Strategia semplice con MACD

Pubblicato da Roberto Ricci il: 29 gennaio 2015 - Aggiornato il: 2 novembre 2017
4 Views

Quella del momentum è una delle forze base del mercato, che intendiamo come un luogo (concettuale) in la gente è facilmente influenzabile, tra la cui gente influenzabile vi sono molti che decidono di seguire un “leader” (inteso come scelta di vendita o acquisto) e dove più gente segue questo leader e più i prezzi si muovono. Alla fine, più prezzi si muoveranno più momentum avrà il mercato. Il momentum può essere descritto come un incremento di persone, oppure un incremento nel prezzo, ed entrambi possono essere misurati. Il MACD è un indicatore di momentum che misura il movimento di prezzo ed è uno degli indicatori più apprezzati. Nella semplice strategia che vi presentiamo oggi il MACD è fondamentale e vi farà rendere conto di quanto possa essere semplice una strategia efficace, soprattutto quando si deve prendere delle decisioni nel breve termine. Questa strategia la chiameremo “strategia semplice con MACD”.

Strategia semplice con MACD

Strategia semplice con MACD

Esecuzione della strategia

Per eseguire correttamente questa strategia occorre avere innanzitutto chiari alcuni concetti. MACD sta per Moving Average Convergence Divergence (letteralmente Media Mobile Convergenza Divergenza) e misura la differenza tra una media mobile lenta ed una veloce. Quando le due medie si muovono insieme si parla di convergenza, mentre quando si muovono per i fatti loro si parla di divergenza. La formula crea un indicatore di tipo oscillatore con due linee, le medie mobili, che vengono tracciate rispettivamente sopra e sotto una linea centrale, chiamato zero o linea dello zero. Le due medie mobili generalmente si muovono insieme ma la più lenta attraverserà sopra e sotto la linea più veloce, creando in questo modo dei segnali di trading.

Ci sono due modi di vedere il MACD e per questo possiamo utilizzare sia una versione semplice, con l’oscillatore, che un’altra più complicata con un istogramma. Queste due offrono lo stesso segnale ma quella con l’istogramma è ritenuta la migliore. Questo perché l’istogramma mostra la differenza tra due medie mobili a prescindere di dove l’oscillatore si trovi nel range ed è perciò un segno di forza. La strategia base segue il trend e usa due intervalli temporali: giornaliero e orario. Questa è una strategia sul momentum perciò questo è il miglior modo per farlo. Se volete momenti di apertura ottimali più precisi potete muovervi sotto i 30 minuti, ma vedrete che non è necessario, poiché mediamente su 10 giorni ci saranno circa 8-10 momenti di entrata ottimali (cioè per l’apertura di posizione).

Segnali

Quando piazziamo il momentum sui grafici possiamo utilizzare crossover di tipo rialzista come segnali di entrata. Quando il momentum è sotto nei gradici giornalieri possiamo invece utilizzare i crossover ribassisti come segnali. Altri segnali provengono ogni volta che l’istogramma inizia a evidenziare picchi nella stessa direzione dell’oscillatore. Ad esempio, se l’oscillatore sta puntando in su e l’istogramma sta rinforzando l’idea che il segnale è davvero rialzista, allora sarà il momento giusto per entrare.

Vantaggi

Tra i principali vantaggi di questa strategia vi è sicuramente la sua semplicità, che la rende utilizzabile anche dai neofiti. Un altro vantaggio sta nella sua efficacia, ma questo potrete vederlo voi stessi provandola anche in versione demo. Un terzo vantaggio sta nel fatto che richiede pochissime analisi aggiuntive per il trading sul breve termine e può essere utilizzata per porre “pinpoint” alle migliori entrate per i trade sul lungo termine. I segnali migliori arrivano sugli incroci con la linea zero ma i crossover delle MA slow/fast e gli incrementi bullish/bearish nell’istogramma possono a loro volta essere utilizzati come segnali.

Critiche

Nessuna strategia è perfetta, perciò non pensate che questa lo sia. Anche se molto efficace, l’utilizzo base della strategia MACD semplice non include supporti o resistenze. La buona notizia è che il MACD può essere usato anche per cercare livelli di supporto e resistenza importanti ma non in questa modalità.

Conclusioni

Si tratta di una strategia decisamente efficace, questo l’abbiamo detto più volte. Ci piace ripeterlo poiché lo è più della media delle altre strategie per opzioni binarie e potrete rendervene conto voi stessi se la applicherete per un determinato periodo, senza troppa fretta. Può essere implementata con altre funzioni, una volta che si prende confidenza con la versione base. Di queste varianti, tuttavia, parleremo in un altro articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli della stessa categoria

*Your capital might be at risk.

Europar2010.org

conto demo
Leggi articolo precedente:
Effetto Grecia, ma quale effetto?

Abbiamo affrontato l'argomento più volte e da lontano, non soltanto negli ultimi giorni ma sin da prima delle elezioni del...

Chiudi