare la propria “infrastruttura tecnica“.

In pratica l’azienda sta assumendo nuovi dipendenti per lavorare su ingegneria, prodotto e design. Tutto questo potrebbe far ben sperare.

Come Dropbox si interfaccia con la concorrenza

Dropbox allo stesso tempo, però si dice preoccupata della concorrenza e ammette che ci sono un certo numero di attori importanti i quali per altro offrono anche prodotti nel cloud storage e “content collaboration“.

In pratica essi includono Apple, Amazon.com, Alphabet, Microsoft Corp. MSFT e Atlassian.

Queste grandi società “beneficiano di vantaggi competitivi”. Per altro questo è stato dichiarato da Dropbox nel suo prospetto, tra cui un maggiore riconoscimento, basi utenti esistenti di considerevoli dimensioni e maggiori risorse finanziarie.

Naturalmente, c’è anche Box che ancora oggi rappresenta il primo concorrente e come tale funziona da archiviazione aziendale per le imprese.

Allo stesso tempo si potrebbe pensare, alla linea di lavoro, in quanto anche Box fa un buon confronto con Dropbox.

Dropbox, sta cercando di prendere le distanze da Box, e questo produce circa la metà delle entrate e sta crescendo anche lentamente.

Box negozia anche a prezzi scontati per molti servizi.

Dropbox ha dichiarato invece di competere con Box “su una base più limitata” quando si tratta di “mercato dello storage cloud per implementazioni da parte di grandi imprese“.

L’azienda in pratica preferisce essere paragonata ad Atlassian, il che rende i prodotti di collaborazione come Jira e Trello che servono gruppi di dipendenti.

Atlassian infatti è una societ che sta crescendo più rapidamente rispetto a Box e come tale le sue azioni comandano un multiplo più elevato sulla base del valore aziendale delle vendite.

Flusso di cassa

Nota bene che mentre Snap sta bruciando denaro, Dropbox fa registrare un saldo positivo. Qui infatti il suo saldo netto di cassa e il flusso di cassa libero è in crescita nel periodo più recente.

Dropbox in breve ha dichiarato di aver generato 305 milioni di dollari in free cash nel 2017, rispetto ai 137 milioni di dollari nel 2016 con un flusso di cassa negativo di 64 milioni di dollari invece del 2015. Questo lo si deve alla diminuzione delle spese in conto capitale e alla forte crescita dei ricavi.

In pratica la società ritiene che la liquidità sul suo stato patrimoniale, oltre al suo credito esistente e al suo potenziale di cassa, “sarà sufficiente a soddisfare le nostre esigenze di liquidità per il prossimo futuro.”

Un sacco di azioni limitate nel voto

Allo stesso modo di come è normale che le aziende tecnologiche diventino pubbliche in questi giorni, sempre più classi di azioni con diversi diritti di voto ampliano l’offerta Dropbox.

Le azioni di Classe A hanno un voto, mentre le azioni di Classe B hanno 10 voti con le le azioni di Classe C che invece non prevedono nessun diritto di voto.

Per altro la struttura di Dropbox dà ancora un forte potere di voto ai fondatori e agli investitori chiave, anche se è “leggermente” migliore rispetto a quella lanciata da Snap un anno fa, in cui gli investitori ordinari non ottengono alcun diritto di voto.

Allo stesso tempo, il co-fondatore e amministratore delegato Drew Houston detiene il 38,3% delle azioni di classe A e il 24,3% delle azioni di Classe B, con il 24,4% del diritto di voto totale.

La società di capitale per altro ha in realtà più potere di Houston, con un +25% delle azioni di Classe B e il +24,8% del totale potere di voto.

Allo stesso tempo, il co-fondatore Arash Ferdowski ha un potere di voto complessivo del 9,9%, composto principalmente da azioni di Classe B.

Come investire in azioni Dropbox?

L’IPO, si è tenuto il 23 marzo 2018, ed è diventato il più grande IPO tecnologico da quella di Snapchat.

Dopo questo straordinario evento, oggi ti possiamo dire che puoi investire e fare trading su Dropbox con IQ Option.

In pratica puoi negoziare questa compagnia nella sezione CFD della piattaforma.

Inizialmente con un prezzo di 21 dollari, le azioni della società hanno visto un immediato aumento di valore, salendo del 36%.

Allo stesso tempo, possiamo analizzare quella che è l’attuale situazione di Dropbox Inc. essa fa registrare un valore di 11 miliardi di dollari.

Non male per un’impresa nata come piccola startup solo 11 anni fa.

Cosa aspettarsi dalle azioni Dropbox quotazioni nel prossimo futuro?

Nel prossimo futuro, non possiamo non aspettarci un aumento della compagnia che potrebbe trovarsi a dover combattere duramente con i pesi massimi, inclusi Google e Microsoft.

Dropbox ha circa 11 milioni di abbonati, di cui solo 3,3 milioni (30%) utilizzano account aziendali.

Tutti i clienti privati sono più desiderosi di cambiare il proprio provider di archiviazione cloud, se necessario.

