Giocare in borsa on line: consigli su come investire in borsa

Pubblicato da TommasoP il: 7 marzo 2018

Come investire in borsa? Guida e consigli per principianti su come guadagnare in borsa

Sappiamo bene che investire in borsa può dare davvero molte soddisfazioni. Sappiamo però che non è possibile farlo senza una giusta preparazione.

Questo presuppone che t abbia alla base delle conoscenze. Ad esempio devi conoscere bene gli strumenti per investire in borsa, come anche le strategie giuste per iniziare a guadagnare in borsa. Non ci si improvvisa trader. Infine devi avere il carattere giusto per sopportarne le inevitabili montagne russe.

Per i primi 2 punti, ti possiamo consigliare di leggere quanto di seguito abbiamo da dirti, mentre per il carattere … quello lo devi tirar fuori tu stesso. Non esistono strategie che possano aiutarti in questo.

Per altro, oggi ti possiamo dire che esistono diverse strategie per far rendere i tuoi risparmi un po’ di più. Si tratta di investirli in borsa. Ma attenzione, perché investire in borsa non è semplice come molti voglio farti credere. È possibile, ma non è facile!

Se seguirai tutti i nostri consigli che di seguito ti indicheremo, allora anche tu potrai divenire un ottimo trader e investire in borsa in modo serio e professionale e ottenere così anche tu i tuoi successi.

Non importa quale sia il motivo per cui decidete di investire in borsa! Quello che importa è che tu comprenda bene che stai per iniziare una avventura non certo delle più facili!

Devi imparare tante cose! Le puoi imparare solo facendo trading ed investendo in borsa in modo del tutto rigoroso.

Ecco quindi che se davvero vuoi provare a fare trading online, la cosa migliore da fare è iniziare a capire le prime cose importanti su come investire in borsa.

Di seguito ti illustreremo come fare, ma non senza capire che cos’è la borsa.

borsa valori

Come investire in borsa

Indice[Nascondi]
      1. Come investire in borsa? Guida e consigli per principianti su come guadagnare in borsa
    1. Cos’è la Borsa Valori?
      1. Come funziona la borsa valori?
      2. Come è strutturata la borsa (PIAZZA AFFARI)?
        1. Mercato SEDEX
        2. Mercato MOT
        3. ETF e derivati cartolarizzati
        4. Mercato IDEM
        5. Mercato After hours
      3. Cos’è la quotazione di borsa?
    2. Consigli su come investire in borsa: Obbligazioni o azioni?
      1.  Come investire in azioni
      2. Perché investire in obbligazioni?
    3. Consigli su come investire in borsa: le principali tecniche di analisi
      1. L’analisi tecnica
      2. L’analisi fondamentale
      3. Analisi del mercato azionario
    4. Consigli su come investire in borsa
    5. Investire in borsa con IQ Option
    6. Iq option: guide al trading online
    7. Investire in borsa online con eToro
      1. Social trading e Copy trader: le guide eToro
      2. Obiettivo d’investimento
        1. Stabilisci gli obiettivi di investimento
      3. Crea una lista di desideri
      4. Far crescere il capitale
      5. Rendita periodica
      6. Proteggere il capitale
      7. Come far fruttare i tuoi soldi?
        1. Asset allocation: definizione
    8. Cos’è il rischio finanziario?
      1. Analizzare il profilo di rischio dell’investitore
      2. Quale migliore strategia per guadagnare in borsa
      3. Acquista azioni di società che non hanno “competitor” sul mercato
      4. Informati sempre
      5. Non analizzare il valore del portafoglio dei tuoi investimenti per più di una volta al mese
      6. Valuta di aprire un fondo pensione individuale o di aderire al fondo pensionistico della tua azienda
      7. Sii cosciente dei tuoi pregiudizi e non permettere che siano le emozioni a condizionare le tue decisioni
      8. L’unico modo per guadagnare dal mercato azionario è quello di investire a lungo termine
      9. Riuscire a individuare queste società prima degli altri investitori ti garantirà di ottenere profitti maggiori
      10. Investi in quelle compagnie che tengono in alta considerazione i soci azionari
      11. Prima di acquistare realmente delle azioni, sperimenta quello che viene chiamato in gergo “paper trading”
      12. Contempla il fattore tempo nel fissare gli obiettivi di investimento
      13. Determina la tua tolleranza al rischio
      14. Conosci il mercato azionario
      15. Focalizza il tuo pensiero
      16. Il ciclo economico di un’economia unito anche all’analisi ad ampio spettro dei dati macroeconomici
      17. Condizioni favorevoli di determinati settori dell’economia abbinate a un’analisi macroeconomica più mirata
    9. Conclusioni

Cos’è la Borsa Valori?

borsa valori

Cos’è la Borsa Valori?

Abbiamo detto che per investire in borsa devi conoscere un po’ di cose. Devi in pratica sapere prima di tutto che cos’è la borsa. Possiamo definire la borsa valori come il mercato organizzato e regolamentato in cui si acquistano e si vendono strumenti finanziari e valute.

Tra gli strumenti finanziari o anche titoli finanziari, o prodotti finanziari che si possono comprare e vendere abbiamo:

  • Obbligazioni
  • Azioni

Nel primo caso parliamo di debiti di istituzioni o di imprese.

Nel secondo caso, invece si parla di quote del capitale delle imprese quotate in borsa.

Ci sono poi altri titoli quotati e scambiati in borsa sono i così detti derivati, come ad esempio i:

  • Futures
  • Opzioni
  • Covered warrant
  • Etf,ecc.

Ma di questo ti parleremo in seguito. Quello che a noi interessa oggi è farti comprendere che la borsa valori non solo un luogo fisico, o meglio non è più solo questo, ma anche un sistema elettronico costituito da:

  • una unità centrale
  • da una rete di trasmissione dei dati (principalmente orini di acquisto e di vendita)
  • un insieme di terminali da cui operano gli intermediari finanziari.

Tutti i trader che posseggono questi elementi possono investirei e fare trading online in borsa. Non è più possibile solo operare tramite intermediario, ma può operare anche per proprio conto.

>>Leggi anche: Come Investire in Borsa oggi? Tutto quello che devi sapere sulle azioni

Investi con il social trading ed il copy trader eToro

Come funziona la borsa valori?

