Markets.com adeguamento alle nuove regole ESMA 2018 sul trading online

Pubblicato da TommasoP il: 22 Agosto 2018 - Aggiornato il: 12 Febbraio 2019

In base a quanto disposto dal regolamento ESMA 2018, tutti i broker di trading online devono provvedere ad adeguarsi. Oggi all’interno di questo nostro approfondimento potrai ritrovare, in maniera dettagliata gli adeguamenti da parte del broker Markets.com imponendo delle regole differenti rispetto a quelle che in precedenza conoscevamo.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Markets.com si sta adeguando alle nuove regole ESMA 2018.

markets.com broker

markets.com broker trading online CFD strategy

Cosa vuol dire questo?

Vuol dire che l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (“ESMA”), come ben sappiamo si è posto come obbiettivo quello di garantire risultati equi a tutti i trader al dettaglio. Essa ha adottato formalmente dei provvedimenti d’intervento (i “Provvedimenti”) inerenti la somministrazione di CFD (Contratti per Differenza) agli investitori al dettaglio. Questo è previso all’interno dell’Articolo 40 della Direttiva sui mercati degli strumenti finanziari (MiFID).

All’interno della direttiva vi sono diversi parametri e diversi provvedimenti che sono diretti a proteggere i clienti. In breve si parla della riduzione della leva finanziaria a un massimo di 1:30.

Tutti i provvedimenti che saranno adottati dall’ESMA hanno un carattere temporaneo e come tale una durata iniziale fissata in mesi 3, al termine dei quali potranno essere anche rinnovata.

In merito al broker Markets.com devi sapere che, essendo una società di intermediazione mobiliare e brokeraggio controllata da Playtech Plc, ovvero una società FTSE 250 quotata alla Borsa di Londra, è dell’opinione e dell’idea che deve essere offerto a tutti i trader un trattamento equo nell’ambito di un ambiente di scambio trasparente e sicuro.

Si tratta di un fattore fondamentale, di importanza vitale al fine di ottenere la fiducia nel lungo periodo.

Ecco uno dei principali motivi per il quale il brokerMarkets.com condivide pienamente i Provvedimenti dell’ESMA. A tal proposito il broker ha intrapreso, le necessarie azioni in merito.

ESMA autorità finanziaria principale nell’UE

ESMA autorità finanziaria principale nell’UE

Prima ancora di procedere oltre, devi sapere che:

I CFD sono strumenti complessi e come tale comportano un elevato rischio. Questo vuol dire perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva.

Nota anche che Il 73% dei conti di clienti al dettaglio perde il proprio denaro facendo trading con i CFD direttamente con questo broker CFD.

Prima di procedere oltre devi valutare e comprendere bene come funzionano i CFD e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

Non perdere tempo! Apri il tuo conto demo gratuito su Markets.com! Investi in modo sicuroe  regolamentato!

Markets.com: Classificazione dei clienti professionisti secondo l’ESMA

Si deve sottolineare il fatto stesso che i provvedimenti riguardano esclusivamente i clienti al dettaglio e non producono effetti sui clienti professionisti.

In quest’ultimo caso, essi possono scegliere di continuare ad operare normalmente facendo trading online, con leva finanziaria fino a 1:300, a seconda dello strumento sottostante.

A partire dal 29 luglio 2018 Markets.com ha modificato le regole contrattuali proprio in virtù del fatto che è stata imposta una nuova regolamentazione da parte dell’ESMA europea.

In seguito analizzeremo anche le modifiche rilevanti che saranno attive a partire da fine luglio 2018.

Questi i principali punti trattati:

  • Restrizioni alla leva finanziaria

Si passa ad un massimo di leva pari a 1:30.

La leva finanziaria massima varia in base allo strumento sottostante e ai provvedimenti di intervento imposti dall’ESMA.

Devi notare anche che le modifiche avranno effetto automatico su tutte le nuove posizioni che saranno aperte dal 29 luglio 2018 in poi. Invece le modifiche alla leva finanziaria non avranno effetto sulle posizioni che sono già state poste in essere.

