Tassazione Sui Titoli di Stato Esteri: Guida alle Aliquote Vigenti

Pubblicato da TommasoP il: 23 novembre 2018

Vi siete mai chiesto come gestire la tassazione dei titoli di Stato esteri? Effettivamente non capita tutti i giorni di imbattersi in queste tassazioni. Ecco il perché di questa nostra guida. Qui parleremo della tassazione e lo faremo anche affrontando uno dei temi più spinosi dedicato all’intero settore del risparmio e degli investimenti.

Tratteremo della tassazione che si deve applicare ai titoli stranieri, ovvero quelli che un investitore spesso non sa come gestire da punto di vista fiscale.

Analizzeremo anche le aliquote che si devono applicare e la percentuale legata al guadagno conseguito con investimenti che si dovranno versare alle casse del Fisco. Tutto questo viene svolto rispondendo alle seguenti domande:

  • Qual è l’aliquota vigente sui titoli esteri?
  • Quanto si deve pagare all’erario su quello che si guadagna con il risparmio?
  • È più conveniente o meno investire in titoli esteri da una prospettiva prettamente fiscale?
Tassazione Titoli di Stato Esteri

Tassazione Titoli di Stato Esteri

Le aliquote sono diverse per tipologia di titolo?

Certamente sì! Non esiste ancora oggi un’aliquota che sia unica per i titoli esteri. Questa non esiste in quanto non si parla di titoli emessi in Italia. Essa varia i base alla tipologia del titolo, ma anche in base all’emittente, allo strumento, ecc.

In via generale possiamo dire che l’aliquota standard da pagare sul rendimento da titolo di stato estero e del 26%. Questa rappresenta l’aliquota massima che si può pagare e vale per tutti i casi in cui non vi sia un’eccezione.

>>Leggi anche: Trading online: dichiarazione dei redditi Plusvalenze Forex – unico – F24

Si è soggetti ad un’aliquota del 26% nel caso in cui si investe con uno dei seguenti strumenti:

  • Azioni di società estere quotate su piazze straniere;
  • Azioni di società italiane che sono quotate su piazze estere;
  • Rendimenti:
    • Derivanti dal mercato valutario;
    • Ottenuti da contratti derivati come:
      • Opzioni;
      • Futures;
      • CFD;
      • Altri contratti appartenenti a questa categoria;
    • Derivanti da:
      • Fondi comuni di investimento;
      • ETF;
      • Altra forma di risparmio gestito;
    • Obbligazionari che non facciano parte della white list.

Aliquote al 12,5%

Premesso quelli che sono gli investimenti soggetti al 26%, possiamo procedere oltre, definendo e analizzando i titoli soggetti ad aliquota del 12,5%.

In questo caso si tratta di operazioni sui rendimenti che si ottengono da obbligazioni emesse da tutti gli Stati definiti white list. A ben vedere trattasi di una lista che include i paesi che non sono considerati dal nostro ordinamento (fiscale e giuridico) come paradisi fiscali.

Il principio di funzionamento è sempre lo tesso, come anche il principio legato all’introduzione della norma che è assolutamente identica a quella che riguarda le obbligazioni emesse in Italia.

In questo caso, il legislatore ha interesse a dirottare (per quanto possibile) tutti gli investimenti su strumenti ritenuti sicuri per il consumatore e per altro di importanza strategica per tutta l’economia del paese.

>>Leggi anche: Come investire al meglio nel 2019? Guida all’investimento

Sostituto d’imposta

Si deve ricordare che se si investe con broker e piattaforme di trading online straniere o anche solo con intermediari stranieri, ci si deve rivolgere a un professionista al fine di verificare se effettivamente il broker, operando come sostituto di imposta ha agito in modo regolare. In caso di errore il professionista incaricato può procedere a sanare il tutto.

Potrebbe non essere automatico il versamento delle imposte dal sostituto; in pratica la piattaforma calcola automaticamente quanto si deve pagare e versare al fisco e lo trattiene. Non viene elaborato da un consulente, ma viene elaborato tramite un algoritmo automatico.

Nel caso essa sbagli ad effettuare il calcolo è però il contribuente a pagarne le conseguenze. Ecco perché meglio sempre rivolgersi ad un professionista. E’ questo che deve procedere al conteggio delle rendite ottenute da titoli esteri. Deve compilare accuratamente l’apposita sezione relativa alla dichiarazione dei redditi.

