Analisi tecnica: cos’è? Rapporto con l’analisi fondamentale

Pubblicato da TraderRob il: 10 Agosto 2015 - Aggiornato il: 31 Luglio 2019
1 Views

L’analisi tecnica è lo studio delle serie storiche dei prezzi di un asset, al fine di prevedere il futuro trend e, di conseguenza, cercare di ottenere il profitto da esso. Considerato che i mercati finanziari (così come qualsiasi altro mercato!) sono determinati dalle forze dell’offerta e della domanda, dalla paura o dall’entusiasmo, è possibile definire il prezzo come il risultato di una serie di forze collettive, a loro volta influenzate da ciò che i partecipanti al mercato pensano su ciò che potrà accadere al prezzo dell’asset oggetto di tanto interesse.

Analisi tecnica, come interpretare il prezzo di mercato

analisi-tecnica

Analisi Tecnica dei mercati finanziari

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Ebbene, se assumiamo come veritiero il concetto di cui sopra, possiamo altresì definire il prezzo di mercato come un valore che “incorpora” tutte le informazioni desumibili sul mercato stesso, o – se preferite – un valore che “sconta” tutte le considerazioni che il mercato stesso ripone nei confronti dell’asset.

Integrando quanto sopra anticipato, possiamo altresì affermare che l’analisi tecnica permette al trader di identificare i trend di mercato, anticipare il cambiamento di un trend, confermare il cambiamento di un trend, scoprire quando sia il giusto momento per entrare nel mercato o uscire dallo stesso e… sapere anche quando l’analisi fornisce informazioni non corrette.

Analisi tecnica: le strategie dei trader

L’analisi tecnica viene utilizzata dai trader per capire quale sarà l’andamento futuro del mercato. Grazie a questa è possibile studiare strategie con l’obiettivo di guadagnare dalle fluttuazioni di mercato.

L’analisi tecnica viene chiamata anche analisi grafica perché si fa proprio sui grafici finanziari, senza quest’ultimi sarebbe impossibile effettuare un’analisi dettagliata dei movimenti di prezzo.

Sui grafici interattivi è possibile fare uso di indicatori e oscillatori, che aiutano il trader a cercate di comprendere il futuro trend di mercato. Molti siti finanziari offrono la possibilità di utilizzare i grafici, ma ormai moltissimi broker online offrono ai propri clienti questa opportunità.

Con i grafici interattivi del broker è più facile aprire una posizione perché il tutto è presente in una sola interfaccia, ciò però non toglie l’efficacia di grafici esterni, soprattutto se forniti di tutti gli strumenti necessari.

Un broker che offre l’opportunità di vedere i grafici degli asset finanziari è eToro, leader del Social trading che oggi conta più di 10 milioni di account. Come ogni broker che si rispetti, anche eToro dà la possibilità di iniziare con un conto demo gratuito.

Prova il Social trading e il Copy Trading di eToro con un conto demo gratuito

Il rapporto con l’analisi fondamentale

In tal proposito, è possibile completare una prima panoramica introduttiva sull’analisi tecnica ricordando che la stessa non è certamente l’unica forma di analisi adottabile dal trader. Di frequente, ad esempio, l’analisi tecnica è contrapposta alla c.d. analisi fondamentale“, con la prima che si occupa di comprendere quali siano gli effetti delle mosse di mercato, e con la seconda che invece cerca di studiare quali siano le ragioni determinanti passati cambiamenti di prezzo, o potenziali movimenti di mercato.

Sebbene entrambe – analisi tecnica e analisi fondamentale – siano legate alla contrapposizione delle forze della domanda e dell’offerta, solamente l’analisi tecnica è indifferente alle ragioni che hanno determinato i cambiamenti della stessa domanda e della stessa offerta, concentrandosi invece solamente sui cambiamenti che sono avvenuti, e di norma rappresentati all’interno di un grafico.

In aggiunta a quanto sopra, possiamo anche ricordare come mentre l’analisi tecnica si concentra sul prezzo di un determinato asset, l’analisi fondamentale si concentra sul concetto di “valore”. Se quanto sopra non vi è sufficientemente chiaro, nessun timore: torneremo diffusamente, nel corso dei prossimi giorni, sulla differenza di tali concetti, e sulla possibilità di sfruttarli adeguatamente per le proprie strategie di investimento.

Per il momento, sia sufficiente ricordare che l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale non si escludono l’un con l’altra. Alcuni analisti, ad esempio, scelgono di utilizzare entrambe le forme di analisi. Alcuni trader preferiscono invece specializzarsi nell’una o nell’altra. E non vi è alcuna risposta “esatta” che possa suggerirvi cosa fare e cosa non fare: provate ad utilizzarle per i vostri piani di investimento, e vedete quale delle due forme di analisi sembra essere più compiacente ai vostri obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19