Le restrizioni si applicano esclusivamente ai clienti al dettaglio. Le imposizioni invece non riguardano i clienti professionisti, i quali non sono interessati da questi Provvedimenti.

  • Regola di chiusura del margine al 50% per ciascun conto

Si tratta di una disposizione che è invece attiva per tutti i clienti.

  • Protezione dal saldo negativo

La presente prescrizione riguarda tutti i conti di trading online, ed è già disponibile per tutti i clienti.

  • Nessuna offerta di incentivi

Si tratta anche questa volta di una limitazione derivante dall’operazioni di trading su CFD. Si noti che già adesso il broker in oggetto non offre ai clienti incentivi al trading di nessun genere

  • Avvertenze dei rischi

Riguarda l’implementazione e le avvertenze sui rischi standardizzati in tutte le comunicazioni legate ai clienti. Devi considerare che l’avvertenza sul rischio comprenderà la percentuale di investitori al dettaglio che subiscono perdite.

  • Commissioni di cambio

In questo caso si palra di operazioni che hanno effetto sulle operazioni di cambio che saranno per altro effettuate sul margine utilizzato, come anche sui profitti e sulle perdite, nonché+ rollover notturni (finanziamento), rollover di CFD e adeguamenti per operazioni sul capitale.

Nota anche che tutte queste disposizioni inerenti l’informazione sono aggiornate e sono riportate nella Politica di esecuzione degli ordini.

  • Potenziamento dell’offerta di prodotti cash

Riguarda solo il Trader Web/Mobile di Markets.com e per gli utenti di MT5. Qui le modifiche sono riportate all’interno della politica di esecuzione degli ordini. Si tratta di una modifica della nomenclatura dei prodotti future.

  • Modifiche agli spread

In questo caso, si parla di spread variabili su tutti gli attivi che precedentemente avevano uno spread fisso. In questo caso devi sapere che gli spread sono disponibili sul sito web, analizzando ciascuno strumento.

Quali sono i principali cambiamenti effettuai da Markets.com? Dettagli

markets.com broker

markets.com broker di trading online

ESMA 2018 – Leva

Sono cambiati i rapporti di leva finanziaria.

Questi sono limitati ad un massimo di 1:30.

L’effettuazione di operazioni di trading con capitale in leva devi sapere che comporta la possibilità di scambiare importi considerevolmente elevati rispetto ai fondi investiti. Questi svolgono unicamente la funzione di margine.

Si tratta di una leva finanziaria elevata che potrebbe incrementare notevolmente i profitti potenziali, ma può parimenti incrementare significativamente le potenziali perdite.

A partire dal 29 luglio 2018 quindi tutti i rapporti di leva saranno limitati in base a quanto di seguito disposto:

  • 1:30: leva per le principali coppie di valute;
  • 1:20: leva per coppie di valute non primarie, oro e indici principali;
  • 1:10: leva per materie prime diverse dall’oro e indici azionati non primari;
  • 1:5: leva per titoli azionari e altri valori di riferimento non espressamente menzionati;
  • 1:2: leva per criptovalute

Tutti i dettagli e le informazioni in merito possono essere richieste contattando il servizio di assistenza clienti o anche visitando la pagina CFD di markets.com alla data effettiva al fine di visualizzare le informazioni aggiornate riguardanti ogni CFD.

Attenzione:

Tutte le posizioni di trading aperte prima della data effettiva (ovvero le posizioni già in essere) non sono interessate dalle modifiche ESMA. Questo vuol dire che i rapporti di leva applicabili prima della Data effettiva continueranno a rimanere in vigore fino a che il trader non decida di chiudere le sue posizioni di trading.

Tutte le posizioni di trading aperte in data effettiva rispetteranno i provvedimenti ESMA che sono stati esplicati in precedenza.

>>Leggi anche: Stop dall’ESMA alle opzioni binarie in UE e limite leva sul Forex a 1:30

Esempio

Scegliendo di investire aprendo una posizione sull’asset EUR/USD di 1.000 unità al prezzo 1,1640, allora il tuo margine utilizzato, in base anche alle nuove normative imposte dall’ESMA sulla base della leva predefinita 1:50, sarà pari a 23,28 USD, ovvero [1.000*1,1640)/50].