Se hai ben compreso che cos’è la borsa, allora possiamo procedere oltre e capite come funziona la borsa.

In pratica il suo ruolo è quello di mettere in comunicazione chi ha risparmi con chi ha bisogno di quei risparmi per investire in attività economiche. Ovvero tra chi vuole comprare azioni e investire i suoi soldi e chi invece emette azioni perché ha bisogno di soldi.

In breve investire in borsa vuol dire veicolare il denaro dei risparmiatori verso gli emittenti dei titoli finanziari. Per altro oggi puoi investire da casa grazie alle piattaforme di trading online. Anche di questo ti parleremo in seguito.

Nota anche che la borsa è regolamentata! In pratica si tratta di un’attività di sorveglianza sul rispetto dei regolamenti, che si pone come scopo quello di favorire la correttezza e la sicurezza degli scambi, così da attrarre sempre più emittenti e risparmiatori.

Investi in borsa con il conto demo gratuito IQ Option

Come è strutturata la borsa (PIAZZA AFFARI)?

Anche se oggi è possibile investire online, devi sapere che la borsa valori ha una sede fisica; essa si trova a Milano e molti la conoscono come Piazza Affari.

Questa è composta dal mercato telematico azionario (MTA), a sua volta suddiviso in altri due segmenti:

  • il mercato primario;
  • il mercato secondario.

Nel primo mercato sono negoziati i titoli di nuova emissione; nel secondo caso, invece, i titoli che sono in circolazione.

>>Leggi anche: Come funziona la borsa: investire sul mercato azionario

Abbiamo anche detto che nella borsa sono anche scambiati altri titoli finanziari.

Ad esempio abbiamo:

Mercato SEDEX

Qui vengono scambiati covered warrant e certificates.

Mercato MOT

Dove sono scambiate le obbligazioni.

ETF e derivati cartolarizzati

Qui sono scambiati ETFplus.

Mercato IDEM

Qui è possibile scambiare i contratti futures e i contratti d’opzione aventi come attività sottostante indici e singoli titoli azionari.

Mercato After hours

Rappresenta il mercato dove è possibile negoziare dopo la chiusura di borsa; in questo caso puoi però negoziare solo:

  • Azioni
  • Covered warrant

E’ chiaro che per iniziare ad investire in borsa, il primo passo da compiere se sei un trader principiante e non esperto, aprire un conto di trading con uno dei migliori broker di trading online.

In questo caso, puoi scegliere ad esempio di investire con IQ Option o anche con eToro e mettere in pratica la migliore strategia di trading online.

Fatto questo, ti consigliamo di investire solo e soltanto con azioni, obbligazioni ed ETF, rinviando ad un secondo momento gli altri tipi di investimento.

Questo per il semplice motivo che alcuni degli altri sistemi di investimento, sono troppo complessi e difficili da utilizzare, se sei alle prime armi.

Cos’è la quotazione di borsa?

La quotazione in borsa altro non è se non l’offerta al pubblico degli investitori dei titoli di una società, la quale intende quotarsi in borsa. Questo presuppone avere i propri titoli trattati regolarmente su quel mercato.

Si tratta di semplici operazioni che anche se possono sembrare molto complesse per l’impresa, lo sono di meno man mano che le si conosce.

Per altro devi sapere anche che le imprese si fanno aiutare da un intermediario finanziario accreditato. Quindi puoi starne certo che tutto andrà a buon fine.

Per altro questo sistema è un sistema che a te poco interessa. Quello che a te interessa è invece comprendere bene come investire in borsa.

A noi interessa che tu comprenda bene come avviene la quotazione in borsa.

Essa ad oggi avviene tramite investimenti in azioni. Le azioni sono immesse sul mercato tramite 3 strumenti:

  • Azioni di nuova emissione: ovvero offerta pubblica di sottoscrizione (OPS)
  • Azioni già esistenti: offerta pubblica di vendita (OPV)
  • Azioni di nuova emissione e già esistenti: offerta pubblica di vendita e di sottoscrizione (OPVS)

Nota anche che quando vengono collocate le azioni di nuova emissione, si parla di un operazione che comporta una raccolta di capitale positiva per l’impresa.

Nel caso in cui invece si tratta di azioni già esistenti, allora la loro collocazione avviene tramite la cessione da parte dei soci, i quali riceveranno denaro, ma perderanno parte dei loro diritti sull’impresa che si colloca in borsa.

In questo caso l’impresa non raccoglie capitali.

>>Leggi anche: IPO di Candy Crush e Alibaba

Consigli su come investire in borsa: Obbligazioni o azioni?

A questo punto dobbiamo fare una differenza tra investire in azioni e investire in obbligazioni.

come investire in azioni

Consigli su come investire in borsa: Obbligazioni o azioni?

 Come investire in azioni

Prima di investire in azioni, devi considerare il fatto che queste altro non sono se non dei frammenti del capitale di un’impresa.

Le società per azioni altro non sono se non delle società in cui le partecipazioni dei soci al capitale sono rappresentate da azioni. Nota che sono tutte dello stesso valore nominale e la loro somma rappresenta il capitale sociale dell’azienda.

Nel momento in cui si acquista un’azione si acquista un pezzettino del capitale dell’azienda stessa. Questo vuol dire che in caso di fallimento di un’azienda di cui possediamo le azioni, si perderebbe tutto quanto investito.

In altri casi come anche per determinati tipi di azioni si “acquistano” anche diritti di varia natura, come ad esempio il diritto di:

  • Voto nelle assemblee
  • Controllo della gestione
  • Opzione su nuove azioni od obbligazioni convertibili
  • Partecipazione al dividendo.

Ci sono poi altri 2 modi per guadagnare con le azioni:

  • l’aumento del valore delle stesse;
  • la distribuzione dei dividendi azionari.

Si noti anche che il valore di un titolo può aumentare per diversi motivi; tra questi ricordiamo:

  • L’azienda è solida e ha buone prospettive future
  • Il mercato ci crede
  • Manovre di speculazione al rialzo.

Nel caso in cui vuoi investire in un’ottica di periodo medio o lungo, allora devi anche considerare lo stato di salute economica dell’azienda. Da qui ne derivano le sue prospettive future che per altro le si deve analizzare anche maggiore attenzione.