Nel caso in cui una nuova tecnologia / prodotto fosse offerta da una delle concorrenti, Dropbox può perdere una parte considerevole della sua base clienti.

Lo storage cloud, è parte integrante del modello di business della società e sta diventando sempre più economico, compromettendo in questo modo la principale fonte di reddito.

Vale anche la pena notare che durante tutti questi anni Dropbox non ha ancora realizzato profitti.

Tuttavia, gli esperti si sentono ancora ottimisti.

Al momento, però noi consigliamo a tuti i trader che ricevono un mix di segnali positivi e negativi che daranno forma all’azione dei prezzi nel prossimo futuro.

Le azioni di DBX sono salite per la prima volta a $ 31, perdendo quindi l’8% del valore solo per raggiungere $ 30 ancora una volta diversi giorni dopo.

Come fare trading sulle azioni Dropbox quotazioni?

Basta seguire i seguenti punti:

  • Aprire un cotno di trading con I Q Option e fare clic su apri nuova risorsa (il segno più) nella parte superiore dello schermo e scegli “CFD”.
  • Qui procedere con la scelta tra le aziende nell’elenco delle risorse disponibili.
  • Clicca poi su ‘Acquista’ se ti aspetti che l’azienda cresca e ‘Vendi’ se credi che avrà un ribasso di valore.

Trading su DBX con Iq Option in tempo reale

iq option

Piattaforma di trading online IQ Option

Indipendentemente dal futuro di Dropbox, i trader di IQ Option possono ancora capitalizzare il proprio denaro.

I movimenti positivi e negativi delle azioni DBX pongono importanti opportunità di trading. Ecco perché noi lo consigliamo in questo momento, visto e considerato che entrambe le strategie possono essere utilizzate consecutivamente a seconda del comportamento del mercato.

Quando un trader per altro ritiene che la società stia per fare un annuncio positivo, introdurre un nuovo prodotto o rivelare un rapporto sugli utili migliore del previsto, dovrebbe considerare l’acquisto (compra).

Al contrario, invece, nel caso in cui la società sta attraversando un periodo negativo, la vendita può essere un’opzione da prendere in considerazione.

Investi in borsa con il conto demo gratuito IQ Option

Investire in azioni Dropbox con i contratti per differenza (CFD)

In questo caso, è possibile investire con i CFD e fare trading online, ed in questo modo, possiamo anche speculare sulla differenza di prezzo, del momento dell’apertura dell’operazioni a quello della chiusura.

I CFD sono molto popolari e ultimamente, l’ESMA europeo, visto l’enorme popolarità raggiunta, ha voluto ridurre la leva finanziaria per inserire nuove norme più stringenti sul mercato.

Con i CFD potrai infatti:

  • Investire velocemente e senza commissioni di gestione
  • Avere delle piattaforme professionali che ti permettono di eseguire analisi del grafico e inserire ordini condizionali
  • Differenziare il proprio portafoglio anche se non hai grandi capitali a disposizione
  • Operare con la leva finanziaria, che serve per moltiplicare il capitale che hai a disposizione, importante per chi non ha grandi capitali da investire.

>> Approfondimento: Come funziona il trading CFD su criptovalute?

Investire in azioni Dropbox con IQ Option

IQ Option è una delle più conosciute piattaforme di trading online, grazie alla quale è possibile fare trading online con un conto demo o un conto reale con appena 10 € di capitale. Grazie ad IQ Option puoi avere anche la possibilità di fare trading online con la gestione dei grafici e grazie agli strumenti di gestione all’avanguardia.

Ti mette a disposizione un conto demo gratis ed un conto reale con un deposito minimo di appena 10 euro, con operazioni minime a partire da solo 1 euro.

Con questo broker regolamentato europeo accedi a un sistema con procedure trasparenti e grande sicurezza, in quanto regolamentato dalla CySEC.

IQ Option ti offre anche listino ricco di titoli, i quali ti permettono di fare trading in azioni italiane e straniere, obbligazioni, indici, materie prime e forex, e le innovative ed emergenti criptovalute.

Uno degli aspetti più importanti di IQ Option è che questo broker ti offre la possibilità di vendere allo scoperto e dunque di operare con profitto anche quando il titolo si trova in una fase ribassista negativa.

Apri oggi stesso il tuo conto demo gratuito IQ Option da 10.000 €! Trade minimo da 1 €!

Iq option: guide al trading online

Previsioni azioni Dropbox quotazioni in tempo reale


Mentre Dropbox è salito nel suo debutto sul mercato azionario venerdì, le azioni del software cloud rivale Box sono andate nell’altro senso, precipitando del 7%.

Alla chiusura del mercato, il titolo Box è diminuito dell’8,2% circa.

Nota bene che le 2 società competono da oltre un decennio nel mercato dello storage di file cloud, con entrambi i vantaggi del rapido passaggio ai dispositivi mobili e della necessità di accedere ai dati da qualsiasi luogo in qualsiasi ora del giorno.

Anche il CEO di Box Aaron Levie ha insistito sul fatto che la sua azienda è più concentrata sul lavoro con le grandi aziende rispetto a Dropbox, ma gli investitori riconoscono chiaramente la minaccia della forte competizione.