Ci sono poi alcune tipologie di prodotto, come ad esempio le obbligazioni strutturate, che potrebbero essere particolarmente difficili da calcolare e da conteggiare. Questo è uno dei tanti motivi per il quale è opportuno rivolgersi ad un professionista.

Regime di tassazione: identico tra titoli italiani e stranieri?

Purtroppo non sempre avviene questo. Se ad esempio parliamo di piani di risparmio personali, allora è possibile godere di una fiscalità agevolata, ma solo e soltanto se includono dei titoli italiani in una certa percentuale.

Possiamo dire anche che l’aliquota vigente sugli investimenti derivanti dai titoli stranieri è assolutamente in tutto e per tutto identica a quella che vigila sugli investimenti in titoli italiani. Non ci sono delle differenze dunque.

Nell’orientare la scelta tra titoli italiani e titoli che non lo sono, si deve solo tenere conto della convenienza stretta dell’una e dell’altra soluzione. In pratica, le aliquote vigenti su titoli uguali sono identiche.

>>Leggi anche: Corridor Certificates: cosa sono? Come funzionano?

Investimenti alternativi ai Titoli di Stato Esteri: broker trading online

Molto spesso avrai sentito parlare di broker forex o di piattaforme di trading online; si tratta di broker popolari che possono essere considerati come delle ottime alternative di investimento anche se molto più rischiose e sicuramente molto più intriganti.

Gli investimenti sui mercati finanziari effettuati con piattaforme di trading online sono molto pericolosi anche se effettuati con conto demo gratuito e piattaforme licenziate.

Essendo tali offrono dei vantaggi a tutti i trader che possono optare anche per investire e fare trading con i CFD, il mercato Forex e le azioni.

I CFD (contratti per differenza) sono una valida alternativa ai Titoli di Stato ed essendo tali permettono di speculare sugli asset, sui titoli e sulle azioni senza doverle comprare e quindi offrendo flessibilità con commissioni molto basse.

IQ Option: trading CFD

iq option

Piattaforma di trading online IQ Option

Scegli di investire e fare trading CFD direttamente dalla piattaforma IQ Option che offre un conto demo gratuito da 10.000 € ed un conto reale dal deposito minimo di appena 10 €, con trade minimi da 1 €.

Apri il tuo conto demo gratuito su IQ Option!

Il broker offre tantissime semplici opportunità di investimento, grazie anche alla piattaforma semplice da utilizzare ed allo stesso tempo professionale.

Infine scegliendo questo broker per investire nel trading online, si deve sapere che si investe sfruttando il servizio di formazione gratuito IQ Option. Esso è composto da  video lezioni, che permettono di imparare non solo ad utilizzare la piattaforma, ma anche i diversi strumenti di trading che essa offre.

Asset disponibili IQ OPtion

Per altro scegliendo IQ Option, scegli anche la possibilità di investire su un mercato diversificato e quindi operare su:

  1. Materie prime;
  2. Mercato Forex;
  3. ETF;
  4. Criptovalute, ecc.

Caratteristiche / vantaggi IQ Option

  • Piattaforma regolamentata ed autorizzata CySEC;
  • Conto demo gratuito;
  • Trade minimi da 1 €;
  • Layout multi-grafico;
  • Analisi tecnica;
  • Quotazioni storiche;
  • Piattaforma mobile;
  • Strumenti di trading eccellenti;
  • Avvisi sulla volatilità;
  • Aggiornamenti di mercato;
  • Stock screener;
  • Calendari;
  • Newsletter.
Fai trading con le strategie di trading CFD. Investi con IQ Option e metti in atto tutti i trucchi con il conto demo gratuito da 10.000 €!

Guide al trading online IQ Option

Trading 24Option con i segnali di trading gratuiti

24Option: broker di trading online

24Option: broker di trading online

Anche 24Option è un ottimo broker in termini di trading online, adatto sia per il trading forex, sia anche per le strategie di trading CFD di Borsa. Grazie a 24Option puoi scegliere di investire e fare trading sfruttando i segnali di trading gratuiti che ti vengono offerti da questo broker.

Come sempre ci sono trader che ne parlano male e trader che ne parlano bene. Noi lo abbiamo analizzato e abbiamo notato che ha tutte le carte in regola per essere definito come un ottimo broker di trading online.