Allo stesso tempo, vi sono aziende che distribuiscono i dividendi, ovvero la quota parte che spetta all’azionista degli utili prodotti.

Questo vuol dire che un’azienda può decidere di non distribuire dividendi e quindi di reinvestirli nell’attività stessa, di distribuirne una parte o di distribuire tutti gli utili prodotti agli azionisti.

Le aziende che distribuiscono i dividendi nella maggior parte dei casi, sono sempre aziende grandi, affermate e affidabili.

Investi in azioni con Iq Option e il conto demo gratuito da 10.000 €

>>Leggi anche: Guadagnare investire e giocare in borsa: guida e strategie

Perché investire in obbligazioni?

Al contrario delle azioni, le obbligazioni sono titoli finanziari che rappresentano debiti. Esse possono essere emesse da aziende, ma anche da Stati ed enti pubblici.

Nel caso in cui questo avviene in fase in collocamento, si deve procedere ad acquistare una obbligazione e questo vuol dire anche prestare soldi a chi le emette.

Allo stesso modo, chi compra o acquista l’obbligazione da altri che non siano l’emittente, vuol dire anche diventare titolari del diritto a ricevere a una certa data un certo capitale, al quale si aggiungono anche gli interessi promessi dal titolo stesso.

Gli interessi sono il compenso per aver prestato quel denaro.

Nota la differenza. Rispetto all’investimento in azioni, quello in obbligazioni ad oggi è quello che offre molte più certezze. Noi siamo dell’idea però che comunque non è totalmente privo di rischi.

Infatti anche se si hanno certezze in merito al rimborso del capitale alla scadenza e il pagamento degli interessi, si potrebbe sempre andare incontro ad un fallimento della stessa emittente.

In questo caso, quanto un obbligazionista riceve dipende dal tipo di obbligazione che ha sottoscritto. Ecco anche anche il perché noi ti consoliamo sempre di accertarti sempre dell’affidabilità di chi ha emesso l’obbligazione che vogliamo acquistare.

Valutazioni sull’affidabilità degli emittenti di titoli obbligazionari vengono prodotte dalle agenzie di rating.

>>Leggi anche: Investire in borsa con supporti e resistenze

Per altro analizzando la storia dei mercati finanziari è dimostrabile che anche il parere delle agenzie di rating, e degli esperti in generale, non può dare garanzie assolute di sicurezza.

Il metodo migliore per ridurre l’incertezza e il rischio è studiare e informarsi.

Consigli su come investire in borsa: le principali tecniche di analisi

investire in azioni

Consigli su come investire in borsa: le principali tecniche di analisi

Ora, passiamo ad esaminare le “regole generali di condotta”, che si devono avere quando si tratta di essenzialmente dei criteri di scelta da adottare per acquistare e vendere i titoli finanziari.

A questo punto si apre un capitolo davvero troppo lungo e che prevede la presenza del denaro. In pratica si parla di analizzare gli investimenti al fine di investire in borsa e guadagnarci.

Questi elementi devono essere analizzati con precisione e si devono considerare i tanti approcci come anche le tante tecniche e tattiche di investimento.

Tra queste non possiamo non ricordare una prima grande divisione: l’analisi tecnica e dall’altra l’analisi fondamentale.

L’analisi tecnica

Essa si basa sullo studio dell’andamento dei prezzi. Prende in considerazione tutte le informazioni in qualsiasi modo disponibili su una azienda si riflettono nella valutazione della stessa da parte del mercato.

L’analisi fondamentale

Al contrario della precedente, si fonda sullo studio dell’azienda e del suo mercato di riferimento.

In pratica si basa su dati di bilancio, sulle capacità e credibilità del management, sulle tendenze dello specifico settore in cui l’azienda opera.

In questo caso, si deve per altro anche considerare:

  • value investing;
  • growth investing;
  • investimento.

Tutti i trader hanno uno stile di investimento diverso. Ogni trader ha delle proprie tecniche di investimento e ognuno ha le sue tecniche particolari, come anche i suoi trucchi particolari e i suoi “segreti” particolari.

Ma non fatevi la strana idea di poter imparare a investire leggendo articoli su internet.

Questo è impossibile. Puoi trovare degli ottimi consigli ma non la formula magica. Al massimo potresti schiarirti le idee e darti un orientamento generale, ma per fare sul serio vi servono cose più lunghe e più approfondite.

Analisi del mercato azionario

Strettamente connesso con il concetto di analisi tecnica e analisi fondamentale è il concetto di analisi del mercato generale. Non importa che tu sia un investitore professionista o un principiante, questo sarà il passaggio più difficile che devi ben comprendere.

Si tratta in pratica di pura arte applicata a strumenti scientifici. Devi prima di tutto comprendere e analizzare il mercato con lo scopo unico di formulare uno scenario di sviluppo plausibile. Questo vuol dire anche accumulare un’enorme quantità di dati e statistiche riguardanti le performance dei titoli e sviluppare la “sensibilità” necessaria a scegliere quelli veramente rilevanti.

Se metterai in pratica tutto questo comprenderai bene anche il motivo per cui molti investitori acquistano le azioni di una determinata società e non di un’altra.

Allo stesso tempo ti consigliamo sempre di osservare i prodotti che hai in casa. Questo elemento anche se potrebbe sembrare insolito è molto importante per comprendere che hai una conoscenza diretta di molti prodotti e non di altri In pratica ti consentirà di eseguire un’analisi rapida e intuitiva delle performance finanziarie relative alle società produttrici, comparandole con quelle dei rispettivi competitor.

Prima ancora di investire devi riflettere sui prodotti presi in esame; prova ad esempio ad immaginare le condizioni economiche per cui potresti decidere di smettere di acquistarli o di aumentare o diminuire le tue scorte.

Nota bene: se le condizioni di mercato spingono le persone comuni ad acquistare grandi quantità di un prodotto che conosci bene, allora è il caso che si investa nelle azioni della società che lo produce.

Consigli su come investire in borsa

borsa-valori-foto

Consigli su come investire in borsa

Al fine di investire in borsa bisogna sempre passare attraverso un intermediario, che sia la vostra banca o altro intermediario accreditato.

Ad oggi possiamo dire che lo puoi fare con il trading online, e cioè via internet, con il proprio computer e attraverso una piattaforma dedicata.

