Strategia Breakout, introduzione

Pubblicato da Roberto Ricci il: 1 luglio 2015 - Aggiornato il: 22 luglio 2015
3 Views

la strategia breakout per opzioni binarie è adatta sia a trader esperti che a principiantiProbabilmente, cercando strategie per opzioni binarie sulla rete avrete già incontrato quella del cosiddetto “Break Out” ovvero della “rottura”. Termini per indicarla in italiano ce ne sono diversi, ma qui useremo la dicitura inglese per raggrupparle tutte. Ebbene, a volte si inceppa in siti in cui tale strategia viene semplificata ai minimi termini, piazzando una resistenza a casaccio e c’è anche qualcuno che promette guadagni di migliaia di euro al giorno semplicemente utilizzando questo sistema. Non c’è bisogno di dire “lasciate stare le cavolate” poiché abbiamo rispetto della vostra intelligenza e sappiamo che i nostri lettori più affezionati sono in grado di capirlo benissimo da soli.

Pappardella iniziale a parte, in questo articolo offriamo una semplice spiegazione della strategia breakout per opzioni binarie, che si mostra molto interessante e adatta anche ai principianti. Vedremo cosa è un breakout e illustreremo qualche modo per negoziare sfruttandolo. I breakout sono un ottimo modo per catturare i movimenti veloci dei prezzi e possono offrire buoni profitti per i trader di opzioni binarie.

Cosa è un Break Out?

I breakout sono davvero facili da individuare. Solitamente arrivano con target specifici e possono essere trovati in ogni time frame. La cosa da ricordare è che vi sono molti tipi di breakout nel mercato. Infatti, ogni tipo di incatore o di strategia potrebbe teoricamente produrre ciò che si chiama un “breakout”, ovvero una rottura.

Ora, per semplificare, vediamo in cosa consistono i breakout, in modo tale che possiate fissarvi in testa il concetto base prima di iniziare a cercarli e individuarli nei time frame.
Ebbene, un breakout è un avvenimento. E’ una rottura. Esso avviene quando il prezzo di un asset esce da una determinata area di supporto o resistenza.

Parentesi: ricordiamo i concetti di supporto e resistenza. Essi demarcano i due limiti, inferiore e superiore, entro cui un determinato prezzo si muove in un determinato periodo di tempo.

Quindi, il breakout è la rottura di un pattern, ovvero di un percorso fatto di alti e bassi che tuttavia seguivano una “strada”, definita da supporti e resistenze (in basso e in alto). Il breakout è come la fuoriuscita di una automobile dalla carreggiata. Possono avvenire in qualsiasi momento, in qualsiasi tipo di mercato e una volta identificati possono produrre segnali di entrata discreti per il trading di opzioni binarie.

I breakout possono essere individuati e definiti da molti indicatori tecnici, come pattern grafici, linee di supporto e resistenza, linee di trend (o linee di tendenza), oscillatori e altri strumenti di trading.
Nota bene: la cosa più importante è identificare un’area, una zona dove l’andamento del prezzo può essere contenuto.

Come fare trading con i Breakout

Qualche volta può essere difficile prevedere la direzione verso cui il breakout spingerà i prezzi. La migliore cosa da fare è quella di:

  1. Attendere l’avvenimento del breakout
  2. Attendere l’avvio di un trend (sebbene sarà frenetico)
  3. Aspettare conferme (anche grazie agli indicatori!)
  4. Entrare, ovvero aprire una posizione Call o Put seguendo quel trend.

Ovviamente, più il trend è marcato, più conferme si hanno dagli indicatori, più si hanno possibilità di ottenere previsioni di mercato ragionevoli e proficue.

Dove cercare le rotture

Le rotture possono essere trovate in ogni time frame, ovvero in ogni frazione di tempo, e possono essere di diversa durata, sia di breve che di lungo termine. Questi possono avvenire durante o per causa di news finanziarie di un certo rilievo (quindi per questioni legati all’economia, alla politica ecc.) ovvero seguendo l’analisi fondamentale.

Seguendo l’analisi tecnica, invece, le rotture possono avvenire per l’arrivo in determinate aree di supporto e resistenza.
Una volta che si identifica un’area di consolidamento sul grafico, ovvero un’area in cui si calcola si muoverà il prezzo, si osservi il calendario per controllare se vi sono delle pubblicazioni di dati programmate (ad esempio la pubblicazione dei dati sull’occupazione o sul PIL), che possono avere influenza sull’andamento del prezzo. Il passo successivo è più difficile, poiché occorre aspettare l’evento in questione e vedere in quale direzione si muovono i prezzi. Questa attesa è fondamentale prima di entrare in trading, perciò abbiate pazienza e fate come vi consigliamo.

Se i prezzi rompono il pattern verso l’alto, si può puntare al rialzo tradando opzioni Call. Se i prezzi rompono verso il basso, si può puntare al ribasso negoziando opzioni Put. Questa è una regola per i breakout in generale, poiché per ogni tipologia di breakout vi sono delle operazioni e attese più specifiche. Ad ogni modo, quanto detto qui vale per tutti i tipi di rottura.

Lascia un commento

Altri articoli della stessa categoria

Il Trading con CFDs, Forex, Opzioni Binarie e altri prodotti finanziari comporta un significativo rischio di perdita del proprio capitale.

Europar2010.org

conto demo
Leggi articolo precedente:
Piattaforma Metatrader4, Trading Professionale

La piattaforma MetaTrader4 è la piattaforma di trading professionale più famosa al mondo e da molti ritenuta la migliore. Si...

Chiudi