Comprare le azioni Recordati: Analisi e grafico in tempo reale

Pubblicato da TommasoP il: 19 Ottobre 2018 - Aggiornato il: 12 Febbraio 2019

Chi è Recordati?

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Recordati è una società italiana che figura tra i più grandi gruppi farmaceutici europei e che oggi riscuote molto interesse da parte degli investitori di tutto il mondo.

Noi oggi proponiamo, in questa guida, un’analisi completa atta a comprendere bene come investire su questo titolo borsistico e apprendere alcune informazioni essenziali al riguardo, come ad esempio quotazione e analisi grafica.

Lo faremo aiutandoci anche con un grafico real time di seguito riportato.

Azioni Recordati: grafico in tempo reale

Cosa si deve sapere a proposito del gruppo Recordati?

azioni recordati

Cosa si deve sapere a proposito del gruppo Recordati?

Il gruppo italiano Recordati è un gruppo specializzato nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti farmaceutici. E’ un gruppo leader che produce principalmente prodotti farmaceutici da banco (OTC) ma anche di medicinali per il trattamento di malattie rare.

Il volume d’affari dell’azienda viene realizzato nella maggior parte in Europa e in Italia e raggiunge anche i mercati americano, africano ed australiano.

>>Leggi anche: Comprare azioni A2A conviene? Grafico quotazione in tempo reale

Cosa sapere a proposito del gruppo Recordati

La storia del gruppo Recordati ci riporta in Emilia (dove ha origine l’azienda) e precisamente al 1926 anno in cui venne creata l’azienda per opera di Giovanni Recordati che unì la vecchia tradizione della piccola farmacia alle innovative scienze farmacologiche. Fu lui a fondare il Laboratorio Farmacologico Reggiano.

Da piccolo laboratorio che era, divenne ben presto un’azienda dedicata alla ricerca e la produzione di farmaci, con laboratori chimici e biologici di grande prestigio.

1927

Venne emesso il primo farmaco che conquistò il mercato; il suo nome è l’Antispasmina Colica® a cui seguirà la Simpamina® nel 1938.

1948

Grazie ai primi prodotti di successo, Recordati raggiunge il numero di 309 dipendenti e apre la sua sede a Milano; questa sede ha una superficie di 25 mila metri quadrati.

1984

Recordati viene quotata alla Borsa Italiana.

1997

Venne immesso sul mercato lo Zanidip®, un farmaco anti-ipertensivo scoperto e sviluppato da Recordati.

1999

Si espande in tutta Europa e acquisita la società farmaceutica francese: Doms Adrian.

2005

Sempre in vista di uno sviluppo maggiore ed europeo, Recordati acquisisce un’azienda tedesca e si lancia alla conquista dei maggiori mercati europei. Oggi il gruppo Recordati ha sede in Milano e sedi operative anche i Paesi europei e non come ad esempio:

  • Russia;
  • Turchia;
  • Stati Uniti d’America.

La sede di Milano oggi è una delle più solide e produce ben 50 milioni di confezioni di farmaci all’anno al quale si aggiunge anche lo stabilimento del Lazio (Campoverde di Aprilia -LT). Al di fuori del territorio nazionale, invece, si hanno gli stabilimenti di Cork in Irlanda e quello di Montluçon in Francia.

Il settore farmaceutico rappresenta oggi per il gruppo Recordati il 96,4 % del fatturato; tutto il comparto italiano farmaceutico conta 3.900 dipendenti (sede di Milano), di cui almeno la metà sono informatori scientifici del farmaco. I prodotti farmaceutici che ancora oggi sono prodotti da Recordati sono venduti in ben 135 Paesi.

>>Leggi anche: Comprare azioni Luxottica, conviene davvero? Analisi e grafico

Azioni Recordati: analisi

azioni recordati 1

Azioni Recordati: dove investire?

Tutto il settore delle azioni Recordati viene attualmente quotato all’interno del Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana ed integra inoltre il calcolo dell’indice borsistico FTSE MIB.

Se si vuole investire in questo settore si devono innanzitutto analizzare gli anni che hanno permesso questo sviluppo. Ad esempio è possibile fare un’analisi tecnica legata alla quotazione delle azioni Recordati nel corso degli ultimi 10 anni.

Queste mostrano l’elevata volatilità del titolo con una forte propensione al rialzo degli ultimi anni. Si tratta di azioni che seguono una tendenza rialzista abbastanza forte e che proseguono su questa scia dal maggio 2012. Solo nell’agosto 2016 si è registrato un leggero rallentamento.

>>Leggi anche: Comprare azioni Unipol Gruppo Finanziario – Trading e grafico real time

Come investire su azioni Recordati

Oggi è possibile investire sulla quotazione delle azioni Recordati recandosi in banca e acquistando materialmente le azioni Recordati o anche investendo su di esse tramite piattaforme di trading CFD che permettono di speculare sul prezzo, sia quando esso è al rialzo sia quando esso è al ribasso.

Le piattaforme che in seguito troverai sono tutte piattaforme di trading regolamentate ed autorizzate e come tale offrono la garanzia del capitale depositato. Presta attenzione invece al capitale investito, in quanto il trading online di per se è pericoloso e questo potrebbe comportare la perdita dell’intero capitale investito a seguito di operazioni errate. Questo è uno dei motivi per il quale noi consigliamo di investire con un conto demo gratuito.

Il conto demo che ti si propone ti offre la possibilità di mettere in pratica le tue strategie di trading basate su CFD e ti permette anche di testare la piattaforma e comprendere come si muove il mercato.

>>Leggi anche: Piattaforme Trading Online regolamentate: Le migliori 2018 [Lista]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.