In questo caso, puoi fare investimenti tramite il risparmio gestito, ovvero acquistando quote di fondi di investimento, presso la propria banca o via internet, o anche acquistando quote presso le varie Sim che si possono trovare online.

Non importa quale sia la via che tu scegli per investire. Quello che conta è fare attenzione ai costi. Tasse e commissioni posso infatti incidere molto sul risultato finale, erodendo anche buona parte dei guadagni delle tue operazioni.

Soprattutto scegli sempre strategie che non implicano una frequente movimentazione del portafoglio.

Prima di procede con l’analizzare i diversi consigli per iniziare a investire in borsa, è opportuno anche che ti parli per un attimo dei migliori broker di trading online che ti permettono di investire in borsa.

Investire in borsa con IQ Option

iq option

Piattaforma di trading online IQ Option

Ti consigliamo di investire cin borsa con il broker IQ option, perché ti offre differenti soluzioni di investimento.

Ad esempio ti permette di iniziare a fare trading con un conto demo gratuito da 10.000 € e in questo modo puoi testare non solo la piattaforma ma anche di mettere in pratica tutti i consigli di investimento che continua ad offrirti tramite le video lezioni gratuite e prendere confidenza dunque con i mercati.

A tutto questo si aggiunge anche la possibilità di fare trading con un conto reale dal deposito minimo più basso di tutti: 10 € e con trade minimi da 1 €

Per altro puoi scegliere di investire con iq Option su tantissimi altri asset e non solo azioni e titoli di borsa. Ad esempio puoi investire su criptovalute come anche su materie prime ETF, ecc.

In pratica puoi investire e fare trading sfruttando le seguenti caratteristiche:

  • piattaforma regolamentata ed autorizzata CySEC;
  • Conto demo gratuito;
  • Trade minimi da 1 €;
  • layout multi-grafico;
  • analisi tecnica;
  • quotazioni storiche;
  • piattaforma mobile;
  • strumenti di trading eccellenti;
  • avvisi sulla volatilità;
  • aggiornamenti di mercato;
  • stock screener;
  • calendari;
  • newsletter.
Apri il tuo  conto demo gratuito IQ OPtion

Vuoi rimanere aggiornato su tutti gli approfondimenti del broker? Segui le nostre guide:

Iq option: guide al trading online

Investire in borsa online con eToro

etoro popular investor

etoro popular investor

Anche eToro è considerato uno dei migliori broker oper investire in azioni e titoli di borsa. Puoi in questo caso, fare trading non solo sugli indici di borsa ma anche su altri asset come ad esempio criptovalute senza restrizioni e limitazione alcuna.

eToro per altro, a differenza di IQ Option ti offre un conto demo gratuito ed illimitato. Questo come sempre è atto a mettere in pratica tutte le strategie di trading online prima di passare al conto reale che però richiede per la sua apertura un versamento minimo di 50 €.

Infatti con eToro è possibile scegliere di fare trading sfruttando la piattaforma di social trading grazie alla quale puoi investire fare trading condividendo con gli altri trader le tue esperienze come anche apprendere da quella degli altri trader.

Tieni presente che se sei un trader principiante, eToro è il broker giusto per te! Grazie al sistema di copy trader, puoi investire e copiare le performance degli altri trader.

Questo vuol dire che tutto quello che devi fare è seguire e scegliere i migliori trader.

In questo caso puoi scegliere tra questi riportati i migliori trader da copiare. Al resto ci pensano loro. Sono loro che devono continuare ad investire come lo fanno sempre.

Tu investi su di loro, in toto o in parte sulle loro performance e ottenere un guadagno sulle loro performace.

Investi con il social trading ed il copy trader eToro

Tieni presente che questo sistema è legale

Questo presuppone che il trader che copi non ha nessun interesse a effettuare trade sbagliati.

Tutti gli aggiornamenti e approfondimenti sul social trading sono disponibili all’interno delle nostre guide:

Social trading e Copy trader: le guide eToro

  1. I migliori trader da copiare su eToro
  2. Come Comprare Bitcoin in Italia con eToro [guida completa]
  3. eToro truffa ? Ci sono esperienze e opinioni negative ?
  4. Trading Bitcoin con eToro [come investire in criptovalute su eToro]
  5. eToro: tutto quello che devi sapere per iniziare a fare trading online
  6. eToro Popular Investor: ecco come Xavier86 è diventato un Popular Investor
  7. Mirror Trading Forex Italia cos’;è VS Copy Trading Etoro [Opinioni]
  8. eToro scheda ricerca: strumenti professionali per il tuo portafoglio
  9. Guida eToro social trading: come evitare le truffe?
  10. eToro: forum – opinioni – FAQ
  11. Crypto CopyFund eToro dedicato alle criptovalute per investire in Bitcoin ed Ethereum
  12. Popular Investors eToro: Approfondimenti di Mercato e previsioni 2018
  13. Social Trading funziona? Opinioni Copy Trading eToro
  14. eToro come funziona ? eToro Login, opinioni, demo e recensioni

A questo punto, non ci resta che passare ad analizzare alcuni consigli molto importanti per investir in borsa che devono essere sempre presi in considerazione che non devono per nessun motivo essere trasduciti o presi sotto gamba.

Obiettivo d’investimento

Il primo consiglio che ci sentiamo di darti, prima ancora di iniziare ad investire in borsa è quello di definire i tuoi obbiettivi di investimento. Allo stesso modo, puoi sempre mettere in pratica questo consiglio anche quando non si investe in borsa.

Allo stesso tempo, anche se sei un trader un po’ più esperto, è sempre bene che tu tenga presente questo punto. Ogni tanto è bene infatti fermarsi e fare il punto della situazione. Questo serve anche per rivedere cosa si sta facendo e perché lo si sta facendo.

Da qui poi ripartire con un piano sempre e solo strettamente finanziario. Per altro se le cose vanno bene investire in borsa potrebbe anche dare 3 differenti ordini di risultati.

>>Leggi anche: Come e dove investire nel 2018

Stabilisci gli obiettivi di investimento

Un passo molto importante lo potremmo definire, estremamente collegato al precedente. Devi creare un piano di investimento, ma per farlo devi prima di tutto comprendere a fondo il motivo per cui vuoi investire.