Questo vuol dire che dalla Data effettiva, se tu apri una posizione su 1.000 unità in EUR/USD a 1,1640, il tuo margine utilizzato, ovvero quello sulla base della nuova leva predefinita 1:30 sarà pari a 38,80 USD [(1.000*1,1640/30)].

Il margine utilizzato in questo caso dalla tua posizione esistente rimarrà 23,28 USD.

Quindi il margine utilizzato totale del tuo conto, qualora tenesse unicamente queste due posizioni, ammonterà a 62,08.

Invece, se sei un cliente professionista devio sapere che queste modifiche non ti riguardano.

>>Leggi anche: La Leva del Forex

Regola di chiusura del margine al 50% per ciascun conto

Cosa vuol dire questo?

Vuol dire che tutti i conti dei trader (quindi anche il tuo) sono impostati sulla regola di chiusura del margine al 50 %. Questo è entrato in vigore il 29 gennaio 2017.

Ora, in base a quanto affermato anche nella pianificazione delle chiamate a margine sulla piattaforma Markets.com, presente all’interno di Termini e condizioni di trading, devi sapere che la responsabilità di monitorare in tempo reale del livello di margine della tua posizione, mediante la piattaforma di trading online o l’app sul suo smartphone/tablet, ricade solo e soltanto su di te in quanto trader.

Protezione dal saldo negativo per ciascun conto

Considera che da quando hai aperto il tuo primo conto di trading su Markets.com hai potuto usufruire della protezione dal saldo negativo.

Questo vuol dire che tu non sei responsabili nei confronti del broker per le perdite che eccedano le somme depositate presso Markets.com. A questo si aggiunge anche un qualsivoglia profitto determinato dall’attività di trading.

>>Leggi anche: Trend dei trader su Markets.com – Cos’è e come funziona

Nessuna offerta di incentivi per operazioni di trading su CFD

Da diverso tempo ormai e precisamente dal 2017, Markets.com non offre più a nessun trader nessun tipo di incentivo legato alle attività di trading online.

Questo elemento potrebbe determinare aspetti legati alla solidità finanziaria del broker regolamentato, come anche alle funzionalità di trading della piattaforma, se non anche la diversificazione dei prodotti che i clienti possono scambiare.

A questo si aggiunge il prezzo, la rapidità e la qualità come anche la costanza nell’esecuzione dei suoi ordini i quali devono rivestire un’importanza infinitamente maggiore degli incentivi al trading.

Markets.com preferisce formularle la sua offerta di servizi concentrandosi su questi aspetti.

Applicazione di avvertenze sui rischi standardizzate

Markets.com ha dichiarato che tratterà in modo chiaro e trasparente tutte le comunicazione a te legate. Questo riguarda anche le nuove condizioni inerenti i rischi delineate nei provvedimenti ESMA, atto a garantire l’osservanza e l’impegno a fornire sempre e comunque informazioni chiare, obiettive e non fuorvianti.

>>Leggi anche: Trading Blend Markets.com: Come funziona?

Commissioni di cambio

In merito alle commissioni di cambio si applicano solo nel caso in cui la valuta del tuo conto differisce dalla valuta quotata del sottostante oggetto dello scambio.

In questo caso devi sapere che la commissione sarà riportata in percentuale rispetto al tasso di cambio applicato.

Questo potrebbe influire su qualsiasi operazione di cambio effettuata legato al margine utilizzato, su profitti e perdite, rollover notturni (finanziamento), rollover di CFD e adeguamenti per operazioni sul capitale (come ad esempio i dividendi).

Esempio

Nel caso in cui la valuta del conto avviene in dollari statunitensi e nel caso in cui scegli di aprire una posizione su un asset quotato in Euro, (ad es. Germany30), allora devi sapere che il Margine utilizzato viene convertito in dollari statunitensi.

La conversione comprenderà una percentuale fissa sul tasso di cambio come mark-up.