Chi dice il contrario, sicuramente non ha ben compreso la tipologia di broker che è o magari non è conforme alle sue caratteristiche. 24option è un broker regolamentato CySEC che segue le direttive europee e extra europee a seconda di dove sei residente.

Essendo tale osserva attentamente la regolamentazione stringente e non lascia adito a interpretazioni. Non può truffare perché controllato e non fornisce conti gestiti in quanto vietati dalla legge europea.

24option offre una piattaforma di trading adatta ad investire con i CFD e offre la possibilità di utilizzare anche la famosa piattaforma Metatrader 4.

Non importa che si tratti di trader esperti o no! 24Option è adatto a tutti i trader.

A tutto questo si aggiunge la possibilità di sfruttare un conto demo gratuito o reale con un servizio di formazione davvero eccellente..

Per maggiori dettagli, consulta il servizio di assistenza clienti 24Option!

Prova a investire con il conto demo gratuito 24Option mettendo in pratica le migliori strategie di trading

Tutti i dettagli sul broker li puoi trovare analizzando le nostre guide:

Social trading eToro

overlay-eToro-2

eToro: piattaforma di social trading e di copy trader

eToro lo possiamo considerare come uno dei broker migliori presenti sul mercato. Grazie a questo broker puoi scegliere di fare trading su di un conto demo gratuito ed illimitato o anche con un conto reale, anche se questo prevede un deposito minimo da 200 €.

Apri il tuo conto demo gratuito ed illimitato su eToro

Se si sceglie di investire con eToro, si scegli di investire con i CFD grazie ad un broker di social trading. Esso offre la possibilità di sfruttare in qualunque momento la complicità degli altri trader e condividere con essi tutte le strategie di trading forex.

E’ possibile anche scegliere di copiare gli altri trader. A tal proposito riportiamo quelli che anno fatto registrare le migliori performance.

Non importa essere un trader esperto o meno. Quello che conta è scegliere il giusto trader da seguire, anche se non si conoscono gli asset su cui questo investe. In questo modo, puoi replicare le loro performance ed ottenere una percentuale di successo maggiore.

Tutti gli aggiornamenti e approfondimenti sul social trading sono disponibili all’interno delle nostre guide:

Social trading e Copy trader: le guide eToro

  1. I migliori trader da copiare su eToro
  2. eToro truffa ? Ci sono esperienze e opinioni negative ?
  3. eToro: tutto quello che devi sapere per iniziare a fare trading online
  4. eToro Popular Investor: ecco come Xavier86 è diventato un Popular Investor
  5. Guida eToro social trading: come evitare le truffe?
  6. Social Trading funziona? Opinioni Copy Trading eToro
  7. eToro come funziona ? eToro Login, opinioni, demo e recensioni

Trading Markets.com

Trading Forex con Markets.com

Piattaforma di trading mobile

Markets.com, è un broker di trading online che offre la possibilità di investire e fare trading non solo sugli indici di borsa ma anche su tantissimi altri asset sottostanti grazie alle sue piattaforme di trading online, regolamentate ed autorizzate.

Al momento si presenta, al pari delle precedenti, come una delle più importanti presenti sul mercato; essa è una delle migliori anche per professionalità e flessibilità che offre navigabilità e ottimo utilizzo delle funzioni.

Una delle caratteristiche principali di Markets.com è la disponibilità delle seguenti piattaforme di trading WebTrader e mobile Android e iOS, PC, MT4.

La sua piattaforma è per altro sicura in quanto trattasi di un broker regolamentato CySEC ed autorizzato CONSOB che gli permette di operare sia a livello europeo, sia anche a livello Italiano.

Grazie a markets.com è possibile investire a prescindere dal tipo di piattaforma utilizzata con una serie numerosa di strumenti avanzati utili ad effettuare le migliori e più complete analisi possibili sui seguenti asset sottostanti:

  1. Indici;
  2. Azioni;
  3. ETF;
  4. Valute;
  5. Materie prime, ecc.
Apri il tuo conto gratuito su Markets.com. Prova a fare trading CFD con una piattaforma regolamentata ed autorizzata!

>>Leggi anche i nostri approfondimenti sul broker:

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
forexclusive-truffa
Forexclusive truffa? Opinioni – recensioni – bufala su newsdiqualita.it

Ti è mai capitato di vedere su qualche sito internet la pubblicità di Forexclusive? Sicuramente le opinioni e recensioni su...

Chiudi