Devi saper bene fino a che punto puoi spingerti negli investimenti e quanto desideri investire per raggiungere i tuoi obiettivi. Devi anche avere le idee chiare su quelli che sono i tuoi traguardi.

Per far questo potresti sempre utilizzare un foglio Excel o anche uno strumento apposito atto a calcolare quanto dovrai spendere per realizzare i tuoi obbiettivi.

Sulla base del reddito che ti puoi permettere di investire poi, calcola il tipo di investimento. Non puoi pretendere di ottenere 10.000 € da un investimento, se quello che ti puoi permettere di investire nel trading online o in borsa o anche in altri sistemi non supera i 1000 euro. Tutto deve essere proporzionato.

Crea una lista di desideri

Al fine di poter stabilire i tuoi obiettivi finanziari devi sempre avere un’idea precisa delle cose o delle esperienze che desideri possedere. Puoi scegliere sempre e solo tutto quello che vuoi provare nella vita, e per le quali hai la necessità di guadagnare denaro.

Devi avere un elenco di tutto quello che vuoi ottenere da questo investimento e successivamente elaborare una scaletta a garanzia dei tuoi obbiettivi.

Far crescere il capitale

Questo si viene a verificare quando sale il valore dei titoli in portafoglio.

Rendita periodica

Si verifica nel caso in cui si riescono ad ottenere degli interessi sulle obbligazioni o sui dividendi azionari.

Proteggere il capitale

In questo caso, si parla di proteggere il proprio capitale dall’inflazione. In pratica si cerca di mantenerne costante il potere d’acquisto nel tempo.

Questi sono i 3 obbiettivi che ti devi porre prima ancora di iniziare ad investire. La scelta dell’asset e dello strumento, avvengono in un secondo momento.

Si noti poi che vi è anche un altro strumento, definito come trade off, ovvero un tasso di sostituzione. Ovvero non sarà mai possibile avere una rendita periodica e titoli azionari in forte crescita.

Allo stesso tempo, ti possiamo dire che non è possibile proteggere con buona certezza il capitale e trarne chissà che rendimenti.

Se vuoi un consiglio da amico, cerca di diversificare sempre al meglio il tuo portafoglio e costruirti una rendita costante nel tempo. Lo sappiamo bene che non è cosa semplice, ma con il tempo e seguendo i consigli del tuo account manager nel caso in cui decidi idi investire in borsa online, potrai anche tu riuscirci egregiamente.

Come far fruttare i tuoi soldi?

Un secondo obbiettivo molto importante è quello di comprendere bene quello che vuoi farne dei tuoi soldi. Attenzione, perché non è semplice capre questo e soprattutto non è scontato come sembra. Non sempre chi investe lo fa per guadagnare. Anche se potrebbe sembrare strano è così.

Ecco quindi che devi comprendere bene quello che tu vuoi farne dei tuoi soldi. Se vuoi investirli per avere un profitto, devi bene comprendere gli asset con il quale si investe.

Devi quindi impostare e stabilire i tuoi obiettivi “esistenziali”; devi comprendere bene cosa si vuol fare dei risultati del proprio investimento.

Devi sapere in anticipo i soldi che ti puoi permettere di perdere, quelli che puoi vincolare e quinti invece possono essere investiti in altri settori. Non togliere mai risorse indispensabili a te e alla tua famiglia.

Idealmente, ogni obiettivo dovrà avere una sua asset allocation dedicata.

Questa deve anche tener conto dei diversi orizzonti temporali, che sono per altro definiti di volta in volta da quanto i singoli obiettivi saranno lontani nel tempo.

Un esempio?

Se vuoi avere una rendita periodica legata al tuo portafoglio finanziario, devi scegliere obbligazioni e azioni che pagano dividendi.

Se vuoi investire invece per 15 i tuoi soldi con lo scopo di mettere da parte i soldi per far studiare i tuoi figli, allora una soluzione potrebbe essere un fondo indice sui mercati Usa, tenendo sempre in considerazione il rischio inerente all’andamento del cambio tra euro e dollaro.

Asset allocation: definizione

Definita come la distribuzione della liquidità nei vari strumenti di investimento disponibili dovrebbe variare in base alla fase della vita in cui ti trovi.

Questo vuol dire che se sei in giovane età, la percentuale del tuo portafoglio di investimento relativa alle azioni dovrà essere maggiore. Al contrario, invece se hai una carriera solida e ben remunerata, il tuo lavoro è come un’obbligazione! La puoi sfruttare al fine di garantirti un reddito sul lungo periodo.

Ecco che tutto questo ti permette di allocare la maggior parte del tuo portafoglio finanziario in azioni.

Allo stesso tempo devi comprendere che se hai un lavoro la cui remunerazione non è prevedibile, come nel caso in cui svolgi una libera professione, allora devi allocare la maggior parte del tuo portafoglio finanziario in prodotti più stabili; in questo caso meglio investire in obbligazioni, magari statali e non in azioni.

Allo stesso tempo, però devi considerare che le azioni permettono una crescita più rapida del tuo patrimonio investito ma come tale comporta un rischio maggiore.

Investi in borsa in modo seri e professionale con il broker IQ OPtion

Cos’è il rischio finanziario?

Altro elemento da prendere in considerazione quando si scegli di investire in borsa è il RISCHIO FINANZIARIO. Esso lo potremmo definire come il rischio legato al fatto che l’investimento può andar male.

Rischio finanziario

Rischio finanziario

Questo presuppone anche che il rendimento sia inferiore rispetto a quanto previsto o possa anche andare in rosso.

Attenzione dunque a non sottovalutare questo elemento. Per altro si tratta di un elemento non semplice da comprendere e da accettare. Allo stesso tempo, esso non è infrequente e lo si deve a diverse dimensioni che è sempre bene conoscere.

Il rischio finanziario ha infatti diverse sfaccettature. In pratica ess potrebbe essere di diversa natura:

  • Specifico: legato all’andamento del singolo strumento che abbiamo acquistato.
  • Sistematico: legato all’oscillazione del mercato finanziario del gestore: legato alle competenze di chi gestisce il vostro.
  • Denaro, che sia il gestore di un fondo di investimento, o un promotore finanziario o il consulente a cui vi siete affidati.
  • Market timing: ovvero la possibilità di sbagliare il momento di entrata e/o di uscita dal mercato.
  • Liquidità: la possibilità di dover vendere un titolo che ha poco mercato (si dice titolo poco liquido) e spuntare un prezzo basso.
  • Valutario: quando si acquista un titolo denominato in valuta estera il rendimento dipenderà anche dal rapporto tra la valuta e l’euro.

