Comprare azioni Autogrill. Conviene fare trading su azioni Autogrill?

Pubblicato da TommasoP il: 28 settembre 2018

Molto speso abbiamo parlato della possibilità di investire e fare trading online con i CFD su azioni. In questa guida, invece, ne analizziamo una in particolare: Autogrill.

In questa guida analizzeremo il miglior metodo per speculare sulle azioni Autogrill.

Si tratta di un ottimo asset presente all’interno del mercato borsistico italiano considerato da sempre come un’ottima strategia per diversificare i propri investimenti approfittando anche allo stesso tempo dei vantaggi di alcuni titoli particolarmente redditizi e interessanti anche sotto l’aspetto tecnico.

In pratica oggi parliamo delle azioni Autogrill, un’azienda che tutti sicuramente conoscono ma che poi hanno ben compreso le sue capacità.

Noi lo faremo partendo come sempre dal principio, dalla sua storia per poi arrivare a comprendere come e quando investire. Si tratta in breve di un’azienda che esercita differenti attività.

A questo punto, partendo dalla sua storia, cercheremo di comprendere come investire su azioni autogrill, analizzando anche la sua quotazione in diretta grazie al grafico appena sotto riportato e infine scegliendo di investire con i CFD ed i broker di trading online regolamentati.

Azioni Autogrill: Grafico in tempo reale

Cosa devi sapere prima di investire su azioni Autogrill?

Autogrill

Cosa devi sapere prima di investire in azioni Autogrill?

A questo punto, analizzeremo il marchio, partendo dal principio, dalle sue origini.

Autogrill è un gruppo italiano, definito come un leader mondiale della ristorazione nei luoghi di viaggio. Al momento possiede e gestisce oltre 4.300 ristoranti e caffetterie in tutto il mondo.

Si tratta di ristoranti per lo più collocati negli aeroporti e nelle aree di servizio autostradali, anche se una piccola parte si trova anche nelle stazioni ferroviarie.

Autogrill è un marchio che ha investo anche oltreoceano, che realizza la maggior parte del suo volume d’affari in Italia anche se una buona parte dei loro introiti arriva dal resto dell’’Europa e del Nord America.

>>Leggi anche: Comprare azioni Luxottica, conviene davvero? Analisi e grafico

La storia del gruppo Autogrill

Partiamo dal principio. Il gruppo Autogrill è un gruppo presente in 30 Paesi, in molti dei quali opera attraverso contratti di gestione inerenti alle aree di servizio che sono dislocate lungo tutta l’autostrada Italiana, ma anche negli aeroporti o nelle stazioni ferroviarie.

Oltre ai luoghi di passaggio, Autogrill da qualche anno è presente anche in musei, centri commerciali e altri poli commerciali.

Il marchio Autogrill ha di fatto il monopolio dal punto di vista dell’immaginario collettivo. Oggi il termine viene utilizzato al fine di indicare qualunque tipo di area di sosta, anche se trattasi di aziende concorrenti.

La sua storia? Ebbe inizio nel lontano 1947, da un’idea dell’italiano Mario Pavesi. Per tutto il dopoguerra, ma anche con l’avvio del boom economico italiano, se non anche l’acquisto sempre maggiore di automobili come anche la ripresa dei viaggi lungo le autostrade, si è verificato un cambiamento nell’uso e nei costumi dell’Italiano medio ed Autogrill è stato allora pensato come uno degli aspetti del nuovo consumo di massa.

Tutti gli Autogrill oggi presenti sui ponti delle autostrade italiane sono commissionati dalle tre grandi aziende di food and beverage che a quell’epoca gestivano i servizi:

  1. Motta;
  2. Alemagna;
  3. Pavesi.

Nel 1977 poi, a seguito della fusione del business della ristorazione delle tre società italiane si arriva al gruppo oggi che tutti noi conosciamo: Autogrill SpA.

Si tratta di un’azienda che fino al 1995 potè contare sulle partecipazioni dello Stato.

1993

Possiamo vedere che in questo anno prende il via l’espansione della società Autogrill SpA anche nel mercato estero, acquisendo l’intero capitale di Les 4 Pentes (gruppo francese) e il 50% del capitale del gruppo di ristorazione Procace (spagnolo).

1995

Due anni dopo, il gruppo Autogrill SpA viene privatizzato con un azionista di maggioranza. Si tratta della Schema34 Srl, ovvero della società interamente controllata dalla famiglia Benetton.

1997

Autogrill SpA viene quotata presso la borsa di Milano. Questo gli ha permesso anche di continuare l’espansione nell’intero mercato europeo.

>>Leggi anche: Comprare azioni Pirelli conviene? Trading CFD su azioni Pirelli

Azioni autogrill: analisi e quotazione

Autogrill

Azioni autogrill: cosa devi sapere

A questo punto, una volta analizzata la breve storia di Autogrill, non ci resta che comprendere come investire su azioni Autogrill.