Dropbox ha acquisito anche un’ampia adozione nel mercato consumer con un prodotto che ha livelli gratuiti e a pagamento e ha iniziato ad ottenere trazione nelle aziende man mano che gli utenti hanno portato l’app al lavoro.

Box è uno dei sette concorrenti che Dropbox elenca nel suo prospetto IPO, insieme a società molto più grandi come Amazon, Google, Apple e Microsoft. Dropbox dice che compete con Box “su una base più limitata” per i clienti aziendali.

Per altro anche le condivisioni di Dropbox sono aumentate fino al 50 percento dal prezzo dell’IPO di $ 21 fino a $ 31,60, dando all’azienda un valore di borsa di oltre $ 12 miliardi.

Alla fine del giorno di negoziazione, Box è stato valutato a $ 2,8 miliardi.

Fino a venerdì, Dropbox aveva affrontato critiche per non aver rispettato la sua valutazione di $ 10 miliardi dal 2014 e gli investitori avevano segnato le loro azioni Dropbox private negli ultimi anni.

Dropbox ha detto nel suo prospetto che ha 500 milioni di utenti registrati, ma solo 11 milioni di abbonati paganti. Circa il 30 percento di quelli ha un piano aziendale.

“Si tratta di circa 330 milioni di dollari di entrate rispetto ai nostri 500 milioni di dollari, che sono interamente guidati dall’azienda”, ha detto Levie a proposito di Dropbox alla conferenza Morgan Stanley Technology, Media and Telecom di San Francisco all’inizio di marzo 2018.

Dropbox: come investire con eToro?

etoro 1

etoro : piattaforma di social trading e copy trader regolamentata

Anche sulla piattaforma eToro è possibile fare trading tramite i CFD su Dropbox.

Il broker infatti offre non solo una piattaforma di trading demo gratuita ma anche una con conto reale.

A questo si aggiunge anche la possibilità di investire e fare trading con la piattaforma di social trading e di copy trader. A qyesti si aggiunge anche la possibilità di investire senza applicazione di commissione alcuna, sia per l’apertura sia anche per la chiusura delle operazioni di trading.

Allo stesso tempo, il guadagno del broker deriva maggiormente dallo spread su ogni asset finanziario presente sulla piattaforma.

Oltre ad Dropbox su eToro è possibile anche fare trading su tantissimi altri asset, come ad esempio forex e azioni e obbligazioni.

Questo vuol dire anche che sono presenti numerosi titoli azionari provenienti dalle borse nazionali più influenti del mondo.

In sostanza, fare trading con eToro presuppone investire con un broker che non solo è regolamentato, ma che ti permette anche di farlo con la leva finanziaria sui titoli azionari.

Le società su cui si può investire su eToro sono quotate ssu diverse borse presenti in tutto il mondo.

Nota bene anche che il broker eToro permette il trading attraverso i CFD direttamente sugli indici azionari con una leva che varia da 1:2 a 1:100.

In questo caso, è possibile sia prevedere il rialzo sia il ribasso degli indici sopraelencati.

In breve si crede che non solo Dropbox possa ottenere un rialzo o un ribasso, ma anche che è possibile investire su tutto il comparto tecnologico americano. Lo puoi fare come tutti i trader direttamente aprendo una posizione sull’indice Nasdaq.

Come nel Forex o in altri asset, eToro ti permette di mettere in pratica le tue strategie di social trading a prescindere che utilizzi un conto demo o un conto reale. In entrambi i casi puoi scegliere di investire sfruttando il copy trading e il social trading.

Prova il social trading e il copy trader con il broker eToro! Apri il conto demo gratuito ed illimitato oggi stesso!

Tutti i dettagli e gli approfondimenti in merito sono disponibili consultando le nostre guide:

Social trading e Copy trader: le guide eToro

  1. I migliori trader da copiare su eToro
  2. Come Comprare Bitcoin in Italia con eToro [guida completa]
  3. eToro truffa ? Ci sono esperienze e opinioni negative ?
  4. Trading Bitcoin con eToro [come investire in criptovalute su eToro]
  5. eToro: tutto quello che devi sapere per iniziare a fare trading online
  6. eToro Popular Investor: ecco come Xavier86 è diventato un Popular Investor
  7. Mirror Trading Forex Italia cos’;è VS Copy Trading Etoro [Opinioni]
  8. eToro scheda ricerca: strumenti professionali per il tuo portafoglio
  9. Guida eToro social trading: come evitare le truffe?
  10. eToro: forum – opinioni – FAQ
  11. Crypto CopyFund eToro dedicato alle criptovalute per investire in Bitcoin ed Ethereum
  12. Popular Investors eToro: Approfondimenti di Mercato e previsioni 2018
  13. Social Trading funziona? Opinioni Copy Trading eToro
  14. eToro come funziona ? eToro Login, opinioni, demo e recensioni
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
trading blend di Markets ecommerce
Trading Blend Markets.com: Come funziona?

Quante volte ti sei chiesto come fare trading online? Quante volte ti sei anche chiesto quali sono i trader migliori...

Chiudi