Analizzato secondo questi elementi, il rischio finanziario è un po’ più complesso della semplice possibilità che le cose vadano male. Conoscerlo e saper gestire questi diversi rischi può spostare quindi a nostro favore le probabilità che le cose vadano bene.

Analizzare il profilo di rischio dell’investitore

Altro elemento importante prima ancora di iniziare ad investire in borsa è analizzare la propria propensione al rischio.

Tutti gli strumenti finanziari sono caratterizzati da una diversa rischiosità. Ad esempio il prezzo di un titolo azionario, varia nel tempo in maniera maggiore rispetto a quello di una obbligazione.

Purtroppo questo non deve essere considerato come un elemento riduttivo. Il rischio è molto più alto di quello che potrebbe sembrare a prima vista.

Infatti analizzando un orizzonte temporale di lungo termine e considerando un investimento su azioni Usa che hanno storicamente reso molto bene e quindi considerandole come un investimento sicuro, si deve sempre considerare il rischio che si potrebbe incorrere nella perdita completa del capitale investito per uno scherzo del mercato che tu non hai previsto. Quindi devi per altro considerare anche questi fattori.

Ecco che è meglio considerare ed analizzare uno sguardo di investimento più ambio. Questo vuol dire considerare il portafoglio di investimento e non il singolo strumento.

Ad oggi esistono diversi modi per far convivere strumenti diversi; alcuni di questi sono anche piuttosto rischiosi; al contrario, ve ne sono altri che possono essere considerati meno rischiosi e come tale riducono il rischio complessivo dell’investimento.

Vi è poi anche un altro fattore molto importante: la competenza finanziaria.

Non si nasce trader ma si diventa. Non si nasce investitori ma lo si diventa. Come? Studiando e applicandosi. Ecco che in questo caso, i broker ti offrono la giusta soluzione al tuo problema, i corsi di formazione professionali grazie anche alle video lezioni gratuite come quelle offerte dal broker IQ Option dedicate interamente ai mercati finanziari e al trading online.

La competenza finanziaria prende in considerazione 2 aspetti molto importanti: competenza e tempo. Questi sono elementi molto importanti i quali possono davvero cambiare le carte in tavola, e rendere gestibile e profittevole uno stile di investimento che invece per altri potrebbe diventare un ansiogeno bagno di sangue.

Riguardo al rischio e alla propria propensione ad affrontarlo, le domande da porsi sono 2.

La prima è inerente al tempo che si ha a disposizione per imparare e quindi quante energie sei disposto a dedicare ai tuoi investimenti.

La seconda è quanto siete ansiosi riguardo al denaro e alla sicurezza economica. In questo caso, meglio lasciar perdere proprio gli investimenti.

>>Leggi anche: Broker Azioni: come fare trading azionario con i CFD

Quale migliore strategia per guadagnare in borsa

A questo punto, possiamo darvi una definizione di strategia di investimento.

La prima identificata nell’arte militare, indica la tecnica di individuare gli obiettivi generali e finali di una guerra o di un ampio settore di operazioni, se non anche quella di elaborare le grandi linee di azione, predisponendo i mezzi per conseguire la vittoria (o i risultati più favorevoli) con il minor sacrificio possibile.

Se questa viene applicata alla teoria dei giochi e in applicazioni statistiche, regola generale di condotta che, prevedendo i possibili sviluppi di certe situazioni (per es., le successive mosse dell’avversario), stabilisce le linee di azione che si devono seguire per il conseguimento dell’obiettivo.

Se poi le mettiamo insieme è possibile definire cosa deve fare chi vuole investire con successo sui mercati finanziari. In questo caso, si può ben sperare in un successo, visto che di certezze sui mercati difficilmente se ne trovano.

Investi in borsa copiando gli altri trader con il conto demo gratuito ed illimitato eToro

Ricorda: nella vita non si può avere sempre tutto

Altro consiglio è quello di rimanere con i piedi per terra. Nella vita non puoi sempre avere tutto. Nel caso specifico, devi prendere in esame: la rendita periodica o il guadagno in conto capitale o anche un mix di entrambi.

Quale delle strade scegliere dipende da tante cose, come ad esempio età, ma anche capitale e reddito su cui si può contare, gli obiettivi specifici che si vuole raggiungere (integrazione di reddito, acquisti importanti, studia dei figli).

Una cosa a cui bisogna sempre porre attenzione è che nella vita esiste l’imprevisto. Quindi è meglio investire solo il denaro per cui si può ragionevolmente credere di non avere bisogno per l’orizzonte temporale dell’investimento.

Questo principio come più volte ricordato vale per tutti gli investimenti. Meglio si adatta però agli strumenti il cui valore (la quotazione del titolo in borsa) cambia di più nel tempo.

>>Leggi anche: Investire oggi: consigli e idee per investimenti redditizi

Acquista azioni di società che non hanno “competitor” sul mercato

Anche questo consiglio potrebbe sembrare poco consono, ma in realtà è molto efficace.

Ad esempio non conviene mai investire in compagnie aeree di vendita al dettaglio e automobilistiche, generalmente, non sono considerate dei buoni investimenti a lungo termine.

In questo caso, si tratta nella maggior parte dei casi di settori commerciali in cui la concorrenza è molto alta. Questo vuol dire che se si esaminano i rispettivi bilanci, si può vedere come gli utili sono molto bassi.

In linea generale non investire in compagnie che generano gran parte dei loro fatturati in specifici periodi dell’anno, come appunto le lo sono le compagnie aeree e quelle relative alla vendita al dettaglio. Solo nel caso in cui invece non abbiano evidenziato utili e rendite costanti anche in un lungo periodo di tempo, allora è conveniente farlo.

Informati sempre

Cerca sempre di reperire tutte le informazioni possibili prima ancora di acquistare azioni. Scegli sempre e solo società che hanno una certa solidità. Scegli quelle che hanno un prezzo momentaneamente inferiore al loro valore reale.

Questo concetto è l’essenza alla base degli investimenti.