Lo puoi fare analizzare il grafico in precedenza riportato, ma anche basandoti sui dati storici.

Il primo punto da prendere in considerazione è che le azioni Autogrill sono attualmente quotato sul Mercato Telematico Azionario della Borsa Italiana, per altro facente parte del calcolo dell’indice borsistico FTSE MIB.

Analizzando i grafici storici è possibile notare anche l’evoluzione altalenante e frammezzata da periodi di forte rialzo e da micromovimenti al ribasso.

>>Leggi anche: Azioni Saipem: come investire? Quotazione e grafico in tempo reale

Andamento del titolo Autogrill SpA

Autogrill

Autogrill

A questo punto, non ci resta che analizzare quanto valgono le azioni Autogrill. Partiamo dall’esercizio di bilancio 2016.

Esso si è chiuso con ricavi pari a 4,52 miliardi di euro, facendo segnando un aumento rispetto all’esercizio precedente di ben 4,2 punti percentuali.

Il 2015 invece si era chiuso con 4,34 miliardi di euro.

Da qui si evince in modo rapido la crescita del marchio, che conferma quanto già previsto dal management del gruppo.

Da questi primi dati è possibile comprendere a quanto ammonta il margine operativo lordo. Esso ha registrato un aumento di oltre 10,2 punti percentuali portandosi a 411,6 milioni di euro. Si tratta di dati che comprendono anche le quote per le cessioni delle stazioni francesi, per un importo pari a 14 milioni di euro.

Anche in termini di debiti, si registra un netto calo, in quanto nel gennaio 2016 segna 629 milioni di euro mentre alla fine dell’anno segna 578 milioni di euro.

Il flusso di cassa operativo è pari a 318,4 milioni di euro. In merito agli investimenti effettuati dal gruppo possiamo dire che essi ammontano a 214,5 milioni di euro.

Lo scorso anno il dividendo del gruppo Autogrill inerente all’esercizio 2016 è stato pari a 0,16 euro per azione. Si tratta ovviamente di un aumento rispetto alla cedola di 0,12 euro staccata agli azionisti nel 2015.

>>Leggi anche: Investire su azioni STMicroelectronics conviene? Quotazione e grafico in tempo reale

Azioni Autogrill: previsioni per il 2019

Il management del gruppo ha anche diffuso le stime di crescita per il triennio 2016-2019. Esso ha ipotizzato un aumento del fatturato tra il 5 e il 7%, con un aumento dell’utile per azione di circa il 15%.

Di recente il gruppo Autogrill ha approvato, anche la distribuzione dei dividendi, con un payout ratio tra il 40% ed il 50% dell’utile netto consolidato.

Sulla scia di questi dati, sembra essere confermato per il gruppo leader nella ristorazione un andamento più che positivo. Infatti si registrano ricavi per 1,37 miliardi di euro che corrisponde ad un aumento di poco più di 5 punti percentuali.

Le vendite globali hanno avuto un incremento invece del 4,8%. Anche per quest’anno e per il prossimo anno, sono tanti gli analisti che vedono le azioni salire di prezzo.

>>Leggi anche: Azioni Mediolanum: Trading – grafico e quotazione in tempo reale

Come investire su azioni Autogrill?

Come sempre noi consigliamo di investire su azioni Autogrill non acquistandole e detenendole ma bensì tradandole, ovvero facendo trading online, speculando su di esso.

Analizzando invece le strategie di trend possiamo consigliare di investire su questo asset con strategie di lungo e medio termine.

Il 2018 è l’anno in cui il gruppo Autogrill ha fatto registrare un forte slancio all’interno del mercato, con un netto aumento dei profitti.

Ecco anche il motivo per il quale, gli analisti prevedono un aumento dell’EBITDA di 8 punti percentuali. Si tratta di una stima che è stata effettuata tenendo conto di una serie di fattori, tra cui anche la crescita del traffico autostradale e quello aeroportuale.

A questo punto, non devi far altro che scegliere come investire su azioni autogrill.

Noi ti abbiamo detto di farlo con i CFD e lo puoi fare scegliendo di aprire un conto demo o un conto reale con uno dei nostri broker in seguito riportati.

Lo consigliamo anche perché oggi le agenzie di rating sono quasi tutte concordi nell’indicazioni di acquisto delle azioni. Ad esempio gli analisti di Deutsche Bank confermano l’indicazione sull’acquisto delle azioni Autogrill confermando un rialzo del target price. Anche gli analisti di Citigroup sono concordi in questo.

Ultima nota positiva sono anche le strategie adottate dal management del gruppo, che vedono il rating Autogrill fissato su buy.

>>Leggi anche: Migliori Broker CFD: lista broker trading CFD affidabili e regolamentati

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB.
ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Europar2010.org

Leggi articolo precedente:
Luxottica
Comprare azioni Luxottica, conviene davvero? Analisi e grafico

Conviene davvero comprare azioni Luxottica? Se anche tu stai cercando risposta a questa domanda, allora quello che in seguito ti...

Chiudi