Tutti i dettagli, come anche maggiori informazioni, possono essere richieste al servizio di assistenza clienti i anche facendo riferimento alla Politica di esecuzione degli ordini aggiornata e disponibile sul sito di Markets.com a partire dal 29 luglio 2018.

Introduzione di prodotti Cash

In questo caso si parla di una NOVITÀ inerente il 2018. Infatti, Markets.com sta estendendo l’offerta dei prodotti “Cash” alla piattaforma trader web/mobile Markets.com con condizioni di trading migliorate, come ad esempio orari di contrattazione prolungati.

Al fine di poter distinguere questi nuovi prodotti rispetto agli attuali indici futures, essi sono stati rinominati includendo la dicitura “futures”.

Ad esempio avrai:

  • USA30: rappresenterà l’indice cash;
  • USA30 Futures: indicherà il prodotto futures.

Maggiori dettagli e informazioni circa l’intera gamma di asset come anche l’intera gamma e l’intera condizioni di trading sono state rese note già dal 29 luglio 2018.

Emendamenti e modifiche agli spread attuali di Markets.com

In merito invece agli sforzi incessanti effettuati dal broker al fine di migliorare i servizi di trading della piattaforma, si deve far presente che questi hanno introdotto uno spread variabili su tutti gli attivi sui quali precedentemente era applicato uno spread fisso.

Quindi, tutti gli attivi oggetto dell’operazione, potrebbero avere uno spread minimo di molto inferiore rispetto al precedente spread fisso.

Il vantaggio?

Lo spread variabile consiste nel ricevere il miglior prezzo di mercato corrente al momento della contrattazione. Qui spesso accade che lo spread è inferiore rispetto a quando si conducono operazioni di trading su spread fisso.

Ricordiamo invece che lo spread allargato si potrebbe venire a verificare in determinate condizioni, di mercato estreme (ad es. nuovi annunci).

>>Maggiori dettagli e tutte le informazioni sui nuovi spread legati a ciascun strumento sottostante, sono disponibili contattando il servizio di assistenza clienti.

>>Leggi anche: Markets.com Truffa ? Opinioni, recensioni e login Trading Forex/CFD

Oneri di finanziamento

Si tratta di un argomento già trattato in merito alla politica di esecuzione degli ordini, come anche nel calcolo dei rollover notturni (swap) al cui interno è compreso un onere di finanziamento.

Questo vuol dire che stanno trasformando il sopracitato onere in una percentuale fissa comune a tutte le piattaforme e asset class.

Maggiori dettagli sugli addebiti relativi ai rollover notturni, sono disponibili facendo riferimento alla Politica di esecuzione degli ordini emendata, la quale è disponibile anche sul sito web a partire dal 29 luglio 2018.

Politica di esecuzione degli ordini modificata

E’ possibile trattare i trader con equità? Certamente sì e questo rappresenta oggi uno dei pilastri legati all’etica e alla cultura aziendale.

Nel momento in cui si relazionano con te in quanto cliente si ha l’obbligo di agire con onestà, lealtà, professionalità e nel loro interesse.

Per quanto concerne l’esecuzione dell’ordine, o anche quando il broker esegue gli ordini dei trader, o trasmette a entità terze dati inerenti l’operazione ai fini dell’effettiva esecuzione, per ottenere il miglior risultato possibile il broker ha l’obbligo di intraprendere tutte le azioni ragionevoli.

Da qui ne deriva l’affermazione “miglior risultato possibile” ovvero il risultato che fornisce il miglior prezzo complessivo (comprensivo dei costi) entro un intervallo temporale di esecuzione tempestivo.

>>Leggi anche: Markets.com: guida completa apertura conto Trading su Markets

Non perdere tempo! Apri il tuo conto demo gratuito su Markets.com!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?

Leggi articolo precedente:
Come fare trading sulle criptovalute Le Basi del Trading sulle Valute Virtuali
Regolamentazione Cripotvalute: come e perché si regolamentano?

Diverse volte ne abbiamo parlato. Per altro abbiamo anche visto che lo scorso anno sono state considerate come uno dei...

Chiudi