Per altro oggi le informazioni sono la linfa vitale per eseguire con successo un investimento nel mercato azionario.

Noi lo consideriamo come la chiave di volta consistente nell’essere disciplinato nell’eseguire le ricerche e le relativi analisi di mercato e nel valutare il rendimento di un investimento controllandolo costantemente e apportando le modifiche necessarie.

Un esempio potrebbero essere le aziende caratterizzate da un ottimo marchio, le quali possono rappresentare una buona opzione di investimento.

Coca-Cola, Johnson & Johnson, Procter & Gamble, 3M e Exxon sono tutte degli ottimi esempi.

Non analizzare il valore del portafoglio dei tuoi investimenti per più di una volta al mese

Questo vuol dire che i mercati sono volatili; quindi non devi farti influenzare dall’andamento delle borse mondiali, perché altrimenti potresti anche essere tentato di liquidare le tue posizioni troppo presto, perdendo un eccellente investimento a lungo termine.

Devi anche considerare prima di acquistare le quote di un titolo azionario, degli interrogativi coem ad esempio: Se il valore delle mie azioni dovesse scendere, sarei più propenso a liquidarle o ad acquistarne altre?

Nel caso tu decida di liquidarle, non acquistare altre azioni.

Valuta di aprire un fondo pensione individuale o di aderire al fondo pensionistico della tua azienda

In molti casi potrebbe essere una soluzione di investimento anche molto redditizia. Infatti essa rappresenta 2 ottime forme di investimento a lungo termine.

Sii cosciente dei tuoi pregiudizi e non permettere che siano le emozioni a condizionare le tue decisioni

Devi sempre credere in quello che fai e mai farti sopraffare dall’emozione. Credi sempre in te stesso e nella strategia alla base dei tuoi investimenti. Solo in questo modo sarai sulla buona strada per diventare un investitore di successo.

Tutte le borse, come ad esempio quella di Wall Street sono focalizzate sugli investimenti a breve termine.

Questo è il motivo per cui è difficile prevedere i possibili profitti futuri, nel caso in cui sono proiettati a lungo termine.

Al fine di calcolare l’obiettivo del tuo investimento (il prezzo a cui liquidare le tue posizioni), fai delle previsioni con un orizzonte temporale superiore a 10 anni e attualizzale nel tempo utilizzando il DCF.

L’unico modo per guadagnare dal mercato azionario è quello di investire a lungo termine

Noi ne siamo convinti di questo. Comprendi il perché le azioni relative alle società così dette “blue chips” rappresentano un ottimo investimento.

Si tratta in pratica di società storiche che hanno una capitalizzazione molto elevata, che è caratterizzata da una crescita costante degli utili e delle rendite.

Riuscire a individuare queste società prima degli altri investitori ti garantirà di ottenere profitti maggiori

Impara a essere un investitore “bottom-up” di successo.

L’obiettivo del tuo broker come anche quello del tuo consulente finanziario è quello di riuscire a fidelizzarti come cliente.

Questi ti permette di poter continuare a guadagnare dalle tue commissioni.

Noi ti consiglieranno di diversificare gli investimenti in modo che l’andamento del tuo portafoglio titoli segua indici come il Dow Jones e l’S&P 500.

In questo modo, potrai anche tu giustificare con facilità quei momenti in cui il tuo patrimonio subirà un calo.

Allo steso tempo, il tuo consulente finanziario “medio” possiede conoscenze tecniche ed economiche relative al mondo finanziario molto limitate.

Investi in quelle compagnie che tengono in alta considerazione i soci azionari

Nella maggior parte dei casi, le società preferiscono spendere gli utili per l’acquisto di un nuovo jet personale per l’amministratore delegato invece che pagare i dividendi agli azionisti.

Un sistema remunerativo del management orientato sul lungo periodo, “stock-option expensing“, anche se è una politica di investimento del capitale prudente, una politica dei dividendi affidabile, utili per azioni in crescita e il BVPS (“Book-Value-Per-Share”) sono tutti indicatori di una società orientata verso i propri azionisti.

Prima di acquistare realmente delle azioni, sperimenta quello che viene chiamato in gergo “paper trading”

In questo caso si tratta di una simulazione degli investimenti. In pratica questo strumento tiene traccia del prezzo delle azioni e di tutte le tue operazioni di acquisto e di vendita, come se le si stesse operando realmente a mercato.

Allo stesso tempo potrai verificare i tuoi investimenti se avranno generato un profitto o meno.

Quando avrai individuato una strategia affidabile e remunerativa e ti sentirai a tuo agio con il funzionamento naturale del mercato, potrai passare alla fase operativa reale.

Ricorda infine che non stai acquistando e vendendo pezzi di carta senza valore; il prezzo sale e scende nel tempo; tu stai comprando quote azionare di società reali.

La tua decisione di acquistare le azioni di una determinata azienda dovrebbe essere influenzata solo da due fattori: la solidità economica dell’azienda e il prezzo delle sue azioni.

Contempla il fattore tempo nel fissare gli obiettivi di investimento

Anche questo fattore è molto importante! In pratica si tratta di un concetto fondamentale soprattutto nei progetti a lungo termine.

Per investire in borsa, devi sapere che non puoi mettere in atto un piando di investimento di pochi mesi. Il periodo di investimento deve essere maggiore e deve avere un minimo di tempo prestabilito non inferiore ai 12 mesi. Diversamente non vedrai nessun risultato tangibile.

Solo in questo modo, adottando un investimento a lungo termine e dopo aver fissato i tuoi obiettivi, potrai scegliere di utilizzare l’importo generato dalla differenza fra il tuo patrimonio attuale e quello futuro al fine di calcolare il tasso di interesse necessario a far crescere i tuoi risparmi.

Determina la tua tolleranza al rischio

Non puoi sempre pretendere di investire e vincere. Questo non è un gioco ma un reale tipo di investimento. Devi per tanto considerare sempre le eventuali perdite.

Quindi considera che il rischio è alla base degli investimenti ed è necessario al fine di generare la rendita finanziaria di cui hai bisogno.

Nota anche che ala tua tolleranza al rischio potrebbe essere dipendente da 2 fattori:

  1. La capacità di assumerti il rischio;
  2. La disponibilità ad assumerti un rischio.

Prima ancora di investire e rischiare i tuoi soldi, devi anche prendere in considerazione il fattore liquidità e quanto sei disposto in un certo senso a perdere. Ecco anche il perché non è mai consigliabile investire quello che non ti puoi permettere di perdere. Crea sempre un fondo di emergenza oltre il quale non dovrai mai scendere.

Non devi scegliere di investire in azioni o in borsa su titoli solo per il lusso di farlo, se poi non hai le possibilità per permettertelo. Per altro anche scegliendo di investire con il social trading e il copy trader, devi mettere in conto la possibilità di perdere il capitale investito. Anche se copi i migliori trader, questo non è garanzia di sicuro successo. Presta molta attenzione a questo fattore.

Infine, se anche il profilo di rischio di un possibile investimento non è conforme al tuo livello di tolleranza, allora vuol dire che questo non rappresenta un’opzione adatta a te e quindi non devi neanche prenderla in considerazione.

Conosci il mercato azionario

Prima ancora di cimentarti nei tuoi investimenti, devi saper utilizzare il tempo libero che hai a disposizione per imparare come funziona il mercato delle azioni e il sistema economico. Questo sta per altro alla base del mondo moderno.

Devi sempre saper ascoltare le opinioni e le analisi degli esperti al fine di comprendere meglio l’andamento dell’economia ed anche poter individuare quelle che sono le azioni che possono rendere maggiormente. In sostanza devi prima di tutto conoscere il mercato, informarti sul tipo di investimento che vuoi fare e capire che tipo di asset è.

Allo stesso tempo, ti invitiamo a frequentare ed approfondire il tutto con dei corsi di formazione professionali che possono essere tenuti anche dal tuo broker o delle video lezioni gratuite come anche dei webinair che si tengono periodicamente e che ti aiuteranno a comprendere meglio come fare. In pratica questi sono tutti orientati verso il trader e l’investitore principiante.

Focalizza il tuo pensiero

Nel momento in cui analizzi il mercato cerca sempre di formulare uno scenario di sviluppo plausibile e individuare di conseguenza dei buoni titoli su cui investire. Noi siamo certi che questo passaggio ti serva al fine di fare delle previsioni su alcune aree specifiche.

Un esempio potrebbe essere l’andamento dei tassi di interesse e dell’inflazione se non anche il modo in cui queste variabili possono influenzare la rendita di prodotti finanziari a tasso fisso o di altri beni. Allo stesso tempo quando i tassi di interesse sono bassi, si potrebbe aspettare che i consumatori e le imprese possono accedere al denaro liquido e al credito con maggiore facilità.

In pratica tutto questo vuol dire che le persone hanno più soldi da utilizzare per i loro acquisti e di conseguenza tendono a comprare di più.

Allo stesso tempo, le aziende, grazie ai ricavi maggiori, potranno investire con il fine di espandere le proprie attività.

Nel mercato azionario avviene invece tutto il contrario; i tassi di interesse bassi portano all’aumento del prezzo dei titoli azionari. Allo stesso tempio, un tasso di interesse alto genera un abbassamento del valore delle azioni.

Nel momento in cui i tassi di interesse sono elevati, diventa molto più costoso investire. Quindi potresti cercare di investire in azioni che offrono per te un rendimento migliore ma che non siano pesanti per i consumatori.

Un esempio potrebbero essere le azioni bancarie. Se tu investi sulle azioni d una Banca X percghé i tassi di interesse per te sono alti, devi anche considerare i tassi di interesse che sono applicati a chi chiede per esempio un mutuo. In questo caso, un tasso di interesse per un muto alto, farà in breve tempo crollare le azioni Bancarie perché non conveniente per il creditore. Valuta sempre tutti i fattori quindi.

In breve i consumatori spendono meno e le imprese dispongono di una minor liquidità per gli investimenti e quindi si ha un rallentamento della crescita economica o addirittura uno stallo.

Il ciclo economico di un’economia unito anche all’analisi ad ampio spettro dei dati macroeconomici

Nota poi che devi fare i conti anche con l’inflazione.

L’inflazione è il tasso di crescita dei prezzi in un determinato periodo di tempo.

Da qui ne deriva un’inflazione moderata o “controllata” che in molti casi è considerata come un buon segnale per l’economia e per il mercato azionario.

Allo stesso tempo, i tassi di interesse bassi combinati con un’inflazione moderata, generalmente, hanno un effetto positivo sui mercati finanziari.

Attenzione invece ai tassi di interessi elevati abbinati alla deflazione, normalmente, hanno come effetto un crollo dei mercati.

Condizioni favorevoli di determinati settori dell’economia abbinate a un’analisi macroeconomica più mirata

Ci sono poi alcune imprese come ad esempio quelle automobilistiche, edili e aeree che normalmente, offrono ottime performance quando l’economia è in una fase di crescita.

Allo stesso tempo, in un’area dove l’economia è forte vi sono consumatori più fiduciosi riguardo al futuro, quindi tendono a spendere maggiormente e a comprare di più.

Per questo motivo le industrie di questi settori vengono dette “cicliche”.

Allo stesso tempo invece ci sono società che riescono ad avere ottimi guadagni in fasi economiche stagnanti o calanti.

Normalmente si tratta sempre e solo di imprese che non vengono influenzate dall’andamento dell’economia. In questo caso possiamo parlare di compagnie assicurative che forniscono beni primari, come acqua ed elettricità, e che sono generalmente meno influenzate dal comportamento dei consumatori.

Il motivo è semplice: le persone avranno sempre bisogno di acqua, luce e di un’assicurazione.

Le compagnie di questo tipo vengono dette “anticicliche”.

Investi con il social trading eToro

Conclusioni

Non è per nulla facile investire in borsa! Allo stesso tempo, possiamo dire che essa offre delle soddisfazioni. Per altro se hai la giusta conoscenza tecnica e segui tutti i nostri consigli, come anche quelli del tuo broker e ti applichi abbastanza con costanza e metodo allora anche tu potrai ottenere il massimo profitto.

Investire in borsa non è un passatempo!

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
come investire in borsa
Come e dove investire in borsa? Guida per principianti su come giocare in borsa

Investire in borsa o giocare in borsa? Come fare? Molto spesso ti è capitato sicuramente di sentir parlare di investire...

Chiudi